September 19, 2021

Forte dell’apprezzamento ottenuto a livello europeo, Tourne Mobil decide di ampliare la gamma dei suoi van inserendo la versione 6.4 da 636 cm di lunghezza, dotata di un grande letto posteriore

Grazie a prodotti ben costruiti e alla specializzazione nella tipologia dei van, Tourne Mobil si sta facendo notare in tutta Europa. Ha quindi messo in atto un piano per incrementare la sua presenza sul mercato: non solo ha potenziato lo stabilimento produttivo e la sua rete vendita, ma ha anche iniziato un piano di ampliamento della sua gamma di furgonati. Ecco quindi che ai già noti modelli da 599 cm di lunghezza si affianca ora la versione più grande,  contraddistinta dalla sigla 6.4.

E’ un van da 636 cm di lunghezza allestito su base Peugeot Boxer e come il resto della gamma si caratterizza per una preparazione accurata pensata per affrontare anche i climi più rigidi. Le lamiere d’acciaio sono coibentate con un isolante ad alte prestazioni. L’isolamento e il riscaldamento del serbatoio delle acque grigie è di serie. Il riscaldamento dell’abitacolo è affidato al sistema Webasto Hybrid II, che integra il riscaldatore a gasolio Webasto Air Top Evo da 4.000 W e il boiler a gas Whale da 1.250 W. Oltre a questo, è di serie il riscaldamento elettrico a pavimento, azionabile a richiesta mediante un pulsante.

La dotazione di serie è decisamente completa e comprende il tendalino estraibile, i fari fendinebbia, la telecamera di retromarcia e la postazione multimediale Kenwood con autoradio e navigatore satellitare, nonché il rilevatore di fughe di gas e il set di biancheria per i letti.

Di serie c’è addirittura il gancio di traino, utile anche per agganciare uno specifico portabici. Piacevole all’esterno, grazie ad azzeccate grafiche laterali e posteriori, il Tourne Mobil 6.4 può essere equipaggiato anche con un bull bar nella parte frontale.

Il vano di carico posteriore posto sotto al letto ha una notevole volumetria, e questo è uno dei vantaggi di questa versione da 636 cm del van di Tourne Mobil.

All’interno ritroviamo l’elevato standard qualitativo dell’arredo dei modelli già noti. Ci sono laminati compatti HPL utilizzati per i piani orizzontali e ci sono robuste ante in HDF, ma si notano anche alcuni bordi in pregiato massello. In sostanza è un arredo fatto per durare.

La zona anteriore è in apparenza tradizionale, ma occorre notare due elementi singolari. Sotto la cucina è inserita una seduta supplementare in legno, che si può estrarre per creare un quinto posto a tavola. Inoltre notiamo che lo schienale del divanetto è avvolgente, ergonomico, ben profilato, in sostanza comodo anche durante il viaggio. Il tavolo, realizzato in pregiato laminato compatto, può essere allungato inserendo appositi elementi di prolunga.

La cucina ha il piano cottura a due fuochi e dispone di una mensola accanto alla porta per creare un adeguato piano d’appoggio. Il frigorifero è sulla destra, in posizione rialzata. Sotto di esso è collocato l’armadio, che se non viene destinato ai capi appesi può essere riconvertito a spazio di stivaggio con mensole interne.

Il bagno non riserva sorprese, è aerato da un oblò a tetto ed è equipaggiato con vari ganci per appendere asciugamani e indumenti. Il letto posteriore è uno dei punti di forza del Tourne Mobil 6.4: è un letto matrimoniale davvero ampio, che si può utilizzare sia in senso trasversale, sia in senso longitudinale. E’ corredato da pensili e mensole nella parte alta.

Caratteristica dei van di Tourne Mobil è la presenza di un secondo letto matrimoniale anteriore, ricavabile dalla dinette grazie al sistema brevettato “dream4system”. Il letto, comodo e ampio, si realizza abbassando il tavolo e componendo vari elementi di supporto ad incastro, su cui si adagiano alcuni elementi componibili e i vari pezzi del materasso. Teniamo presente che rispetto al letto di fortuna che troviamo su molti van, qui abbiamo a disposizione un letto comodo, valido per due persone, o quantomeno due ragazzini, il tutto senza sfruttare un sedile della cabina.

Alle fiere di settembre vedremo anche il già noto modello da 599 cm di lunghezza, la cui differenza sta essenzialmente nella dimensione del letto posteriore. Ma a settembre verrà presentata anche una versione 4×4.

Fotogallery

Renato Antonini

Comments are closed.