September 19, 2021

Il 2022 segna il ritorno del furgonato in casa Eura Mobil, con un’inedita gamma di van che si colloca nella fascia premium della sua categoria. Nuovi modelli ed evoluzioni interessano trasversalmente anche le serie di mansardati Activa One, semintegrali classici Profila T e motorhome Integra Line

Negli ultimi anni Eura Mobil si è resa protagonista di un continuo percorso di evoluzione e ampliamento della propria offerta, mantenendo sempre costanti i contenuti tecnico costruttivi di alto livello e la voglia di distinguersi, proponendo anche qualche soluzione fuori dai comuni schemi. Un’offerta che, fino a quest’anno, è stata in grado di soddisfare le più variegate richieste in tema di motorhome, semintegrali e mansardati. Ma oltre a questi, oggigiorno non poteva di certo mancare una proposta nel segmento dei veicoli furgonati che, cavalcando l’onda del momento, tornano a gran voce per la stagione 2022 all’interno della collezione del prestigioso brand tedesco.

Furgonati

Si tratta di tre modelli nati dalla forte sinergia con il Gruppo Trigano di cui Eura Mobil fa parte, allestiti a partire dalla base meccanica del Fiat Ducato e sviluppando all’interno altrettanti schemi abitativi nelle due lunghezze maggiori proposte dal furgonato originale della base torinese, ossia 599 e 636 cm. Ed è proprio uno dei più lunghi il primo modello che abbiamo occasione di visionare in anteprima assoluta, l’Eura Mobil Van 635 EB, contraddistinto dalla presenza, in coda, dei comodi letti gemelli.

Salendo a bordo ritroviamo alcune soluzioni comunemente utilizzate nelle realizzazioni del Gruppo Trigano, ma sono i dettagli a fare la differenza. Dettagli che non passano di certo inosservati e concorrono a ricreare un’atmosfera interna da vero e proprio Eura Mobil in piccola scala. Nel complesso le tonalità dell’arredo richiamano lo stile delle realizzazione del costruttore tedesco, abbinando una tinta chiara del legno a parti di colore bianco.

Ma non solo, richiami diretti al brand sono presenti in più parti dell’abitacolo, mentre dettagli come il rivestimento soft-touch del soffitto, le imbottiture dedicate alla maniglia della porta del bagno, alle cornici di oblò e finestre e la calda diffusione dell’illuminazione d’ambiente contribuiscono a creare un’atmosfera davvero raffinata. Un ulteriore elemento tipico di casa Eura Mobil è sicuramente il mobile cucina, caratterizzato da un piano superiore realizzato in materiale minerale con lavello integrato dotato a sua volta di rubinetto con canna sali-scendi e copertura in grado di creare un piccolo piano di lavoro aggiuntivo. Ad affiancarlo ecco la colonna in cui sono inseriti il frigorifero a compressore da 80 litri e l’armadio guardaroba con asta appendiabiti estraibile.

Interessante anche la soluzione riservata alla toilette, dove l’adozione di una parete lavabo ruotabile permette la creazione di un box doccia separato. I letti gemelli posteriori possono essere configurati a piacere come unico maxi matrimoniale, due letti singoli o ancora ripiegati per cerare un ampio vano di carico e celano nella loro parte inferiore numerosi vani destinati allo stivaggio. Infine si segnala la presenza dello sky-roof fisso anteriore, di un tavolo con piano ampliabile in più parti e dotato di tasca portaoggetti e l’adozione di serie di una batteria al litio dedicata ai servizi.

Mansardati Activa One

Un ulteriore novità è rappresentata dall’inedito Activa One 690 VB, un veicolo che non solo va ad accrescere l’offerta in tema di mansardati del produttore tedesco, ma rappresenta una soluzione originale questa volta dedicata alla famiglia o agli equipaggi più numerosi. La sua lunghezza esterna è di poco inferiore ai sette metri, ma è in grado di offrire fino a otto posti letto, due dinette e un gavone garage in coda; questo grazie alla presenza, nella parte posteriore dell’abitacolo, di una zona altamente versatile e configurabile a piacere in base alle necessità.

Qui, infatti, è stata ricavata un’area indipendente dedicata in primis ai più piccoli, grazie alla presenza di una dinette e di due generosi letti a castello posti in senso trasversale al mezzo. Adottando però piani con reti a doghe a scorrimento, all’occorrenza i due singoli possono essere trasformati in poche mosse in altrettanti letti matrimoniali.

Di stampo più tradizionale lo sviluppo delle restanti aree dell’abitacolo, prevedendo una dinette classica, un blocco cucina lineare affiancato dalla colonna frigo e da un capiente armadio guardaroba verticale e un locale bagno provvisto di lavandino ruotabile per la creazione del box doccia.

Inoltre, le possibilità di stivaggio aumentano sensibilmente grazie alla presenza di un doppio pavimento passante con altezza pari a circa 37 cm.

Semintegrali Profila T & Motorhome Integra Line

Cresce anche l’offerta in tema di semintegrali classici, con l’arrivo del nuovo Profila T 660 EB. La sua lunghezza è pari a 699 cm e sviluppa al suo interno lo schema abitativo con letti gemelli in coda posizionati su garage.

Ma è la zona giorno a rappresentare la sua caratteristica saliente. Il soggiorno è composto da un divano a “L” integrato con la cabina di guida e affiancato da una piccola poltroncina laterale ma, alle sue spalle, è stato ricavato un particolare mobile TV in grado di ospitare uno schermo da 32” e celando, nella sua parte inferiore, un’utile dispensa estraibile.

L’allestimento si completa con un mobile cucina lineare affiancato dal frigorifero a colonna, una toilette a volume variabile e la possibilità di alzare completamente i piani dei letti gemelli posteriori per raggiungere dall’alto sia i rispettivi armadi guardaroba, sia il sottostante gavone garage.

Si rinnova anche il Profila T 730, ora contraddistinto dalla sigla EF. Un appellativo che indentifica la presenza di un living anteriore nella moderna configurazione face-to-face, formato dunque da due divani contrapposti serviti da un tavolo centrale. Una soluzione ottimale considerata la tipologia di equipaggio a cui si rivolge questo modello: la coppia alla ricerca di un comfort di bordo prettamente domestico.

La sua lunghezza complessiva sale a ben 757 cm, ma non cambia l’essenza del suo schema abitativo, proponendo due comodi letti gemelli bassi posteriori e una grande sala da bagno trasversale in coda, che ingloba anche l’armadio guardaroba. Il rinnovato Profila T 730 EF adotta poi un nuovo blocco cucina, dalle forme che si integrano perfettamente con il soggiorno face-to-face e contraddistinto da un piano realizzato in materiale minerale e lavello integrato dotato di rubinetto saliscendi e copertura incernierata. Confermata la presenza di serie del prestigioso riscaldamento a convettori Alde.

Medesimo layout rinnovato, quest’ultimo, che ritroviamo anche nel suo fratello motorhome l’Integra Line 730 EF. Salendo a bordo, la principale differenza la si avverte subito rivolgendo lo sguardo verso la parte anteriore dell’abitacolo.

Qui, infatti, la cabina tipica dei veicoli integrali non solo aumenta i volumi, ma anche la sensazione di spazio, luminosità e ariosità a tutto vantaggio del soggiorno. Inoltre, Eura Mobil permette di richiedere, in opzione, un giro pensili che disegna il perimetro superiore della cabina di guida in luogo del classico letto matrimoniale basculante. Una soluzione che da un lato porta a due i posti letto sempre pronti per la notte ma,  al contempo, regala maggiori possibilità di stivaggio interno e di movimento. Lo sviluppo delle restanti parti dell’abitacolo ricalca infine fedelmente quello offerto dal fratello semintegrale.

La gamma di motorhome Integra Line si arricchisce inoltre di un modelli inedito, un veicolo che rinuncia alla presenza di un letto sempre pronto in coda a favore di una grande e confortevole zona giorno/servizi: si chiama Integra Line 695 LF, è lungo 699 cm e avremo occasione di visionarlo nei prossimi saloni di inizio stagione.

Fotogallery

Davide Bon

Comments are closed.