May 13, 2021

Per la primavera Laika svela due annunciati modelli che completano la nuova generazione di semintegrali della gamma Ecovip: l’L 3010, che reinterpreta in modo personale il layout del matrimoniale trasversale in coda, e il più classico L 4012, che offre invece il comodo letto centrale nautico posteriore

Il nome Ecovip riecheggia nell’universo Laika da tantissimi anni; un nome importante, che identifica non solamente una gamma divenuta nel tempo un vero e proprio punto di riferimento per l’utenza finale, ma anche uno dei pilastri portanti dell’azienda toscana. La nuova generazione dei semintegrali targati Ecovip è stata presentata ai blocchi di partenza di questa stagione, ma Laika ha iniziato a svelare pian piano i numerosi modelli che la compongono. Ed ecco di seguito due anteprime di primavera: parliamo degli Ecovip L 3010 ed Ecovip L 4012.

Il loro rinnovato design esterno non passa di certo inosservato, un look esclusivo impreziosito da numerosi elementi che richiamano il mondo automotive, andando ad arricchire soprattutto il dinamico specchio di coda, dove spicca una moderna fanaleria a LED.

D’impatto è sicuramente l’altezza esterna complessiva, non proprio delle più contenute, pari esattamente a 296 cm; ciò è dovuto alla presenza di un vero e proprio doppio pavimento passante, che rappresenta una delle caratteristiche salienti di questa nuova generazione della gamma Ecovip. Anteriormente è stato ricavato un utile gavone di carico passante, accessibile su entrambi i modelli sia dalla fiancata sinistra, sia da quella destra, tramite appositi sportelli dedicati. Non mancano, inoltre, alcune botole interne che svelano la ulteriori vani a pozzetto.

Uguale, su entrambi i modelli, anche la base meccanica adottata, quella del Fiat Ducato abbinato al telaio ribassato Camping-Car Special. A livello di impiantistica si segnala invece il posizionamento dei serbatoi dell’acqua potabile a metà tra il doppio fondo e la parte inferiore del pianale, opportunamente isolati da un guscio in poliuretano. Quello di recupero, in particolare, è dotato di serie di valvola di scarico ad azionamento elettrico.

Partiamo dal più piccolo Ecovip L 3010, lungo 699 cm, nonché il più innovativo per la personale reinterpretazione di uno schema abitativo considerato un evergreen: quello del letto matrimoniale trasversale in coda, posizionato al di sopra dell’immancabile gavone garage passante.

Salendo a bordo di questo modello attraverso la sua porta cellula a larghezza maggiorata, ciò che salta subito all’occhio è sicuramente l’inusuale sviluppo della zona notte di coda. Qui, infatti, il letto non occupa, come di consueto, l’intera larghezza del veicolo, ma presenta un apposito piano con materasso smussato nella parte esterna, così da lasciar libero lo spazio necessario per ricavare dei comodi scalini laterali fissi, che facilitano l’accesso al letto stesso. Osservandola nel dettaglio, la camera da letto è stata studiata e organizzata per cercare di ricreare al meglio un’accogliente atmosfera casalinga. Tanti sono infatti i dettagli che fanno la differenza: dalla piccola mensola laterale che funge da pratico comodino e tasca portaoggetti, una piccola specchiera, numerosi vani e armadietti ricavati in punti della camera, oltre agli immancabili pensili, il riscaldamento perimetrale, una diffusa illuminazione d’ambiente e un’elegante testiera imbottita. A ciò si aggiungono due finestre simmetriche e un oblò a tetto che garantiscono la necessaria circolazione dell’aria.

Inusuale è anche il posizionamento e lo sviluppo dell’armadio guardaroba, qui ricavato al di sotto del piano del letto. L’accesso avviene tramite una doppia anta frontale con illuminazione interna collegata all’apertura, mentre  si caratterizza per la presenza di un’asta appendiabiti estraibile, che facilita il raggiungimento dei capi appesi, e un ulteriore cassettone scorrevole ricavato al suo interno.

La camera è anticipata dalla toilette, qui sviluppata in un ambiente unico. Si nota subito la porta d’accesso, dalle dimensioni superiori alla media; infatti la sua doppia possibilità di battuta consente all’occorrenza di isolare completamente la camera di coda. Al suo interno il locale bagno adotta la collaudata soluzione vario, prevedendo una parete incernierata in cui è inserito il mobile lavabo, la cui rotazione consente di creare un box doccia completamente separato e dotato di colonna attrezzata dedicata.

Sul lato opposto il blocco cucina presenta il classico sviluppo a “L”, ospitando un gruppo cottura angolare a tre fuochi e un particolarmente utile lavello a doppia vasca, entrambe servite da un miscelatore a canna alta di tipo domestico. Lo stivaggio è invece suddiviso tra un pensile superiore, un vano, un cestello estraibile e tre cassetti ricavati nella parte bassa del mobile. Le dotazioni della cucina si completano con un frigorifero a colonna in conformazione slim da 140 litri, sormontato da un ulteriore armadietto.

L’ampio e confortevole living anteriore consente di ospitare comodamente fino a sei commensali, raggruppati attorno a un tavolo centrale. E’ composto da una semidinette a “L” integrata con la cabina di guida grazie ai sedili girevoli e coadiuvata da un divano laterale. Notevole è la luminosità della zona giorno, nonostante la presenza del letto basculante ordinabile in opzione, qui caratterizzato da un grande piano regolare, così da portare a quattro i posti letto sempre pronti per la notte.

Più lungo, invece, l’Ecovip L 4012, esattamente 740 cm, come anche più classico il layout sviluppato al suo interno.

Partendo sempre dalla camera padronale, su questo modello ritroviamo un comodo letto matrimoniale centrale nautico, qui provvisto di piano con meccanismo traslabile manualmente. Una soluzione che consente di donare al contempo un maggior spazio libero di passaggio laterale e di creare una sorta di comodo angolo da lettura, grazie al rialzo della testiera del letto. L’allestimento si completa con pensili centrali ancorati alla parete di coda, due armadi guardaroba collocati ai lati del letto e ben tre utili cassettoni ricavati al di sotto del piano del letto stesso. All’occorrenza la camera è completamente isolabile dal resto dell’abitacolo grazie alla presenza di una porta scorrevole.

Ad anticiparla ecco la toilette in conformazione passante, che prevede un box doccia indipendente lungo la fiancata sinistra e il locale bagno su quella opposta, la cui porta d’accesso a battente consente anche di chiudere il corridoio centrale, così da separare la zona giorno da quella notte e creare una pratica anticamera.

Uguale lo sviluppo e la buona dotazione del mobile cucina, a differenza del frigorifero a colonna, qui nella versione da 153 litri con cella freezer separata. Più piccolo, invece, il living anteriore, formato sempre da una semidinette a “L” alla quale si aggiungono la partecipazione dei sedili della cabina e una piccola poltroncina laterale. Anche su questo modello è possibile ordinare in opzione il letto basculante anteriore, che discende elettricamente sopra la zona giorno.

Fotogallery

Davide Bon

Comments are closed.