June 14, 2021

Il prestigio del brand Laika accessibile ad un prezzo non elevato: il Kosmo Camper Van 6.0 è un van di taglia media, configurabile secondo step successivi attingendo alla lista dei pacchetti accessori opzionali, ma a richiesta si può avere anche il tetto sollevabile a soffietto che aumenta il numero di posti letto disponibili

In sintesi

Tipologia Furgonato
Meccanica Fiat Ducato 33 Light con passo da 403 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 88 kW/120 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 103 kW/140 cv ; 2.287 cc – 118 kW/160 cv; 2.287 – 130kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS, ESP, ASR, Hill Holder, Airbag conducente
Posti omologati 4
Posti letto 2 + 2 opt
Dimensioni 599x205x265 cm
Peso massimo ammesso 3.300 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.700 Kg
Riscaldamento Truma Combi 6
Serbatoio acqua potabile 100 litri
Serbatoio di recupero 90 litri
Prezzo base Euro 42.590,00 con IVA

 

L’analisi

Oggetto di un moderato restyling all’inizio della stagione 2021, la gamma Kosmo Camper Van di Laika comprende tre furgoni camperizzati proposti nelle tre classiche lunghezze del Fiat Ducato, da 541 a 636 cm. Il modello intermedio, nell’immancabile e sempre apprezzata “taglia 6 metri”, è il Kosmo Camper Van 6.0, una sicurezza per chi cerca un buon compromesso tra maneggevolezza e abitabilità interna. E’ un veicolo che nasce per un equipaggio di due persone, ma grazie al tetto sollevabile a soffietto proposto in opzione può estendere il proprio spazio abitativo e offrire altri due posti letto. In questo modo diventa adatto ad una famiglia di tre-quattro persone, oppure ad una coppia che saltuariamente desidera accogliere uno o due ospiti.

La base meccanica Fiat Ducato, con passo lungo da 403 cm e massa complessiva di 3300 kg, adotta il motore 2300 Multijet Euro 6 D-temp da 120 cv. Come optional vengono offerti i motori più potenti: consigliato il 2300 da 140 cv, che assicura un po’ più di brio del motore base, mentre sono ancora più esuberanti i propulsori da 160 e 177 cv. A richiesta si può avere anche la versione da 3500 kg del Ducato, così da avere più portata per bagagli e accessori extra serie. Teniamo presente che il tetto a soffietto incide non poco, avendo una massa di 160 kg (non conteggiata in fase di omologazione, in quanto optional). Per quanto riguarda il rapporto prezzo-dotazione, Laika segue la linea ormai nota della casa madre Erwin Hymer Group: il veicolo base è proposto ad un prezzo piuttosto basso, con una dotazione che non è certo ai massimi livelli, mentre attingendo ai vari pacchetti accessori opzionali si può arricchire a piacimento tale dotazione. In questo modo ognuno può scegliere quanto spendere e come configurare il proprio mezzo. Del resto, lo stesso tetto sollevabile a soffietto (4.100 euro) è un elemento che muta non di poco la configurazione del veicolo, portando da due a quattro i posti letto.

L’equipaggiamento base relativo alla meccanica comprende ESP, ASR, Hill Holder e airbag conducente, oltre alla chiusura centralizzata delle porte cabina e del portellone. Praticamente d’obbligo il pacchetto Chassis, che include accessori oggi considerati indispensabili come il climatizzatore cabina, gli specchi retrovisori elettrici, l’airbag passeggero e il cruise control. Per elevare il livello di comfort e funzionalità del veicolo è utile adottare anche il pacchetto Confort, che comprende numerosi accessori. Tra questi figurano il gradino elettrico e la zanzariera per il portellone di accesso laterale. Il Kosmo Camper Van 6.0 viene proposto di base con verniciatura bianca e paraurti in tinta, mentre a richiesta si può avere la colorazione Silver, così come si possono avere le ruote in lega da 16”. La grafica esterna è gradevole, equilibrata ed elegante, non eccessiva, come deve essere su un camper Laika, ben identificabile dal logo aziendale della cagnetta alata posto sulle fiancate. Le finestre sono tradizionali, a sporgere e senza telaio integrato. Il tetto sollevabile aggiuntivo in posizione chiusa si integra bene con la sagoma del veicolo, pur aumentando l’altezza di quasi 20 cm. Grazie alle due porte a battente posteriori si accede al vano di carico (ed è possibile mettere piacevolmente in comunicazione con l’esterno il letto posteriore), che ha dimensioni standard ed è equipaggiato con occhielli di aggancio per gli oggetti trasportati. Sollevando la porzione centrale del letto (rete e materasso) si dà vita ad un vano garage a tutta altezza.

In merito all’impiantistica di bordo, segnaliamo innanzitutto la presenza dell’ottimo sistema di riscaldamento Truma Combi nella variante più potente, quella da 6000 W. Di serie viene proposta la Truma Combi alimentata a gas, ma a richiesta si può avere la versione diesel. Il Laika Kosmo Camper Van 6.0 ha una riserva di gas di 2 bombole da 11 kg, alloggiate nel vano a chiusura ermetica posto sotto al letto, mentre la riserva idrica è di 100 litri con serbatoio interno all’abitacolo (anch’esso sotto al letto posteriore) e pompa a immersione. Il serbatoio delle acque grigie da 90 litri è invece esterno, fissato sotto al pianale, con la possibilità di avere in opzione la coibentazione e il riscaldamento, utili se si intende usare il van anche in inverno. Di serie è offerta la batteria ausiliaria, da 95 Ah. Da notare che alla base del divanetto, dietro uno sportello, sono riuniti in maniera pratica, ben accessibili, gli interruttori elettrici, la valvola di scarico della Truma Combi e i rubinetti sezionatori dell’impianto del gas.

All’interno del Kosmo Camper Van 6.0, il costruttore va sul sicuro puntando su uno schema abitativo ultra collaudato, con semidinette anteriore e letto matrimoniale posteriore. Ma non mancano alcune piacevoli variazioni sul tema. La zona pranzo e viaggio è composta dal classico divanetto a due posti, con tappezzeria anti macchia e attacchi Isofix per i seggiolini, e dai sedili girevoli della cabina. Il tavolo, con aggancio a parete, è dotato di prolunga. Tra gli optional figura il kit di trasformazione della dinette in letto singolo.

La soluzione open space con il taglio del tetto cabina, senza la cappelliera quindi, rende aperta e ariosa la zona anteriore dell’abitacolo e favorisce il passaggio dai sedili anteriori al corridoio centrale. Ovviamente si perde la possibilità di stivaggio che proprio la cappelliera offre. Non è prevista una finestratura frontale, nel cupolino, e con il tetto a soffietto opzionale si perde anche la possibilità di avere un oblò a tetto sopra la zona giorno. Nella pedana su cui è posto il tavolo sono ricavati due vani a pozzetto, utili per riporre le scarpe o altri oggetti. La botola per accedere al letto posto nel tetto a soffietto è sopra al tavolo, quindi una volta posizionata la scaletta l’utilizzo della dinette risulta disagevole.

Sicuramente interessante la collocazione dell’armadio dietro il divanetto: è in parte incassato nel vano toilette, così da ottimizzare la volumetria dell’abitacolo. La sua posizione piuttosto avanzata (spesso l’armadio è posto tra la cucina e il letto) lo rende facilmente accessibile e la sua apertura non interferisce con la porta del bagno. Per quest’ultima è stata abbandonata la porta ad anta, a favore di una porta a libro, che occupa meno spazio in fase di apertura. Da notare che sopra all’armadio è ricavato un piccolo piano d’appoggio, ideale per l’appoggio degli smartphone in carica vista la presenza di due prese Usb.

Il bagno è interessante sotto diversi punti di vista. Sebbene alla base la superficie di calpestio non sia elevata, a mezza altezza la larghezza del bagno è notevole e quindi fare la doccia tutto sommato risulta comodo. Valido il lavabo, ampio e con un buon piano d’appoggio sulla destra (sotto il quale è incassato l’armadio), ma è apprezzabile anche l’armadietto pensile con diversi vani di contenimento. Scegliendo il pacchetto accessori opzionale Comfort si correda il bagno di elementi utili come la pedana in legno e la finestra (il tetto a soffietto aggiuntivo impedisce l’inserimento di un oblò a tetto).

La cucina si fa notare positivamente per il buon piano d’appoggio, posto accanto al fornello a due fuochi con accensione piezoelettrica e al lavello in acciaio (non molto ampio). Il frigorifero Thetford a compressore, da 90 litri, è collocato nella parte frontale della cucina, accanto al portellone d’ingresso. Lo spazio di stivaggio del blocco cucina può dirsi buono, considerando i tre capienti cassetti e l’armadietto pensile. La cucina è corredata da una barra porta ganci, posta sotto al pensile, utile per appendere oggetti da cucina.

Il letto matrimoniale posteriore, di dimensioni standard (197×150/157 cm) è aerato e illuminato dalle due finestre posteriori, con la possibilità di avere in opzione anche la finestra laterale sinistra (consigliata in presenza del tetto sollevabile a soffietto, il quale elimina l’oblò a tetto). Per riporre gli indumenti sono disponibili due file di pensili, sotto ai quali corrono le barre che permettono di posizionare a piacere i faretti a led.

La scelta del tetto a soffietto opzionale regala due posti letto in più, perché sollevando il tetto si svela la presenza di un letto matrimoniale aggiuntivo, a cui si accede dalla botola sopra la dinette. Le pareti laterali sono in tela, con due finestre laterali protette da zanzariera e una anteriore.

 

Piantine e misure

 

Cosa ci è piaciuto di più

  • Il tetto sollevabile a soffietto aumenta le possibilità di sfruttamento del veicolo.
  • La soluzione open space agevola il passaggio cabina-abitacolo e rende la zona giorno più aperta.
  • La cucina dispone di un buon piano d’appoggio.
  • Di serie viene proposta la stufa Truma Combi nella potente versione da 6000 W.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • La dotazione di serie è piuttosto limitata: assolutamente consigliati i pacchetti Chassis e Comfort (per un totale di 5.058 euro).
  • In cucina il gruppo fornello-lavello non è ampio.
  • Il serbatoio di recupero non è coibentato e riscaldato.

Riferimenti e contatti del costruttore

Laika

Via Certaldese, 41/A, 50026, San Casciano in Val di Pesa, Firenze

Telefono: +39 055 80581; Fax: +39 055 8058500

Tutto su Laika

Fotogallery

 

Renato Antonini

Comments are closed.