September 19, 2021

Per la nuova stagione l’azienda tedesca si focalizza su un estensivo restyling dei motorhome chic c-line, tanto da poter parlare di una “new generation”. Modifiche di dettaglio, ma significative, per le altre gamme

Come successo altre volte nel corso degli ultimi anni, è la gamma Chic C-Line, regina e indiscussa “best seller” dell’offerta Carthago, a prendersi i riflettori della nuova stagione. E lo fa con un importante restyling che investe principalmente l’arredo interno, ma che coinvolge anche le basi meccaniche. Già disponibile sia sulla meccanica Fiat Ducato (ovviamente ora nella sua nuova versione) sia su quella Merceds Benz, vede, infatti, quest’ultima essere adottate, nei modelli XL, anche nella versione con telaio AL-Ko a doppio asse posteriore.

Ma lo Chic C-Line New Generation, si segnala soprattutto per una completa rivisitazione degli interni, sia dal punto di vista stilistico, sia da quello funzionale ed ergonomico. Fa il suo ingresso nella disponibilità di stili il mobilio “linea progressiva” con estetica bicolore caratterizzate da ante dei pensili, nonché di ante, pareti e parte dei cassetti in cucina in avorio laccato, con corpo in legno d’acacia, mentre si confermano nell’offerta la linea “classica” e “moderna”, quest’ultima anch’essa in estetica bicolore.

A livello di architettura, cambia la conformazione della dinette, così come è rivista la configurazione del blocco cucina, con un nuovo piano di lavoro più arcuato e alto, un piano di lavoro aggiuntivo ottenibile tra la cucine la dinette, mobile bar rinnovato nel design, cassetti maggiorati e predisposizione per l’inserimento opzionale del forno a gas.

Rinnovate anche le zone notte, che dipongono ora di un design arcuato dei pensili, nuove testiere e nuovo mobile porta tv.

Nelle gamma Chic C-Line Superior, che si segnala per ‘esclusivo mobilio bicolore “linea Siena”, a creare distinzione è soprattutto l’esterno, con una nuova mascherina dotata di modanature orizzontali e verticali e una nuova grafica.

Tutti i modelli Chic c-line, infine, sono dotati, per la nuova stagione, della porta cellula XL “premium two 2.0”, caratterizzata da una luce d’eccesso di 63 cm, doppia chiusura di sicurezza, curato rivestimento interno e grande finestra.

Per quanto riguarda le gamme dei “pesi leggeri” c-compact e c-tourer, da segnalare, soprattutto, una serie di interventi mirati che hanno consentito un alleggerimento di circa 20 kg, aumentando così il carico utile pur rimando saldamente nella categoria dei veicoli guidabili con patente “B”. Entrambe le gamme, poi, adottano, come il c-line, la nuova porta a larghezza maggiorata.

Per il c-tourer I viene poi reso disponibile un pacchetto design particolare che comprende i fari “full led” fendinebbia con applicazioni cromate. grafica estrana estesa e design del cofano motore “liner” che aumenta la visibilità in marcia.

Nei due modelli semintegrali T 145 DB H e T148 LE H è introdotta una nuova architettura del mobilio a rendere ancora più spaziosa la zona giorno, e modifiche alla cucina, con piano migliorato nella suddivisione degli spazi, una scarpiera estraibile nel gruppo sedute e uno schermo piatto da 32” disponibile a richiesta.

Alcune migliorie, infine, si segnalano anche per le le gamme superiori e-line, s-plus e liner for two, tra le quali l’adozione delle nuova porta cellula “Safetyluxe”, caratterizzata da una larghezza maggiorata, che nella versione “luxus” è dotata di chiusura elettrica silenziosa, sistema di accesso senza chiavi tramite chip RFID, supporto per l’apertura elettrica e illuminazione LED aggiuntiva per la funzione “coming & leaving home”. Internamente sono rinnovati i box doccia, con colonna angolare in nero lucido e pareti in “look” tipo marmo.

Beppe Finello

Comments are closed.