November 28, 2020

I furgonati della serie Vantana sono stati rinnovati e ora propongono la soluzione open space per la zona living. Ci sono anche nuovi modelli nelle gamme di semintegrali Optima Ontour e di mansardati Optima Ontour A, i primi destinati principalmente alle coppie, i secondi alle famiglie

Tanti camper e moltissime caravan: continuando a lavorare in maniera massiccia su due fronti, Hobby conferma la sua versatilità e la capacità di assecondare le richieste del mercato. Per la stagione 2021 il costruttore tedesco rivede la sua gamma di furgonati Vantana, proposti ora in due versioni, ma non mancano le novità tra i semintegrali e i mansardati.

Optima Ontour

La gamma Optima Ontour comprende diversi semintegrali su base Citroen Jumper, con motore 2.2 da 120 cv. I modelli inediti sono due, l’Optima Ontour T70 E e l’Optima Ontour T70 F, identici per dimensioni, ma differenti per lo schema abitativo. L’Optima On Tour T 70 E è un semintegrale classico senza letto basculante ed è lungo 742 cm.

Ha i letti gemelli bassi e il bagno in coda, una soluzione normalmente destinata ai mercati del nord Europa, ma con diversi punti a favore anche per l’utenza italiana. I letti singoli posti ad un’altezza da terra ridotta non permettono la creazione di un garage sottostante, ma solo di un gavone, però garantiscono un’accessibilità ottimale anche a persone non proprio agili, senza contare che rendono l’ambiente posteriore molto aperto.

Il bagno dell’Optima T70 E oltre alla doccia in nicchia comprende l’armadio a parete. La zona anteriore del veicolo è invece occupata dalla cucina a L e dal living con semi-dinette e poltrona laterale.

Anche l’Optima On Tour T 70 F ha una lunghezza di 742 centimetri (larghezza 233 cm, altezza 284 cm), ma adotta una pianta differente, già presente con successo nella serie Optima De Luxe.

E’ caratterizzato da una zona centrale dell’abitacolo aperta e ariosa. La cucina a L infatti è orientata verso la zona notte posteriore, dove troviamo sia un comodo letto alla francese accostato a una parete, sia un mobile basso sull’altro lato. Per lo stivaggio è previsto un gavone sotto al letto: non è un garage per scooter e biciclette, però lo spazio non manca. Ed è notevole il volume di stivaggio interno all’abitacolo, visto che i pensili sono molti (anche per la mancanza del basculante anteriore) e il mobile basso accanto al letto è comodo, ben sfruttabile.

Il veicolo è caratterizzato anche dal bagno in coda, che occupa tutta la zona posteriore del veicolo ed è molto ampio, utilizzabile anche come spogliatoio (nonostante l’armadio sia esterno al bagno stesso).

Ben concepita la cucina a L, con un buon piano d’appoggio e tanti vani di contenimento nella base e nei pensili. Da notare che nella cucina degli Optima troviamo ora un grande frigorifero ad assorbimento da 133 litri con sistema AES di selezione della fonte energetica. Più tradizionale il living, composto dalla semi-dinette integrata dal divanetto laterale e dai sedili girevoli della cabina.

Mansardati Optima Ontour A

Hobby non dimentica i mansardati, e presenta due interessanti modelli, molto diversi tra loro nonostante abbiano entrambi il letto matrimoniale trasversale posteriore. L‘Optima Ontour A70 GFM è lungo 718 cm ed è allestito su chassis Citroen Jumper, con motore 2.200 da 120 cv.

Lo schema abitativo non è così comune: nella zona posteriore del veicolo c’è infatti un letto matrimoniale trasversale proprio accanto alla porta d’ingresso, una soluzione che rende l’ambiente meno chiuso della classica pianta con la porta nella parte anteriore, perché evita il corridoio tra bagno e armadio. Di fianco alla porta dell’A70 GFM, ma sulla destra, c’è anche la cucina a L, mentre bagno e armadio sono sulla parete di fronte. La cucina è ampia, non fa mancare volume di stivaggio e piano d’appoggio, anche perché per quest’ultimo si può usare la sommità della paretina che divide la cucina stessa dalla dinette. Il frigorifero è sulla parete accanto all’armadio.

La zona anteriore dell’abitacolo è invece tutta dedicata a un generoso living, per il quale non vengono coinvolte le poltrone della cabina. Abbiamo infatti un classica dinette a quattro posti, sempre disponibile, con due divanetti ai lati del tavolo, a cui si aggiunge un comodo divano longitudinale. Una zona giorno ben strutturata, quindi, che permette a sei persone di stare sedute a conversare, con la possibilità di pranzare comodamente in quattro intorno al tavolo.

Dalla zona giorno si accede alla mansarda sopra la cabina: è semplice ma non spoglia, è riscaldata a dovere, oltre che ben illuminata e arieggiata grazie all’oblò a tetto e a due finestre laterali. Notevole la capacità di stivaggio interna all’abitacolo, anche perché all’armadio principale se ne aggiunge un secondo, con mensole interne, posto sotto al letto di coda. Questa soluzione ruba un po’ di spazio al garage, che già non è di ampie dimensioni pur avendo una portata considerevole, 475 kg.

L’altro mansardato con letto matrimoniale trasversale sopra il garage è l’Optima Ontour A60 GF, anch’esso allestito su Citroen Jumper. E’ molto più piccolo dell’A70 GFM: la lunghezza totale si ferma a 623 cm. In così poco spazio, però, riesce ad offrire quattro posti letto reali nei due matrimoniali, ma regala anche una cucina ben sviluppata, dotata del frigorifero da 133 litri collocato nella colonna a destra della porta d’ingresso.

Ovviamente lavorando con una lunghezza limitata occorre ridurre alcuni elementi. Il living, ad esempio, è composto da una semi-dinette abbinata ai sedili girevoli della cabina, mentre l’unico armadio è sotto al letto, inserito nel volume del garage.

La mansarda è la stessa del l’A70 GFM, quindi dotata di due finestre, un oblò a tetto, mensola con faretti e paretina frontale con le bocchette del riscaldamento. Il letto posteriore invece si caratterizza per i pensili che corrono su due lati, offrendo spazio aggiuntivo per riporre gli indumenti, in aggiunta all’armadio.

Vantana

Passando ai furgonati della serie Vantana, la ridefinizione dei livelli d’allestimento vede ora due varianti, quella base è denominata Ontour e la più ricca si chiama De Luxe. Entrambe hanno la soluzione open space del living, con eliminazione della cappelliera sopra la cabina. L’asportazione del tetto sopra i sedili anteriori agevola il passaggio cabina-abitacolo e rende più ariosa la zona living.

Il Vantana Ontour K65 ET propone l’allestimento base sul più lungo dei furgoni Fiat Ducato, quello da 636 cm. L’abbondanza di spazio interno ha permesso di creare un grande letto matrimoniale posteriore di tipo longitudinale. Un letto di questo tipo permette a due persone di dormire con tutta la comodità possibile, potendo ospitare anche un bambino se occorre. Inoltre il notevole spazio sottostante consente una capacità di stivaggio non indifferente.

Sul Vantana Ontour K65 ET lo spazio fluisce senza interruzione dal parabrezza alle porte posteriori e la sensazione di ampiezza è ben percepibile: la cappelliera sopra la cabina è stata eliminata e non ci sono mobili alti tra la cucina e il letto. La sensazione di continuità è data anche dalla successione dei pensili dalla parte anteriore a quella posteriore, ma anche dal blocco cucina, molto sviluppato e con un buon piano d’appoggio. Sotto la parte terminale della cucina, verso il letto, è posto l’armadio, mentre nel vano toilette la collocazione completamente da una parte di wc e lavabo lascia un adeguato spazio per fare la doccia.

Se si cerca un allestimento più ricco c’è a disposizione il Vantana De Luxe, anche in una versione classica come quella del K60 FT da 599 cm di lunghezza, con letto trasversale posteriore. La base meccanica è sempre quella del Fiat Ducato, con il motore da 140 cv che offre più brio di quello base da 120 Cv. La presenza dell’ampia finestratura “Hobby Top” nella parte frontale del tetto, comune a tutti i modelli De Luxe, rende il living particolarmente luminoso. Questa finestra posta nella parte alta è apribile, quindi assicura un maggiore ricambio d’aria.

Rispetto al K65 ET, il Vantana De Luxe K60 FT è dotato di un letto standard, di tipo trasversale al senso di marcia e quindi più piccolo (ma parliamo comunque di un matrimoniale di adeguate dimensioni). Molto sviluppata è invece la cucina, che offre un piano di lavoro ragguardevole. Nella parte bassa anteriore della cucina è inserito il frigorifero a compressore Dometic da 90 litri, con la porta a doppia apertura che permette l’utilizzo dello stesso frigorifero sia dall’abitacolo, sia dalla veranda. Nella parte posteriore della cucina, verso il letto, è predisposto l’armadio. Anche sul Vantana De Luxe K60 FT notiamo una piacevole sensazione di spazi aperti, dovuta all’eliminazione della cappelliera e al mantenimento della stessa linea orizzontale tra la parte iniziale e quella terminale del blocco cucina.

Fotogallery

Renato Antonini

Comments are closed.