October 25, 2020

Per festeggiare i settant’anni anni di fondazione, Elnagh propone al pubblico la serie speciale 70 Anniversary Edition, che comprende anche un motorhome e un semintegrale dotati di letti gemelli. Sono il Magnum 532 Anniversary e il T-Loft 532 Anniversary, due modelli simili ma di certo non uguali: lo stesso schema abitativo assume sfumature diverse in base alla tipologia di veicolo sul quale viene adottato

La nuova serie speciale 70 Anniversary Edition di Elnagh è stata mostrata al pubblico nella sua completezza al Salone del Camper: abbiamo potuto osservare quindi le inedite versioni T-Loft 532 e Magnum 532. Sono due veicoli molto simili tra loro, praticamente identici nella conformazione della parte centrale e posteriore dell’abitacolo, ma diversi nella zona anteriore perché diversa è la tipologia: il T-Loft è un semintegrale, il Magnum un motorhome. Questi modelli nascono per festeggiare i 70 anni di vita di Elnagh: 1950-2020, un bel traguardo per una delle aziende italiane più note.

Come al solito, le serie speciali sono derivate da modelli di normale produzione, con un prezzo promozionale che include tutta una serie di accessori. In questo la 70 Anniversary Edition di Elnagh non fa eccezione, però i quattro veicoli della gamma non ripropongono in maniera identica le piante dei modelli di origine perché troviamo alcune variazioni, soprattutto nella zona living dove compaiono le dinette face-to-face.

T-Loft 532 Anniversary

L’obiettivo che si è prefissata Elnagh creando il T-Loft 532 Anniversary è chiaro: proporre al pubblico un semintegrale dagli spazi interni generosi, con una dotazione decisamente completa e un prezzo invitante. Gli spazi interni riflettono le dimensioni esterne del veicolo, piuttosto abbondanti, con una lunghezza di 741 centimetri.

Il prezzo di 58.990 euro è allettante, non tanto in valore assoluto, bensì in rapporto alla dotazione di serie. Nel prezzo è compreso innanzitutto il motore da 140 cv, ma ci sono anche altri accessori legati alla meccanica come i cerchi in lega da 16”, la radio con comandi al volante (con diffusione audio anche nella cellula abitativa) e il Traction+, oltre agli eleganti particolari neri del frontale. Non deve inoltre sfuggire la presenza della cabina colorata, in tonalità Iron Grey, che vivacizza l’esterno del mezzo. Ma l’equipaggiamento comprende anche la retrocamera e il pannello solare. Per quanto riguarda l’impiantistica sono da segnalare le utili prese in fiancata (attacco TV e prese elettriche 12/220 V) e sempre in fiancata c’è l’attacco rapido del gas. Nel garage invece è presente la presa elettrica per la ricarica delle e-bike.

L’arredo interno mostra alcune differenze rispetto al modello d’origine. I progettisti hanno giocato sui contrasti cromatici tra chiaro e scuro: chiari sono i mobili, impreziositi dai giochi di luce, mentre scuri sono i rivestimenti in ecopelle dei divani e delle poltrone in cabina. I pensili hanno la caratteristica forma concava e presentano un’inedita finitura “effetto pietra”. Molti i particolari firmati, che ricordano il 70° di Elnagh. Il pavimento dell’abitacolo non è su un unico livello, presenta uno scalino tra cabina e living ed un secondo scalino tra zona giorno e zona notte. Sul pavimento, davanti alla cucina, notiamo una botola che permette di accedere ad un vano di stivaggio sottostante. Il living anteriore è composto dalle sedute girevoli della cabina e da due divanetti face-to-face, trasformabili in sedute viaggio. Il tavolo è girevole, trasla nelle due direzioni e si amplia a libro.

Nella parte alta è alloggiato il letto matrimoniale basculante, che una volta sceso occupa in parte la porta d’ingresso. Chi dorme nel basculante può usufruire di molte mensole laterali portaoggetti, mentre per l’aerazione non c’è un oblò a tetto ad uso diretto, ma si possono sfruttare l’oblò della cucina e il grande cupolino vetrato anteriore apribile. Quest’ultimo è pensato anche per donare luminosità a tutta l’area living. La cucina offre un discreto piano d’appoggio ed è ben rifinita da pannelli decorativi frontali e laterali, nonché da ganci per appendere strofinacci e altri oggetti. Sulla parete opposta c’è il grande frigorifero da 149 litri, con cella freezer separata.

La zona notte posteriore dispone di due letti singoli, come di consueto rialzati per far posto sia al garage sottostante, sia all’armadio collocato sotto ad uno dei due letti. Comodo l’accesso ai letti, mediante due ampi gradini nel corridoio centrale. Gradevole la parete di fondo, con i pensili concavi affiancati da mensole a giorno. I letti singoli si possono unire, mediante prolunga, per formare un grande letto matrimoniale. La zona notte include il bagno, con il box doccia autonomo. Il vano che riunisce wc e lavabo, dotato di finestra (piccola ma utile), ha una buona capacità di stivaggio grazie al pensile e all’armadietto alla base del lavabo. Aprendo la porta del bagno si può separare la zona notte dalla zona giorno, mentre una porta scorrevole permette di isolare l’intera area bagno, utilizzabile come spogliatoio.

Magnum 532 Anniversary

Lo stesso schema abitativo, come abbiamo anticipato, viene adottato dal Magnum 532 Anniversary. Si cambia però tipologia, come ben potranno immaginare i fedelissimi di casa Elnagh, ai quali il nome Magnum porterà alla mente i fasti dei primi motorhome del costruttore italiano. Un motorhome, dunque, per chi vuole un veicolo più “importante” di un semintegrale, con una maggiore presenza scenica e una migliore abitabilità della zona anteriore.

Ovviamente il prezzo sale, rispetto al T-Loft, perché i motorhome sono di per sé più costosi da costruire: il Magnum 532 Anniversary costa 67.490 euro. Ma anche in questo caso parliamo di un prezzo che comprende diversi accessori, normalmente opzionali: pannello solare da 120 W, telecamera di retromarcia, cerchi in lega da 16” e radio con comandi al volante, a cui si aggiunge l’oscurante cabina plissettato, il Traction+, la presa esterna TV/12V/220V e la presa esterna del gas. Il motore non è quello base da 120 CV, bensì il più potente 140 CV. La porta a larghezza maggiorata, con gradino comodo, è dotata di finestra, zanzariera e chiusura centralizzata. Il garage di forma regolare, riscaldato e accessibile da due sportelli su fiancate contrapposte, ha ganci di fissaggio a pavimento ma anche la presa 220 V per la ricarica della e-bike.

Il Magnum 532 Anniversary, lungo 742 cm, ha diversi elementi personalizzati dal logo del 70° anniversario di Elnagh: lo troviamo sul frontale, sulle fiancate e sulla parete di coda, ma anche all’interno sui sedili della cabina, alla base dei letti e sui cuscini della dinette. Anche sul Magnum Anniversary l’arredamento interno è caratterizzato dai pensili concavi con finitura “effetto pietra” e dai rivestimenti in ecopelle scura dei divani e dei sedili in cabina.

 

Lo schema abitativo del Magnum 532 Anniversary è contraddistinto dai letti gemelli posteriori, due letti singoli comodi e ben accessibili dai gradini centrali. Grazie a una prolunga, i letti si possono unire per creare un ampio letto matrimoniale. Per riporre gli indumenti c’è l’armadio sotto a un letto, ma ci sono anche i pensili posti sulla parete di fondo. La camera da letto è separabile mediante una porta scorrevole, ma c’è un’ulteriore separazione (con porta ad anta) tra zona notte e zona giorno, sfruttando il bagno che fa da filtro e da zona spogliatoio. Si tratta di un classico bagno sdoppiato, che permette di usare contemporaneamente il box doccia, posto contro la parete destra, e il wc o il lavabo, collocati nel vano a sinistra.

 

Nell’area pranzo-relax possono sedere almeno cinque persone, grazie alla presenza dei due divanetti face-to-face (trasformabili in sedute per il viaggio) e ai sedili girevoli della cabina. Il tutto ruota intorno al tavolo dalle infinite posizioni: il piano può traslare e può girare, ma può anche raddoppiare la sua superficie ampliandosi a libro. Nella zona anteriore dell’abitacolo è collocato anche il letto matrimoniale basculante. Il blocco cucina, che garantisce un discreto volume di stivaggio nella base e nei pensili, ha un sufficiente piano d’appoggio ed è equipaggiato con il maxi frigorifero da 149 litri dotato di cella freezer separata.

 

Fotogallery

Renato Antonini

Comments are closed.