September 24, 2021

Sono molte le possibilità di configurazione del Van Tourer 600 D: la versione con tetto a soffietto e letto posteriore sollevabile accoglie un equipaggio di quattro persone e mette a disposizione un versatile garage ad altezza variabile. Soluzioni particolari sono presenti in vari punti del veicolo, a cominciare dal bagno utilizzabile in due modalità

In sintesi

Tipologia Furgonato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light  con passo da 403 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 88 kW/120 cv 
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 103 kW/140 cv ; 2.287 cc – 118 kW/160 cv; 2.287 – 130kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS, ASR, ESP, Hill Holder, Hill Descent Control, Traction+, airbag conducente e passeggero, fendinebbia
Posti omologati 4
Posti letto 2+2 opt.
Dimensioni 599x205x258 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.914 Kg
Prezzo base Euro 54.800,00 con IVA FC
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarHstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarYstarYstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarG width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarH
Cucina starYstarYstarYstarHstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarHstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarY
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

Sempre più conosciuti e apprezzati anche dal pubblico italiano, i modelli Van Tourer sono camper furgonati che si rivolgono ad un’utenza in cerca un prodotto di qualità e molto versatile. L’offerta della casa tedesca è ampia perché i pochi modelli a catalogo possono essere declinati in numerose varianti, tali da accontentare le esigenze di diversi tipi di equipaggi. Il Van Tourer 600 D sembra un tradizionale van da 6 metri, ma ha delle peculiarità che ne definiscono il carattere in maniera decisa e proprio grazie alle varianti possibili riesce a trasformarsi in un veicolo sostanzialmente diverso da quello di partenza.Senza dubbio la versione con tetto sollevabile a soffietto è quella che riesce a espandere maggiormente le possibilità d’utilizzo, non fosse altro che per il numero di posti letto, che raddoppia passando da due a quattro. Ma è anche possibile dotare il veicolo di letto posteriore sollevabile: Van Tourer è stata tra le prime aziende in Europa a credere nella validità di questa soluzione e ne ha fatto il suo cavallo di battaglia. Con il passare degli anni ha sempre più perfezionato i meccanismi e gli schemi d’utilizzo, basandosi anche sulle indicazioni della clientela. L’abbinamento di letto basculante posteriore e tetto sollevabile a soffietto non si traduce in una semplice sommatoria, bensì moltiplica i possibili modi di fruizione del veicolo. E’ utile notare che la versione 2021 del Van Tourer 600 D, quella che noi abbiamo esaminato, si porta in dote diverse migliorie rispetto alla precedente. Proprio il tetto sollevabile a soffietto è di nuova progettazione, e i passi in avanti non sono pochi, ma c’è anche un nuovo bagno con due modi di utilizzo grazie ad un sistema di ampliamento che può coinvolgere il corridoio centrale dell’abitacolo. Il Van Tourer 600 D è allestito su base Fiat Ducato, con la possibilità di scegliere diverse classi di portata e le quattro classiche motorizzazioni a gasolio, da 120 a 177 cv di potenza. Numerosi anche i pacchetti accessori, che rendono più o meno completo il veicolo.

Ecco, in video, la descrizione dettagliata, le immagini e le peculiarità del Van Tourer 600 D

Piantine e misure

 

Conclusioni

In un mercato sempre più popolato di furgoni camperizzati, il Van Tourer 600 D riesce a distinguersi grazie a caratteristiche particolari. Ha un abitacolo curato e di buon gusto, però non punta a stupire il potenziale acquirente con un arredo sofisticato o stravagante. Il suo vero punto di forza è la versatilità, che deriva da un attento studio delle funzioni abitative e dei possibili modi d’uso del veicolo. Per apprezzare pienamente le potenzialità di questo modello bisogna però andare oltre la versione base, optando per una serie di configurazioni degli elementi costruttivi e d’arredo. A cominciare dal tetto sollevabile a soffietto, davvero ben fatto: il letto che nasconde al suo interno è ampio e dotato di vani portaoggetti e prese Usb, ma è anche riscaldato da bocchette dell’aria calda. C’è anche un oblò nel tetto sollevabile, un oblò che serve a portare aria e luce non solo al letto in alto, ma anche alla zona living posta in basso. L’altro elemento che caratterizza il Van Tourer 600 D è il vano di carico, particolarmente ampio perché gli ingombri dei vani di contenimento laterali sono ridotti al minimo. Il vano di carico diventa a volume variabile grazie al letto che, muovendosi in maniera fluida e precisa, si abbassa e si alza a piacimento. Certo, con il letto basso si dorme in tutta tranquillità, con il letto sollevato ci si deve adattare, la lunghezza del letto stesso è ridotta e lo spazio sopra il materasso è poco. Un’altra particolarità del Van Tourer 600 D è la conformazione del bagno: apparentemente abbiamo a disposizione un vano toilette tradizionale, non molto ampio, ma se si desidera maggiore libertà di movimento è possibile ampliare il bagno sfruttando il corridoio davanti alla cucina, già dotato di piatto doccia (normalmente coperto da una pedana in legno). La trasformazione del bagno non è immediata, ma abbiamo apprezzato sia l’ampiezza del vano doccia che si crea, sia le dimensioni generose del lavabo. La zona anteriore del Van Tourer 600 D è invece più tradizionale e presenta la cappelliera sopra la cabina, il che significa da una parte minore spazio di movimento e dall’altra maggiore volume di stivaggio. Una nota di pregio è rappresentata dal divanetto, dotato di sistema di scorrimento della seduta. Oltre alle varie soluzioni proposte in opzione per l’abitacolo, il Van Tourer 600 D può avere diversi equipaggiamenti legati alla base meccanica. Insomma, stiamo parlando di un camper davvero poliedrico. Ovviamente optando per una dotazione completa, come quella da noi esaminata, il prezzo finale si discosta non poco dal prezzo base. Ma questo è un camper rivolto a chi cerca un prodotto sofisticato, che non vuol dire semplicemente di ottima qualità, ma anche e soprattutto votato alla massima versatilità.

Dotazioni di serie
ABS, ASR, ESP, Hill Holder, Hill Descent Control, Traction+, climatizzatore automatico cabina, airbag conducente e passeggero, sedili cabina girevoli e regolabili in altezza, vetri elettrici, specchi retrovisori elettrici riscaldati, paraurti in tinta, fendinebbia, oscuranti cabina plissetatti.

Optional presenti sul veicolo in prova:

  • Motorizzazione Fiat Ducato 2.3 MJ 160 cv Euro 3.050,00

  • Telaio Maxi – Euro 685,00

  • Pacchetto Tetto sollevabile – Euro 4.500,00

  • Letto posteriore sollevabile Euro 1.050,00

  • Finestre con cornice a filo carrozzeria Euro 850,00
  • Pacchetto Prime (cerchi in lega 16”, paraurti in tinta, griglie e contorno fari nero, luci diurne a LED,  luci lettura LED sedili cabina, luci ambiente dimmerabili) – Euro 2.100,00

  • Pacchetto Chassis Plus (climatizzatore cabina, cruise control, specchi retrovisori regolabili e riscaldabili elettricamente, Hill Descent Control, Traction+, predisposizione autoradio con altoparlanti e altro) – incluso nel prezzo base segnalato

  • Pacchetto Comfort (chassis con massa complessiva 3.500 kg, oscuranti cabina Remis plissettati, zanzariera sul portellone, climatizzatore automatico cabina, predisposizione SAT / pannello solare / retrocamera, estensione scorrevole divanetto, prolunga tavolo, Truma CP Plus e iNet, fendinebbia e altro) – incluso nel prezzo base segnalato

Prezzo totale del veicolo provato: Euro 67.035,00

Cosa ci è piaciuto di più

  • Estrema versatilità del veicolo data dalle possibili configurazioni dell’abitacolo.
  • Zona notte nel tetto a soffietto ben fatta: letto ampio, riscaldato e dotato di vani portaoggetti e prese Usb. Presenza di un oblò, che è utile anche alla zona giorno sottostante.
  • Vano di carico a larghezza maggiorata (riduzione ingombro delle cassapanche) e a volume variabile con letto sollevabile: possibilità di caricare anche delle biciclette pur lasciando in uso il letto.
  • Impianto di riscaldamento a gasolio da 6000 W, con buona distribuzione del calore nelle varie zone.
  • Il divanetto della dinette ha il pratico sistema di scorrimento laterale della seduta.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Il prezzo della versione completa sale non poco rispetto a quello della versione base.
  • Il letto posteriore in posizione alta ha dimensioni piuttosto limitate.
  • Un po’ laborioso l’approntamento del bagno in versione ampia. Aggancio non proprio perfetto del sistema porta-tenda.

Riferimenti e contatti del costruttore

Van Tourer

Im Metternicher Feld 5–7, 56072, Koblenz, Germany – www.vantourer.de

Tutto su Van Tourer

 

Renato Antonini

Comments are closed.