November 28, 2020

Esordio al Salone del Camper per le numerose novità che interessano trasversalmente quasi tutta la produzione marchiata Benimar: dalle gamme di semintegrali Mileo e Tessoro, ai neonati motorhome Anphitryon, per finire con i ricercati furgonati Benivan

Grandi novità interessano la variegata offerta del produttore iberico Benimar per la stagione 2021: per quanto concerne il segmento dei profilati esce di scena la serie Perseo, rafforzando però al contempo le apprezzate gamme Mileo, allestita su base Fiat Ducato, e Tessoro, su meccanica Ford Transit. Partendo dall’esterno, piccoli aggiornamenti hanno interessato le grafiche ponendo l’attenzione, in particolar modo, sulle scritte che richiamano le denominazioni della gamma e dei modelli e sul richiamo dell’iniziale B del marchio spagnolo. In particolare, poi, nel pacchetto Design destinato alla gamma Mileo è stata inserita una nuova griglia anteriore con finitura cromata che dona alle classiche linee della cabina originale Fiat un tocco di sportività ancor più accentuato.

Scendendo nel dettaglio, tre sono le new entry nella serie Mileo per la nuova stagione. La prima è caratterizzata da una lunghezza appena al di sotto dei sette metri, 699 cm per l’esattezza: si chiama Mileo 261 e propone uno degli schemi abitativi oggigiorno più ricercati, quello cioè formato dai comodi letti gemelli in coda posizionati sopra un gavone garage passante. Una distribuzione degli spazi interni in apparenza classica, affidandosi a una semidinette a “L” integrata con la cabina di guida e coadiuvata da una poltroncina laterale, a un blocco cucina dalla forma lineare provvisto di colonna frigo in conformazione slim e un locale bagno sviluppato in un ambiente unico con ampio box doccia separato al suo interno. Ma i tecnici di casa Benimar hanno cercato di porre l’attenzione sulla distribuzione degli spazi così da ricreare, seppur in dimensioni più contenute, il comfort di bordo tipico di un veicolo di volumetrie maggiori. Non mancano inoltre piccoli dettagli insoliti, come lo sportello di comunicazione tra l’abitacolo e il garage ricavato al centro dei letti di coda, mentre un terzo posto letto per la notte è affidato a un basculante singolo che discende sopra il soggiorno.

Più lunghi, 739 cm, i Mileo 268 e Mileo 297 ampliano l’offerta seguendo le ultime tendenze del mercato, accomunati dalla presenza della sempre più richiesta dinette anteriore in conformazione face-to-face, formata quindi da due divani longitudinali contrapposti e tavolo centrale. Parzialmente differente è però lo sviluppo del resto dell’abitacolo. Il Mileo 268 offre in coda i letti gemelli dall’accesso facilitato posizionati su garage, qui accessibile anche dall’interno, isolabili grazie alla presenza di una porta scorrevole di separazione. Il bagno presenta la comoda configurazione passante suddivisa in due locali indipendenti, mentre spicca per singolarità l’ampio mobile cucina che si sviluppa linearmente lungo la fiancata sinistra, così da donare maggior spazio di stivaggio.

Il Mileo 297, invece, differisce sia per la tipologia di camera padronale adottata, qui formata dal comodo matrimoniale centrale nautico, mentre è simile lo sviluppo del locale bagno, sempre in conformazione passante e completamente isolabile, e quello della zona cucina.

Nella gamma Tessoro arriva invece il nuovo modello 468 che unisce, in 743 cm di lunghezza, la praticità di utilizzo dei letti gemelli posteriori su garage al comfort dato dal moderno living in conformazione face-to-face. Si segnala inoltre la possibilità di creare allo stesso tempo sia una piccola anticamera sia un bagno passante grazie a un sistema di porte divisorie. Per il 2021 gli interni della gamma Tessoro acquisiscono nuove antine dei pensili senza maniglie a vista e nuovi rivestimenti per i piani di cucina e tavolo.

La neonata gamma di motorhome Anphitryon si arricchisce di un modello completamente inedito e dallo spirito innovativo: si chiama Anphitryon 940, è lungo 699 cm ed in grado di offrire fino a 5 posti letti e altrettanti posti omologati per il viaggio. Al suo interno rivoluziona infatti il classico layout con letto matrimoniale trasversale in coda.

Ed è proprio la versatilità della parte posteriore del mezzo a rappresentare la caratteristica saliente del nuovo arrivato. Tre sono i posti letto presenti in questa zona, suddivisi tra il citato matrimoniale, posto su un piano ad altezza variabile così da calibrare lo spazio di stivaggio nel garage sottostante, e un ulteriore letto singolo basculante a movimentazione elettrica utilizzabile all’occorrenza, senza dover così ricorrere alla trasformazione della dinette. Anteriormente spazio a un ampio living formato da una semidinette integrata con la cabina di guida, coadiuvata da un divanetto laterale e servita da un tavolo ancorato a parete di generosissime dimensioni e provvisto di prolunga estraibile. Lungo la fiancata destra trovano poi posto il mobile cucina dalla froma lineare e il capiente a armadio guardaroba sviluppato in altezza mentre, sul lato sinistro ecco il locale bagno con box doccia separato al suo interno e il frigorifero a colonna in conformazione slim.

Grandi novità anche sul fronte van, con un’offerta che ora può contare su ben 9 modelli, differenti allestimenti, nonché l’arrivo del ricercato tetto a soffietto. Quest’ultimo viene offerto come equipaggiamento di serie sul nuovo Benivan 105, raccordato esternamente alla linea del furgonato originale marchiato Fiat tramite un apposito spoiler anteriore così da rendere l’insieme particolarmente armonioso.

Quattro sono dunque i posti letto sempre pronti offerti per la notte in un veicolo lungo appena 541 cm, e suddivisi in due matrimoniali. L’allestimento si completa con un soggiorno anteriore piuttosto arioso grazie al taglio del padiglione sopra la cabina di guida, un locale bagno provvisto di lavabo a ribalta e un blocco cucina posto a sbalzo sul portellone laterale, dotato di frigorifero a compressore collocato in punta al mobile e provvisto di porta con possibilità di apertura da ambo i lati.

Semplicità, funzionalità ed ergonomia d’utilizzo sono i concetti chiave che stanno alla base del nuovo Benivan 110, un mezzo pensato principalmente per coloro che sono alla prima esperienza o per chi bada principalmente al sodo e non vuole spendere più del necessario.

La base di partenza è quella del Fiat Ducato con lunghezza pari a 599 cm, mentre lo schema abitativo offre quattro posti letto sempre pronti, grazie alla presenza di due matrimoniali a castello posti in coda all’abitacolo. Di stampo classico la disposizione degli altri elementi, fatta salva l’assenza della colonna divisoria tra il blocco cucina e i letti posteriori, a favore di un armadio guardaroba basso con piano di lavoro superiore, ottenuto collocando il frigorifero in testa al blocco cucina.

Fotogallery

Davide

Comments are closed.