June 14, 2021

Una nuova gamma nata con l’obiettivo di unire assieme le dimensioni esterne importanti ma non troppo eccessive della serie Loft, alle notevoli capacità in termini di portata della meccanica Iveco Eurocargo: ecco uno dei modelli che si colloca nel mezzo di questa gamma, il Loft Liner 82 LB 

In sintesi

Tipologia Liner
Meccanica Iveco Eurocargo 75E21 con passo da 445,5 cm
Motorizzazione di base 4.500 cc – 152 kW/206 cv
Motorizzazioni opt 6.700 cc – 185 kW/251 cv (Iveco Eurocargo 100E25)
Dotazioni di sicurezza ABS, ASR, ESP, assistenza al mantenimento di corsia, assistenza alla frenata di emergenza, sistema di adattamento della velocità di crociera
Posti omologati 4
Posti letto 2+2 (opt.)
Dimensioni 858x240x346 cm
Peso massimo ammesso 7.490 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 5.865 Kg
Riscaldamento Alde Compact 3020
Serbatoio acqua potabile 360 litri
Serbatoio di recupero 250 litri
Prezzo base Euro 234.650,00 con IVA

 

L’analisi

Classici nell’aspetto esterno, curati e sontuosi negli interni, che riflettono efficacemente il claim “First Class Reisemobile”, nonché protagonisti nella fascia premium del mercato, i veicoli Morelo sono attualmente organizzati in otto differenti linee di prodotto. Nati per rispondere alle esigenze di una clientela attenta e selettiva, desiderosa di possedere un compagno di viaggio di eccellente fattura capace di replicare, anche su ruote, il comfort, la comodità e il prestigio di una vera e propria abitazione, i modelli della collezione Morelo sono ampiamente personalizzabili in base alle necessità, ai gusti e alle preferenze del committente. Ed è proprio in quest’ottica che il produttore tedesco ha deciso di ampliare per questa stagione l’offerta collocata alla base della sua produzione, con l’introduzione della nuova gamma Loft Liner.

Cinque modelli nati sulla scia della fortunata serie Loft, proponendosi come interessante alternativa per chi volesse optare per una meccanica ancor più robusta e con maggiori possibilità di portata complessiva rispetto al collaudato Iveco Daily. Parliamo infatti dell’Iveco Eurocargo nelle due possibili varianti: la 75E21, con peso massimo ammissibile pari a 7.490 kg, che adotta il propulsore da 4,5 litri capace di erogare 206 CV, oppure la 100E25, la cui portata arriva a ben 10.000 kg, abbinata al motore da 6,7 litri e ben 251 CV. Entrambe le motorizzazioni sono poi abbinate, di serie, a un cambio automatico a sei rapporti. Non mancano inoltre importanti dispositivi di sicurezza come ABS, ASR ed ESP, il sistema di assistenza al mantenimento della corsia e alla frenata di emergenza, il sistema di adattamento della velocità di crociera o ancora il sistema frenante ad aria compressa con due circuiti e freno a motore.

Proprio nel mezzo della gamma si colloca il modello Loft Liner 82 LB, contraddistinto dalla presenza in coda dei comodi letti gemelli e con dimensioni esterne sicuramente importanti ma non troppo eccessive se consideriamo la categoria di appartenenza: parliamo di 858 cm di lunghezza, 240 cm di larghezza e un’altezza che arriva a ben 346 cm. Un liner pronto a soddisfare appieno le esigenze di un equipaggio alla ricerca delle massime espressioni in termini di comfort di bordo, autonomie e caratteristiche tecnico-costruttive. Esternamente anche la neonata gamma Loft Liner riprende completamente i dettami estetici tipici dei modelli più raffinati marchiati Morelo, abbandonando per quanto possibile quelle tipiche forme squadrate a favore di qualche tratto più morbido ed elementi ispirati al mondo automotive.

Per quanto concerne la costruzione, la scocca addotta, per le pareti laterali, pannelli sandwich con doppio rivestimento interno ed esterno in alluminio e coibentazione in RTM ad alta densità, mentre il tetto differisce per la presenza di un rivestimento esterno realizzato in vetroresina antigrandine. Materiale, quest’ultimo, utilizzato anche per la realizzazione del sottopavimento, mentre si segnala la presenza di un doppio fondo passante con altezza utile di circa 42 cm. Una soluzione che permette non solamente la creazione di ulteriori gavoni di stivaggio passanti, ma viene utilizzato per la dislocazione di tutta l’impiantistica di bordo che, come da tradizione di casa Morelo, regala autonomia e comfort di alto livello all’equipaggio.

Partiamo dai numeri, sicuramente di forte impatto: 360 litri dedicati alla riserva di acqua potabile a fronte di un serbatoio di recupero da 250 litri entrambi installati, assieme alle rispettive valvole di scarico, in posizione antigelo. Non poteva poi mancare, su un veicolo di tale livello, il prestigioso riscaldamento a convettori Alde.

Come di consueto sui liner, la cabina di guida è completamente sprovvista di porte, permettendo dunque l’accesso all’interno al veicolo solamente dalla porta cellula lungo la fiancata sinistra. Questa è dotata di finestra fissa e zanzariera scorrevole, mentre la salita è agevolata dalla presenza di due gradini integrati e di altrettanti estraibili elettricamente. In coda, poi, due portelloni simmetrici di differenti dimensioni consentono l’accesso al maxi gavone garage passante. Il vano presenta un rivestimento interno in moquette delle pareti, illuminazione a led dedicata, riscaldamento, presa di corrente a 220 V e le immancabili barre a pavimento provviste di ganci per il fissaggio del carico.

L’abitacolo del Morelo Loft Liner 82 LB gioca in tutte le sue parti attorno al concetto di spazio: ambienti dunque ampi, ariosi e confortevoli che cercano di ridurre al minimo o addirittura eliminare per quanto possibile alcuni compromessi. Il design è quello tipico delle produzioni del brand, dai tratti piuttosto sobri ma eleganti allo stesso tempo, dove spicca il continuo gioco tra parti del mobilio in essenza legno ed elementi chiari.

Tre sono gli ambienti in cui è possibile dividere l’abitacolo del Loft Liner 82 LB, ricorrendo all’ausilio di pratiche porte scorrevoli o a battente che provvedono a isolarli l’uno dall’altro: la camera da letto di coda, la toilette sviluppata in conformazione passante e la spaziosa zona giorno anteriore dominata dal soggiorno.

Quest’ultimo è formato da un’ampia semidinette a “L” fronteggiata da un comodo divano e coadiuvata dalle poltrone girevoli della cabina di guida, raggruppati attorno a un tavolo centrale provvisto di piano traslabile e ampliabile, grazie alla presenza di una prolunga affiorante al centro.

Per ricreare un’atmosfera più casalinga il mobile a lato dell’ingresso è stato attrezzato con l’immancabile vetrinetta porta calici, la predisposizione per poter ospitare la televisione e un pratico cestello estraibile. Al di sopra della cabina di guida discende poi il letto matrimoniale basculante a movimentazione elettrica, un optional disponibile su tutti i veicoli della produzione Morelo, che consente di portare a quattro i posti letto sempre pronti.

Alle spalle del soggiorno ecco l’ampio blocco cucina dalla forma a “L”, dotato di piano superiore Morelosan che integra perfettamente un lavandino a doppia vasca servito da un miscelatore a canna alta di derivazione domestica e un piano cottura a tre fuochi con accensione piezoelettrica e copertura in cristallo. Notevole è il piano di lavoro a disposizione del cuoco di turno, come notevoli sono le capacità di stivaggio della cucina, suddivise tra pensili e numerosi cassetti e cestelli ricavati nella parte bassa del mobile.

Sul lato opposto è invece collocato il frigorifero a colonna da 177 litri Dometic Serie 10, provvisto di cella freezer separata e porte con cerniera da ambo i lati. Ad affiancarlo ecco il capiente armadio guardaroba sviluppato a tutta altezza, provvisto di illuminazione a led interna e organizzato con mensole e asta appendiabiti.

A fungere da filtro tra la zona giorno e quella notte ecco la toilette organizzata in due locali completamente indipendenti. Lungo la parete sinistra spazio al locale bagno provvisto di mobile lavabo angolare, di wc con tazza in ceramica, numerosi armadietti deputati allo stivaggio e di un oblò da 40×40 cm che ne garantisce l’aerazione. Sul lato opposto, il box doccia dalle dimensioni domestiche è separato tramite una porta in cristallo: non prevede aperture al suo interno, ma allo smaltimento dei vapori concorre il vicino oblò collocato nel corridoio centrale.

Un veicolo di tale livello non poteva che offrire una camera padronale di coda confortevole, curata ma soprattutto versatile e pratica nel suo utilizzo. I due letti gemelli prevedono infatti due materassi già uniti per tre quarti della loro lunghezza, permettendo così di poter scegliere in base alle esigenze del momento se utilizzarli come comodi letti singoli longitudinale oppure, perché no, come ampio matrimoniale trasversale. In entrambi i casi la salita rimane particolarmente agevole grazie, innanzitutto, al loro posizionamento a un’altezza piuttosto bassa rispetto al pavimento dell’abitacolo e alla presenza di una rientranza che ospita un ampio e comodo gradino. L’ambiente si completa con sei pensili che disegnano il perimetro superiore, due finestre simmetriche, un oblò a tetto e l’immancabile riscaldamento perimetrale.

Piantine e misure

Cosa ci è piaciuto di più

  • Notevoli le capacità di carico date dalla base meccanica dell’Iveco Eurocargo
  • Buona la dotazione prevista di serie quanto a dispositivi legati alla sicurezza durante la guida.
  • Interessante il rapporto tra dimensioni esterne non eccessive per la categoria e base meccanica adottata.
  • L’impiantistica adottata garantisce comfort e una notevole autonomia di bordo.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Il letto basculante anteriore viene fornito solo in opzione.
  • Considerate le autonomie di bordo, sarebbe stato più consono prevedere il wc nautico di serie.
  • Nonostante il livello del veicolo, mancano dotazioni standard come la cappa aspirante o il forno in cucina.
  • Il portellone del garage lato sinistro è sottodimensionato.

Riferimenti e contatti del costruttore

Morelo Reisemobile GmbH
Helmut Reiman Strasse 2 – D96132 Schluesselfeld –
www.morelo-reisemobile.de

Tutto su Morelo

Fotogallery

Si ringrazia per la gentile collaborazione: Punto Camper

Via Nazionale, 6 – 38060 – Besenello (TN)
Tel. 0464 820041

www.puntocamper.it

 

Davide Bon

Comments are closed.