September 27, 2021

Intramontabile, sempre apprezzato e da poco oggetto di un restyling, questo semintegrale propone un ottimo compromesso tra dimensioni esterne ridotte e spazi interni ben vivibili. Decisamente gradevole l’arredo, con particolari ben studiati

In sintesi

Tipologia Semintegrale
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con passo da 345 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 88 kW/120 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 103 kW/140 cv ; 2.287 cc – 118 kW/160 cv; 2.287 – 130kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS, ESP, Traction+, Airbag conducente e passeggero, Cruise Control
Posti omologati 4
Posti letto 2
Dimensioni 660x220x275 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.775 Kg
Riscaldamento Truma Combi 4 CP Plus
Serbatoio acqua potabile 120 litri
Serbatoio di recupero 90 litri
Prezzo base Euro 56.350,00 con IVA

L’analisi

E’ dal 2007 che nel catalogo Bürstner compare il Travel Van T 620 G: pochi modelli di camper sono sopravvissuti così a lungo. La formula adottata è dunque vincente, inossidabile oseremmo dire. Ovviamente, il Travel Van di oggi è cambiato molto rispetto al capostipite e un deciso restyling è avvenuto anche recentemente, a metà del 2020. Quello che rimane è il concetto che sta alla base di questo veicolo, così come sono rimaste pressoché invariate le dimensioni. Oggi come ieri, il Travel Van T 620 G rientra nella categoria dei semintegrali compatti, con una lunghezza contenuta e soprattutto una larghezza ridotta rispetto allo standard (220 cm, contro i classici 230-235 cm). Attenzione: la lunghezza di 660 cm non è contenuta solo in valore assoluto, ma anche e soprattutto in rapporto allo schema abitativo. Questo semintegrale offre la camera posteriore con letti gemelli, soluzione normalmente in uso su mezzi da 7 metri e oltre. Non dobbiamo invece aspettarci il letto basculante: non rientra negli optional.

Ma perché orientarsi su un semintegrale che, pur essendo compatto, supera i 6 metri e mezzo? Ovviamente per avere un compromesso ottimale tra maneggevolezza e abitabilità. Lo spazio interno non è poco, come invece accade sui modelli compatti da 599 cm (vedi il Travel Van T 590 G): le differenze con un modello da 7 metri a larghezza standard quasi non si avvertono. Quei centimetri in meno di lunghezza e di larghezza invece possono rivelarsi utili su strade strette, con molte curve, e senza dubbio nelle manovre e nei parcheggi.

Non deve sfuggire il fatto che il Travel Van T 620 G viene allestito su Fiat Ducato con passo corto, da 345 cm. Questo è sicuramente un vantaggio in termini di maneggevolezza, garantendo un raggio di sterzata ottimale, anche se per contro genera uno sbalzo di coda pronunciato, del quale bisogna tenere conto in alcune situazioni. L’immagine esterna del Travel Van T 620 G è piacevole. Pur essendo un veicolo di medio livello, senza quindi le raffinatezze estetiche dei modelli di alta gamma, ha una linea filante grazie ad un’altezza ridotta di soli 275 cm, quindi circa 20 centimetri meno di un normale semintegrale pensato per avere il letto basculante. E poi la cabina colorata fa il suo effetto ed è offerta di serie, così come è di serie la superficie finestrata nel cupolino che dona maggiore fascino al frontale.

Sono invece optional alcuni elementi che ingentiliscono ulteriormente l’aspetto del veicolo, come le ruote in lega da 16” e la porta dotata di finestra e zanzariera: li troviamo nel Pacchetto Premium (a nostro avviso imprescindibile, costa poco più di 2.000 euro), insieme ai comandi radio al voltante, l’abbellimento del cruscotto e un accessorio di indubbia utilità come il sistema multimediale con radio e retrocamera. La costruzione della scocca è basata su pannelli sandwich rivestiti esternamente in alluminio, mentre robuste lastre di vetroresina sono utilizzate per il tetto e il fondo del pavimento lato strada. Le finestre sono a filo carrozzeria, con telaio in alluminio integrato.

Il Travel Van T 620 G è dotato di garage posteriore (la G del nome sta a indicare proprio quello), un garage di volumetria più che accettabile in rapporto alle dimensioni del veicolo e di forma regolare, quindi ben sfruttabile. All’interno del garage ci sono delle nicchie, utili per riporre piccoli oggetti. Non deve sfuggire il fatto che lo sportello sul lato sinistro è di serie, e non lo è sempre su mezzi di produzione tedesca di questo livello.

Sulla fiancata sinistra troviamo anche un piccolo sportello dietro cui si cela la Service Unit, ovvero l’utile raggruppamento di varie utenze impiantistiche di frequente utilizzo, come le valvole di scarico dell’impianto idrico, il bocchettone di carico dell’acqua potabile e l’allacciamento elettrico a 220 V. In merito all’impiantistica segnaliamo anche i serbatoio dell’acqua da 120 litri, il serbatoio di recupero da 90 litri (coibentazione e riscaldamento sono optional) e la stufa Truma Combi a gas da 4000 W con comando CP Plus.

L’ambientazione interna è senza dubbio uno degli assi nella manica del rinnovato Travel Van e riflette lo stile Bürstner degli ultimi anni, con i tessuti trapuntati, l’armonia di colori, il senso di benessere che prova chi sta a bordo. A scelta si possono avere quattro diversi tipi di tessuti. La versione da noi provata, incentrata sui toni chiari, è d’effetto. La zona living, ben illuminata dall’oblò a tetto e dall’oblò nel cupolino, è composta da un divanetto e dai sedili della cabina.

I posti a sedere quindi dovrebbero essere quattro, ma in realtà sono cinque perché c’è anche un posto di emergenza ricavato davanti ad un armadio. Non è certo una seduta comoda e fatta per il relax, ma avere un quinto posto a tavola può rivelarsi utile in alcune situazioni. Questa seduta supplementare poggia su una cassapanca facilmente accessibile dallo sportello accanto alla porta d’ingresso, mentre l’armadio che fa da schienale è suddiviso al suo interno da varie mensole.

La cucina non è di grandi dimensioni, però offre un accettabile piano d’appoggio e un fornello a tre fuochi utilmente arretrato dal bordo. Il limite di questa cucina è il frigorifero: non abbiamo un modello “maxi” come ormai accade frequentemente, ma solo una versione da incasso sotto il piano di lavoro. Comunque, visto che l’equipaggio-tipo di questo veicolo è di due persone, un frigorifero da 96 litri può anche bastare.

Al fine di dedicare ampio spazio a living e zona notte, anche il bagno è di tipo compatto, ma grazie alla soluzione della parete rotante funziona a dovere. Il lavabo viene spostato sopra il wc quando serve fare la doccia: sono ormai molti anni che Bürstner utilizza con successo questo sistema. Apprezzabile la presenza di un armadio a parete con varie mensole per gli oggetti da bagno. Per l’aerazione invece c’è solo un oblò a tetto.

Nella zona posteriore del veicolo troviamo i due letti singoli, ben accessibili dai comodi gradini, riscaldati su un lato dalla canalizzazione dell’aria e dotati di ottimi materassi in schiuma a freddo. E’ possibile unire i letti per creare un matrimoniale, sfruttando un materasso di prolunga. Sotto ai letti sono stati creati due armadi, accessibili sia dallo sportello frontale, sia sollevando una porzione dei letti. Un armadio è dotato di mensole interne, l’altro è destinato ai capi appesi e dispone di sistema estraibile dell’asta appendiabiti, per agevolare l’inserimento e l’estrazione dei vestiti. Se a questi due armadi sommiamo quello posto nella zona giorno, otteniamo una capacità di stivaggio interna davvero buona, non solo in rapporto alle dimensioni del mezzo ma anche in valore assoluto.

 

Piantine e misure

 

Cosa ci è piaciuto di più

  • Buon compromesso tra dimensioni esterne e abitabilità interna.
  • Notevole capacità di stivaggio interna: tre armadi in un mezzo lungo 660 cm sono davvero tanti.
  • Valida ambientazione interna, con piacevole armonia di colori e materiali.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Sbalzo posteriore piuttosto pronunciato.
  • Non c’è un maxi frigorifero, ma solo un modello da incasso sotto il piano, da 96 litri.

Riferimenti e contatti del costruttore

Bürstner

Bürstner GmbH & Co. KG Weststraße 33, D-77694, Kehl / Rhein, Germania

Telefono: +49 7851 / 85 –

Fax: +49 7851 / 85 –

www.buerstner.it

Tutto su Bürstner

Fotogallery

 

Renato Antonini

Comments are closed.