July 27, 2021

La stagione 2022 di Bürstner si apre con la presentazione di un particolare concept, il Lyseo Gallery, un innovativo profil-mansardato. Riflettori puntati anche sull’offerta in tema van: cresce la gamma Eliseo, svelati i nuovi polivalenti Copa 500 e la versione a quattro ruote motrici del Campeo C540. Sul fronte caravan, restyiling per la gamma entry-level Premio Life

Una nuova stagione, un nuovo innovativo concept studiato e realizzato come prototipo da casa Bürstner. L’azienda tedesca si presenta infatti ai blocchi di partenza della stagione 2022 con una proposta davvero particolare: si chiama Lyseo Gallery, il primo semintegrale che si trasforma in mansardato. Un veicolo che può essere a tutti gli effetti definito un ibrido, unendo insieme alcune caratteristiche salienti di entrambe le tipologie, realizzato a partire da un modello attualmente presente all’interno dell’offerta del produttore tedesco: il profilato Lyseo TD 680 G. Da questo, infatti, riprende gli ingombri esterni: lunghezza di 689 cm, larghezza di 230 cm e altezza pari a 296 cm. Cambia il design della linea esterna della parte anteriore, adottando un cupolino dalla forma sempre aerodinamica, ma più pronunciata rispetto a quelli comunemente usati sui semintegrali.

Ed è proprio qui che risiede la sua principale peculiarità, grazie allo studio di un particolare tetto a soffietto a nido d’ape integrato nel cupolino stesso, per il quale è stato anche richiesto un brevetto. Il compressore presente a bordo soffia infatti aria nelle numerose camere d’aria che formano il suo perimetro e isolano il letto interno, permettendo così il sollevamento del tetto, raggiungendo un’altezza massima esterna del mezzo pari a 370 cm. Un sensore misura inoltre costantemente la pressione dell’aria all’interno delle camere e la mantiene costante.

Insolito è anche lo sviluppo dell’abitacolo interno, votato all’eleganza e al design. Anteriormente, oltre a una classica semidinette integrata con la cabina di guida, lungo la fiancata destra è stata posizionata una scala fissa che consente un comodo accesso al letto matrimoniale, inserito a sua volta in ambiente arioso e molto spazioso. E’ provvisto di bocchetta del riscaldamento dedicata, due finestre laterali con zanzariera ricavate nelle camere d’aria perimetrali e tetto panoramico.

Innovativa anche la cucina, sviluppata a “L” con annesso mobile bar, dove è stato integrato un apposito vano dotato di meccanismo sali-scendi elettrico che integra la macchinetta del caffè. Ritroviamo infatti soluzioni come la chiusura elettrificata dei cassetti inferiori, una cappa aspirante a scomparsa integrata nella superficie del piano – anch’essa dotata di meccanismo sali-scendi elettrico – e un gruppo cottura che integra assieme due classici fuochi a gas e una piastra a induzione. Non manca, poi, un elemento superiore sporgente al quale poter ancorare magneticamente lampade amovibili e calici.

Infine, la parte posteriore riprende invece l’impostazione del modello standard da cui deriva questo prototipo, offrendo una maxi sala da bagno trasversale con box doccia separato e grande cabina armadio.

Seguendo la scia della sempre più grande richiesta di veicoli furgonati, per la stagione 2022 Burstner accende i riflettori anche sulla sua offerta in tema van, con novità che spaziano da un piccolo veicolo polivalente, a layout inediti, fino all’utilizzo di fonti di alimentazione del motore alternative e proposte per gli amanti dell’off-road, come la versione a quattro ruote motrici del conosciuto e apprezzato Campeo C540.

La base di partenza di questa nuova variante è dunque nota, un van lungo 541 cm che sviluppa al suo interno uno schema abitativo classico ma ricercato, quello con letto matrimoniale trasversale in coda, abbinato a una semidinette anteriore integrata con la cabina di guida e zona servizi centrali: blocco cucina affiancato da un piccolo armadietto guardaroba lungo la fiancata destra e locale bagno sul lato opposto. Il taglio del padiglione anteriore e l’assenza di elementi verticali dell’arredo, comuni a tutti i modelli della gamma Campeo, contribuiscono inoltre ad amplificare la sensazione di spazio interno.

Diversa è invece la meccanica adottata per il Campeo C540 4×4, parliamo infatti del Citroen Jumper trasformato dall’esperto francese Dangel, specializzato per l’appunto nel campo delle trazioni integrali. Viene dunque adottato un sistema di azionamento elettrico per tutte le ruote, accoppiato all’ESP, che consente la scelta tra due modalità, 4×4 oppure 4×2, portando inoltre in dote lamiere protettive per il motore e per il serbatoio del carburante e i cerchi in lega da 16”. Ma non solo, Burstner propone per gli amanti dell’avventura più estrema anche un apposito pacchetto opzionale denominato “Off-Road” che, tra i numerosi equipaggiamenti, annovera il blocco del differenziale posteriore, una protezione dedicata al catalizzatore, pneumatici All-Terrain, carreggiata posteriore allargata e il rialzo del telaio di 22 mm nella parte anteriore e di ben 60 mm in quella posteriore.

Desgin esterno da mezzo Off-Road anche per il nuovo Copa 500 Trail, l’inedita versione del veicolo polivalente targato Burstner annunciato nel corso della primavera. La base di partenza è sempre quella del Ford Transit Custom con lunghezza pari a 497 cm e altezza esterna di 209 cm, con tetto a soffietto chiuso. Ma la variante Trail colpisce per il suo look sportivo, complice l’adozione di una calandra anteriore nera opaca dove risalta la scritta Ford, delle minigonne laterali, dei cerchi in lega neri da 16”, dell’assetto ribassato e degli elementi in plastica nera che disegnano il perimetro inferiore delle fiancate laterali e dei passaruota.

Il Copa 500, per sua natura, si attesta come un veicolo altamente versatile e modulare. La panca posteriore frontemarcia può scorrere su appositi binari così da variare in base alla necessità il volume di carico posteriore, come anche trasformarsi in un secondo letto matrimoniale, in aggiunta a quello ricavato nel tetto a soffietto sollevabile. I sedili della cabina sono girevoli, così da poter raggruppare fino a quattro commensali attorno al tavolo centrale amovibile. In opzione è possibile anche richiedere due sedili aggiuntivi che vengono installati contromarcia, così da portare fino a sei i posti omologati per il viaggio. Non manca, infine, un piccolo blocco cucina dotato di una combinazione fornello/lavello e di un frigorifero a compressore a pozzetto da 40 litri.

Il piccolo Copa 500 è inoltre disponibile anche in altre due versioni, quella standard e quella intermedia denominata Active.

Rimanendo sempre in tema di veicoli compatti, Burstner svela anche l’atteso Eliseo C543, un van lungo 541 cm che offre una particolare interpretazione del layout con letto matrimoniale trasversale in coda.

Una concezione nuova per un living votato al massimo comfort di coppia che, stravolgendo la consuetudine, lascia spazio a un mobile basso posizionato sul lato sinistro che di fatto riduce a due i posti omologati per il viaggio. La dinette è quindi composta da un tavolo ancorato a parete fruibile grazie alla rotazione delle poltrone della cabina di guida. Non manca, però, un terzo posto a sedere utilizzabile durante la sosta, grazie alla presenza di una piccola panchetta frontemarcia dotata di appositi cuscini, ricreando così anche una piccola postazione sfruttabile per lavorare. Per guadagnare ancor più spazio di movimento, all’occorrenza il tavolo può essere riposizionato anche a ridosso della parete del bagno. In linea con i classici schemi risulta invece essere lo sviluppo delle restanti parti dell’abitacolo.

Inoltre cresce e si evolve l’offerta della gamma Eliseo. Arrivano i nuovi Eliseo C602 e C642 che sostituiscono gli attuali modelli Eliseo C600 e C641, dai quali riprendono fedelmente lo schema abitativo interno adottando però un locale bagno di nuova concezione, all’interno del quale è possibile creare un box doccia separato grazie alla collaudata soluzione Vario. Completamente inedito, invece, l’Eliseo C644, un van lungo 636 cm che cerca di coniugare al meglio la presenza di un salotto a ferro di cavallo, di un gavone garage posteriore e di un letto basculante che può portare a quattro i posti letto per la notte. Modelli che verranno svelati nel corso della prossima stagione.

Non poteva poi mancare un’interessante edizione speciale dedicata a uno dei modelli best-seller in tema van di casa Bürstner. Parliamo del Campeo C600 Black Forest, attualmente previsto solo per alcuni mercati esteri.

Una versione ispirata nell’aspetto e nell’atmosfera dalla famosa Foresta Nera tedesca, con grafiche esterne, design dell’arredo interno e tappezzerie personalizzati. Invariato rimane invece lo schema abitativo proposto dal modello standard, quello con letto matrimoniale trasversale in coda sviluppato in 599 cm di lunghezza.

Ma il 2022 per Burstner non è solamente sinonimo di nuovi modelli o evoluzioni,  ma anche di innovazione tecnologica, con la presentazione dell’Eliseo Natural Gas, qui in particolare rappresentato del modello Eliseo C543; un veicolo ibrido alimentato a gas naturale CNG e allestito a partire dalla base meccanica del Fiat Ducato Natural Power.

Una tecnologia che potrebbe diventare, nel settore dei veicoli ricreazionali, un’alternativa economica ed ecologica al diesel o ai motori elettrici. Il propulsore adottato è un 3 litri che sviluppa una potenza di 136 CV e una coppia massima pari a 350 Nm. Il sistema di alimentazione è costituito da 5 serbatoi di gas per una capacità complessiva di 220 litri (pari a 36 kg), accuratamente posizionati sotto telaio così da non incidere nello spazio vitale interno del mezzo, che assicurano un’autonomia di 400 km. In caso di esaurimento del gas naturale, una centralina provvede a gestire automaticamente il passaggio all’alimentazione a benzina, grazie alla presenza di un serbatoio da 15 litri ad essa dedicato.

Ma la nota casa tedesca Burstner non è famosa solamente per la produzione di veicoli compatti. Il ruolo da ammiraglia è ricoperto dalla prestigiosa gamma di motorhome Elegance, allestita a partire dalla base meccanica del moderno Mercedes-Benz Sprinter nella versione con trazione anteriore e portata complessiva pari a 55 q.li, abbinata a un telaio ribassato AL-KO con doppio asse posteriore. Dei due modelli presenti in gamma, l’Elegance I 910 G offre, in 891 cm di lunghezza complessiva, il ricercato schema abitativo con letti gemelli in coda posizionati al di sopra di un gavone garage passante.

L’abitacolo interno è votato al massimo comfort di bordo in ogni sua parte, dal maxi living anteriore in conformazione face-to-face, all’ergonomico e completo blocco cucina in stile domestico fino alla grande sala da bagno in conformazione Raumbad che, grazie alla possibilità di isolarla completamente sia dalla zona giorno sia da quella notte, funge anche da anticamera e comoda dressing-room. A livello tecnico si segnala la presenza di un doppio pavimento passante e la possibilità di richiedere in opzione l’esclusivo sistema Indus di Thetford, finalizzato a rendere più semplice, veloce e igienica la gestione automatizzata degli scarichi del camper.

Novità sono attese anche nel segmento dei semintegrali. Arriva la nuova gamma denominata Lyseo TD Limited che andrà a sostituire la conosciuta Lyseo TD Classic, adottando ora la base meccanica del Citroen Jumper e un equipaggiamento offerto di serie davvero interessante offerto a un prezzo molto competitivo. Le gamme Lyseo TD si arricchiscono inoltre di un inedito modello compatto: si chiama Lyseo TD 594, è lungo 599 cm e sviluppa un layout che rinuncia alla presenza di letti fissi in coda a favore di una zona giorno e servizi ampia e vivibile.

Infine, sul fronte caravan, si assiste a un restyling della gamma entry-level Premio Life. Per la stagione 2022 cambiano alcuni dettagli della linea esterna e adotta un arredo completamente rimodellato e proposto ora nella moderna essenza “Brava”. Due i modelli inediti, dei quali viene svelato in anteprima assoluta la Premio Life 480 TS.

Pensata per l’equipaggio di coppia alla ricerca di un comfort notturno di alto livello, si caratterizza per la presenza di un letto matrimoniale longitudinale anteriore di notevoli dimensioni (200×160 cm), mentre è possibile ricavare un terzo posto letto dalla trasformazione della piccola dinette. Il mobile cucina è addossato alla parete di coda e affiancato dal locale bagno ad angolo, mentre lungo la fiancata sinistra trovano posto ben due capienti armadi guardaroba e un frigorifero a colonna in conformazione slim.

Fotogallery

Davide Bon

Comments are closed.