October 24, 2021

Il nuovo van Tourne Mobil 4×4 trasferisce i vantaggi della trazione integrale sul già conosciuto modello da 6 metri, confermando il valido isolamento termico e l’arredo di eccellente qualità

Come preannunciato, Tourne Mobil ha ampliato la gamma, portando avanti il piano di penetrazione del mercato che si basa da una parte sull’aumento della produzione e dall’altra sull’incremento del numero di modelli. Al Salone del Camper abbiamo visto la già nota versione Tourne 6.0 da 599 cm, ma anche il più grande Tourne 6.4 che era stato presentato in anteprima a inizio estate. Quest’ultimo è un van da 636 cm di lunghezza con un letto matrimoniale di coda di dimensioni maxi, utilizzabile sia in senso trasversale che longitudinale. Novità assoluta invece è il Tourne 4×4, un van a trazione integrale che certo non è concepito per affrontare situazioni estreme, ma che indubbiamente regala quella sicurezza in più su terreni difficili, una sicurezza che solo la trazione integrale può dare.

La meccanica Peugeot Boxer 2200 viene proposta già con il prestante motore da 165 cv. La lunghezza del Tourne 4×4 è di 599 cm, il passo è di 403 cm. Per il resto vengono confermati i punti di forza della produzione Tourne Mobil, a cominciare dalla preparazione del veicolo per i climi rigidi: elevato isolamento termico delle lamiere, riscaldamento a pavimento azionabile a richiesta e riscaldatore a gasolio Webasto, a cui si aggiunge l’isolamento del serbatoio dell’acqua e di quello delle acque grigie. Ma degna di nota è anche la completa dotazione di serie, che include tendalino estraibile, postazione multimediale Kenwood con autoradio e navigatore satellitare, telecamera di retromarcia e fari fendinebbia, ma anche rilevatore di fughe di gas e set di biancheria per i letti, per finire con il gancio di traino. Da segnalare la presenza, nella dotazione di serie, della batteria al Litio e della valvola discarico delle acque grigie elettrica.

L’arredo è di pregio, con utilizzo di bordi in massello e laminati HPL per tavolo e piano cucina. La zona living si compone di una semi dinette integrata dai sedili della cabina, a cui però si può aggiungere un quinto posto a sedere normalmente nascosto sotto al piano cucina. Questa seduta estraibile è parte integrante del sistema brevettato “dream4system”, che permette di realizzare un letto comodo, adatto a due persone, abbassando il tavolo e creando un piano materasso grazie ad alcuni elementi di supporto ad incastro.

La cucina è dotata di gruppo cottura a due fuochi e di frigorifero a compressore in posizione rialzata, proprio sopra l’armadio. Il bagno è tradizionale, aerato da un oblò a tetto, così come ha un’impostazione classica la zona notte posteriore, con il letto matrimoniale trasversale di dimensioni standard.

Fotogallery

 

Renato Antonini

Comments are closed.