October 6, 2022

La stagione 2023 di casa Frankia è nel segno di Mercedes-Benz: arriva l’inedita gamma di motorhome compatti Neo MI, due modelli contraddistinti dall’adozione del telaio AL-KO e da una massa complessiva pari a 3.500 kg

Per la stagione 2023 cresce l’offerta in tema di motorhome targata Frankia. L’azienda tedesca decide infatti di tornare a gran voce nel segmento dei veicoli integrali compatti guidabili con la comune patente B, con la presentazione dei nuovissimi Neo MI. Una gamma inedita, dunque, nata sulla scia dei conosciuti fratelli semintegrali da quali riprendono non solamente i tratti estetici salienti e le principali caratteristiche tecnico-costruttive, ma soprattutto la base meccanica del Mercedes-Benz Sprinter con trazione anteriore abbinata al prestigioso telaio AL-KO e la massa complessiva a pieno carico pari a 35 q.li.

Motorhome Neo MI e semintegrali Neo MT

Due sono i modelli che al momento compongono la nuova serie di motorhome Neo MI, entrambi contraddistinti da volumi complessivamente contenuti, come una lunghezza che rimane al di sotto della soglia dei 7 metri e una larghezza inferiore ai 230 cm. La loro linea esterna è decisamente accattivante e inconfondibile; l’inedito frontale presenta tratti dinamici e una calandra a forma di X, dove spiccano i moderni gruppi ottici a LED e la grande stella della casa di Stoccarda al centro.

Ripreso invece dall’omonima gamma di semintegrali il particolarissimo specchio di coda, disegnato da forme nette e decise e dominato dall’immancabile portellone che, sollevandosi verso l’alto, rappresenta il secondo punto d’accesso al grande garage posteriore, presente su entrambi i modelli.

L’adozione del telaio AL-KO ha consentito, anche su questi due motorhome, la creazione di un vero e proprio doppio pavimento passante, destinato ad ospitare sia parte dell’impiantistica di bordo – come i serbatoi dell’acqua in posizione antigelo – sia utili vani di stivaggio aggiuntivi, raggiungibili sia da sportelli esterni, sia tramite botole interne.

A livello di impiantistica si segnala inoltre la presenza di un arrotolatore integrato per il cavo di collegamento alla rete elettrica esterna e di una prolunga da collegare direttamente alla valvola di scarico del serbatoio di recupero delle acque, così da facilitarne lo svuotamento.

Entrambi i veicoli offrono di serie 2 posti letto e 2 posti omologati per il viaggio, lasciando opzionale la scelta di ordinare il classico letto basculante anteriore e i due ulteriori posti viaggio posteriori, così da poter ospitare a bordo fino a 4 persone mantenendo comunque la massa complessiva a 3.500 kg. Anche l’arredo riprende in tutto e per tutto il design di quello adottato sui modelli semintegrali, contraddistinto quindi da tinte chiare e da un moderno minimalismo volto ad aumentare la sensazione di spazio al loro interno.

Scendendo nel dettaglio, il Neo MI 7 BD sviluppa lo schema abitativo con letto matrimoniale trasversale in coda in 682 cm di lunghezza. Il soggiorno rappresenta il cuore di questo allestimento, dove la costruzione integrale della scocca amplifica la sensazione di spazio e ariosità; è composto da una semidinette a “L” coadiuvata da una poltroncina laterale e dai sedili girevoli della cabina.

A lato dell’ingresso il mobile cucina dalla forma lineare ospita un particolare fornello a due fuochi non incassato nel piano e un lavello con vasca realizzata in vetroresina, mentre il piano superiore del vicino frigorifero a compressore costituisce un pratico punto d’appoggio.

Il locale bagno adotta al suo interno una colonna dove sono inseriti wc e lavabo estraibili quando necessario, così da massimizzare lo spazio dedicato alla creazione del box doccia. Due sono infine gli armadi guardaroba presenti nell’abitacolo, uno sviluppato in altezza a lato del bagno e un secondo ricavato al di sotto del letto di coda.

Leggermente più lungo, invece, il Neo MI 7 GDK, che in 698 cm di lunghezza sviluppa il layout con letti gemelli in coda su garage, condividendo la medesima cucina e lo stesso locale bagno del fratello con letto trasversale.

Oltre che per la tipologia di camera da letto, differisce in primis per il living anteriore, formato qui solamente da una semidinette di tipo classico, servita da un tavolo ancorato a parete e sempre completata dalle poltrone girevoli della cabina di guida.

Cambia anche il posizionamento delle principali possibilità di stivaggio interno: ritroviamo infatti l’armadio guardaroba principale al di sotto del letto posteriore destro e un cestello estraibile organizzato con ripiani sotto il letto sinistro. Decisamente utili le due file di pensili che seguono il perimetro laterale dei letti gemelli, unite a pratici vani a giorni ancorati alla parete di coda.

Per quanto concerne invece i conosciuti semintegrali Neo MT, sottolineiamo l’evoluzione avvenuta la scorsa stagione del modello con letti gemelli posteriori su garage, ora contraddistinto dalla sigla MT 7 GDK.

Guadagna infatti qualche centimetro in lunghezza e rinuncia alla poltroncina collocata a lato dell’ingresso, a favore dell’adozione di un frigorifero di maggiore capacità riposizionato a lato del mobile cucina, sempre con utile piano di lavoro ricavato nella sua parte superiore.

Fotogallery

Davide Bon

Comments are closed.