July 27, 2021

Pössl si affaccia alla stagione 2022 introducendo la nuova Summit Shine, caratterizzata da alcune soluzioni originali in fatto di allestimento, e amplia l’offerta della serie Trenta con due modelli provvisti di bagno centrale. Nascono anche due particolari polivalenti realizzati su base Mercedes-Benz

Un’offerta altamente variegata e un’esperienza maturata in oltre trent’anni di attività incentrata esclusivamente in uno specifico segmento di mercato, quello dei van. Per la stagione 2022 Pössl continua il suo percorso di crescita ed evoluzione, ampliando la sua nutrita collezione con alcuni modelli inediti pensati per rispondere ancor più nel dettaglio alle variegate esigenze dell’utenza finale. E partiamo proprio da una nuova gamma, si chiama Summit Shine e si inserisce proprio nel mezzo tra i più classici Summit e i rifiniti Summit Prime, cercando di unire peculiarità di entrambe le serie nel suo unico modello attualmente disponibile, lo Summit Shine 540, lungo per l’appunto solo 541 cm.

La sua caratteristica saliente risiede proprio nella parte alta anteriore dell’abitacolo: qui rinuncia volutamente al padiglione fisso posto sopra la cabina di guida a favore di ampio e arioso open-space ma, in opzione, è possibile richiedere un particolare pannello ripiegabile a soffitto che, all’occorrenza, può formare in un attimo un utile vano di stivaggio a giorno aggiuntivo. Cambia lo stile dell’arrendo, che unisce un mobilio sui toni del grigio a pensili contraddistinti da una tonalità scura del legno e ante frontali bianche, impreziositi a loro volta da nuove luci d’ambiente a diffusione incorporate.

Di nuova concezione è anche il living, dove la classica panca frontemarcia lascia spazio a un sedile singolo d’ispirazione automobilistica. All’occorrenza però è possibile portare fino a 4 o addirittura a 5 i posti omologati per il viaggio, aggiungendo uno o due sedili in più fissati tramite apposite strutture. Il tavolo, invece, non presenta una gamba fissa ed è installato su guide a parete, così da poter essere completamente ritratto a favore del comfort durante la marcia.

Più classica, invece, la distribuzione dei restanti elementi: leggermente a sbalzo sul portellone ecco l’ampio blocco cucina lineare, provvisto di un frigorifero a compressore da ben 100 litri collocato in punta al mobile.

La zona di coda è invece occupata da un letto matrimoniale trasversale, il cui sviluppo in larghezza risente parzialmente della presenza del vicino locale bagno, organizzato al suo interno con una pratica parete ruotabile che consente la comoda creazione di un box doccia.

Cresce poi l’offerta della gamma Trenta, presentata qualche anno fa in occasione del trentesimo anniversario dell’azienda e contraddistinta dal taglio interno del padiglione anteriore. Arriva il piccolo Trenta 540, lungo appena 541 cm.

Al suo interno ritroviamo uno schema abitativo che prevede il classico matrimoniale trasversale in coda, semidinette anteriore integrata con la cabina di guida e grande blocco cucina lineare collocato lungo la parete destra, anch’esso caratterizzato dalla presenza di un frigorifero a compressore da ben 100 litri.

Una delle sue peculiarità è rappresentata dalla toilette a sviluppo centrale. Schermata da una porta scorrevole a serranda, quando non viene utilizzata rimane una presenza discreta lungo la parete sinistra ma, quando necessario, va a sfruttare anche lo spazio dell’adiacente corridoio per creare un locale bagno/doccia di buone dimensioni. La sua conformazione vede poi l’adozione di un lavabo con vasca a ribalta.

Soluzione dedicata al locale bagno, quest’ultima, che caratterizza anche la seconda novità della gamma Trenta, il modello 600R, che sviluppa anch’esso il layout con letto matrimoniale trasversale posteriore, in una lunghezza però di 599 cm.

Le sue dimensioni maggiori consentono di regalare più spazio a tutti gli ambienti interni rispetto al fratello minore: la toilette presenta qui un mobile con lavabo fisso, il letto di coda offre uno sviluppo piuttosto regolare del piano e un ampio vano di carico inferiore e il mobile cucina vanta un piano libero d’appoggio di notevole sviluppo.

Novità anche sul fronte dei veicoli polivalenti, dove le due conosciute realizzazioni su base Citroen Spacetourer vengono ora affiancate da altrettanti modelli inediti realizzati su meccanica Mercedes-Benz, potendo scegliere come base di partenza o il Vito Pro Tourer o il V-Klasse. Notevole è la scelta di motorizzazioni disponibili, con potenze che arrivano fino a 240 CV e la possibilità di richiedere anche le versioni con trazione integrale 4Matic. Crescono leggermente le dimensioni esterne: la lunghezza è pari a 511 cm, la larghezza sale a 199 cm, ma l’altezza complessiva con tetto a soffietto chiuso si attesta ad appena 194 cm, un dato ideale anche per l’accesso a parcheggi sotterranei.

Ma vediamoli nel dettaglio e partiamo dal VanStar, il modello che più rappresenta una sorta di ibrido tra una grande monovolume e un camper.

Il tetto sollevabile garantisce la presenza di un letto matrimoniale sempre pronto e l’abbattimento dei sedili posteriori e un piano aggiuntivo provvisto di appositi cuscini consentono la creazione di un secondo matrimoniale. Anche sul VanStar è possibile richiedere un blocco cucina completamente asportabile all’esterno del mezzo, inserito nella sua parte posteriore.

Diversamente, il CampStar offre, in un abitacolo di medesime dimensioni, un’armadiatura fissa nella zona di coda e un inedito blocco cucina denominato “Easy Move Kitchen”.

In condizioni normali si sviluppa lungo la fiancata sinistra del mezzo, affiancato a sua volta da un mobiletto con inserito un frigorifero a pozzetto. Ma, all’occorrenza, aprendo il portellone laterale corrispondente, tramite un innovativo meccanismo è possibile letteralmente ruotare e portare all’esterno del veicolo l’intero mobile cucina, in questo caso sorretto da un apposito piedino. Allo stesso modo è possibile ricollocare all’esterno anche il tavolino, agganciandolo sempre su apposite guide.

Anche il CampStar offre fino a quattro posti letto: uno ricavabile abbattendo la panca frontemarcia posteriore e uno inserito nel tetto a soffietto. Quest’ultimo, in particolare, per la nuova stagione presenta un inedito piano con rete a doghe regolabili fino a 13 diverse posizioni, così da assecondare le più differenti esigenze di riposo notturno.

Fotogallery

Davide Bon

Comments are closed.