October 25, 2020

La collezione C-Tourer si arricchisce di nuovi modelli allestiti sulla base del Mercedes-Benz Sprinter: debuttano in occasione del Caravan Salon di Düsseldorf i primi modelli dotati della meccanica stellata che vanno ad arricchire l’offerta del costruttore di Aulendorf affiancandosi alle versioni già conosciute con meccanica Fiat Ducato

Mai come quest’anno, la kermesse tedesca rappresenta la prima occasione per mostrare al grande pubblico le proprie novità per la stagione 2021. Quella principale in casa Carthago, è rappresentata dalla gamma C-Tourer che offre la possibilità di adottare, come alternativa al Fiat Ducato, la meccanica Mercedes-Benz Sprinter a trazione anteriore dotata, anche in questo caso, del telaio AL-KO e di conseguenza di doppio pavimento passante. La base di Stoccarda, oltre a portare in dote più moderni dispositivi di sicurezza e assistenza durante la guida, può essere equipaggiata con il cambio automatico a nove rapporti nonché del sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User Experience) con comando vocale e display da 10,25 pollici. Otto sono i modelli disponibili con la base meccanica stellata, quattro profilai e altrettanti motorhome, che vanno ad aggiungersi ai modelli già presenti all’interno della gamma C-Tourer, per un totale di venticinque, tutti con la possibilità di rientrare nella categoria Lightweight con peso massimo di 35 quintali, quindi guidabili con patente B.

I primi modelli a debuttare in versione semintegrale, sono il C-Tourer T 143 LE ed il T 148 LE H che, rispettivamente in 706 cm e 762 cm, offrono l’apprezzato layout con letti gemelli in coda collocati sopra un maxi gavone garage passante. Oltre alla lunghezza e alla presenza del letto basculante anteriore nel C-Tourer T 148 LE H, i due modelli si differenziano nella configurazione della zona servizi che, nel T 143 LE, prevede la cucina lineare affiancata dalla colonna frigo sulla parete destra mentre, su quella opposta, è posizionato il locale toilette accessibile grazie a una porta con doppia battuta che all’occorrenza può fungere da separazione con la parte anteriore del veicolo.

Per quanto riguarda il fratello maggiore T 148 LE H, invece, il locale bagno, provvisto anch’esso di porta a battente con le medesime funzionalità della precedente, si sviluppa sul lato destro ed è fronteggiato dalla colonna frigo a lato della quale si colloca la cucina a “L”.

Per entrambi, la configurazione del living anteriore prevede un tavolo centrale, ruotabile e traslabile, un divano a “L” coadiuvato dalle poltrone girevoli della cabina con in aggiunta una poltroncina, per il T 143 LE, o un divano per il T 148 LE H sul lato destro.

Per quanto riguarda la nuova proposta di motorhome C-Tourer con meccanica Mercedes-Benz Sprinter, uno dei modelli a fare il suo esordio in questa occasione è il Carthago C-Tourer I 149 LE. Lungo 765 cm, si caratterizza anch’esso per la presenza dei comodi letti gemelli posteriori così come, lo sviluppo della zona giorno, offre un living integrato con la cabina di guida grazie alle poltrone girevoli, formato da una semidinette a “L” affiancata da una poltroncina laterale e servita da un tavolo centrale. Alle sue spalle ecco il completo blocco cucina, dalle forme particolarmente curvilinee e fronteggiato dalla colonna frigorifero, che anticipa la zona bagno organizzato in due ambienti separati. Spazio quindi a un box doccia e un locale lavabo/wc completamente indipendenti, che possono diventare un ambiente unico grazie alla doppia possibilità di battuta della porta del bagno e alla presenza di una porta scorrevole che isola la camera da letto. 

Gli esordienti modelli equipaggiati con la meccanica di Stoccarda beneficiano poi di tutta una serie di migliorie destinate, anche, all’intera offerta C-Tourer. Per la nuova stagione infatti, acquisiscono un nuovo specchio di coda dalla costruzione completamente rinnovata, una nuova grafica esterna con la grande “C” che richiama da vicino quella adottata nelle gamme superiori e, per i modelli integrali, di un ulteriore accesso al doppio pavimento nella zona anteriore, lato passeggero, e la possibilità di essere dotati dei fari High-Performance con tecnologia full LED, sviluppati e prodotti in esclusiva per Carthago.

Internamente, anche i C-Tourer 2021 ricevono migliorie e implementazioni che prevedono un nuovo pavimento, rinnovamenti a beneficio dei pensili della zona giorno – così come quelli opzionali forniti nel caso si rinunci al letto basculante della versione integrale – un inedito sistema ad estrazione che consente di ospitare schermi TV LCD fino a 32”, l’illuminazione LED con comandi separati per spot e luci a diffusione, una nuova scarpiera estraibile da sotto al sedile della dinette e, in particolare, un miglioramento dell’ergonomia dei bagni in configurazione “vario”.

Non solo C-Tourer, ma anche l’intera produzione 2021 di veicoli integrali C-Compactline, il cui connotato saliente e distintivo è la larghezza limitata in soli 212 cm, potrà beneficiare di questi molteplici interventi. Internamente, i motorhome agili di Carthago ricevono un nuovo rivestimento del cruscotto, oltre a finiture migliorate nei rivestimenti delle finestre laterali. Come già accennato, non mancano poi le altre significative modifiche agli interni e il rinnovamento esterno che culmina con il nuovo specchio di coda che richiama i tratti delle gamme superiori.

All’interno dello spazio espositivo del brand tedesco, fanno bella mostra di sé due dei modelli che compongono la gamma: il C-Compactline I 141 LE affiancato dal I 143 LE. Entrambi con una lunghezza inferiore ai sette metri, rispettivamente 667 cm per il primo e 695 cm per il secondo, sviluppano il medesimo layout composto da un living anteriore integrato alla cabina di guida, la camera da letto posteriore con letti gemelli e la zona servizi centrale. Quest’ultima, però, adotta configurazioni diverse del locale bagno che (oltre alla lunghezza complessiva) differenzia i due modelli. Il più compatto C-Compactline I 141 LE, infatti, offre la rinnovata toilette in configurazione “vario” che si caratterizza per la parete specchio/lavabo che con una semplice rotazione lascia spazio alla doccia mentre, il C-Compactline I 143 LE, opta per una soluzione più tradizionale, ma comunque funzionale, che prevede una doccia circolare separabile dal resto dell’ambiente tramite porta scorrevole in metacrilato. Infine, oltre alla porta di accesso al bagno che funge anche da separazione con la zona giorno, i due modelli sono dotati di cucina lineare posta sulla parete destra e affiancata dalla colonna frigo in versione slim provvista di apertura su entrambi i lati.

Vista l’importanza della kermesse tedesca, non poteva mancare una nutrita rappresentanza delle gamme più prestigiose del costruttore di Aulendorf. Ecco infatti lo Chic c-line I 5.0 QB che si presenta in questa occasione con alcuni aggiornamenti che hanno investito tutta la gamma come i fari Full-Led e la parete interna del garage posteriore rinnovata.

Salendo ancor più verso l’alto del panorama produttivo di Carthago, ecco il Liner-for-two che rappresenta il veicolo ideale per la coppia che non vuole avere limitazioni al comfort e agli spazi, grazie al suo layout caratterizzato da un maxi living posteriore a “G”, ampia cucina centrale, servizi con locali indipendenti e camera da letto anteriore con letti gemelli. Le produzioni 2021 di questo particolare modello presentano un look esterno rivisitato, che ricalca l’aspetto degli e-line/s-plus, contraddistinto da un frontale in cui risalta la griglia del radiatore con barre cromate orizzontali e dalla presenza dei fari Full LED, mentre a essere nuova è anche la grafica esterna con l’immancabile “C” sul fianco.

Questo motorhome è disponibile sia su meccanica Iveco Daily – che per il 2021 incrementa la sua dotazione di serie di dispositivi atti a garantire maggior sicurezza durante guida – sia Fiat Ducato con telaio AL-KO mono o biasse. Per quanto riguarda i modelli che adottano la meccanica torinese, va segnalato il nuovo parabrezza che si estende 13 cm in più nella parte alta ben percettibile nel Liner-For-Two I 53 L presente all’interno degli stand Carthago.

 

Fotogallery

Danilo Colombo

Comments are closed.