September 27, 2022

La stagione 2023 di Weinsberg si caratterizza per un’ampia scelta di basi meccaniche: Mercedes, Ford e Volkswagen si inseriscono con decisione in una gamma ben strutturata che si allarga verso l’alto grazie a nuovi modelli

In vista della stagione 2023, Weinsberg continua la sua opera di miglioramento e di ampliamento della gamma. Basta poco per capire che Weinsberg non è più semplicemente il marchio entry level del gruppo Knaus. Ha una sua identità sempre più marcata: cresce la qualità, il livello estetico e anche l’offerta di veicoli. L’offerta allargata e la crescita qualitativa sono ben evidenti osservando i nuovi modelli su base Mercedes. E’ però interessante osservare che il marchio tedesco continua a distinguersi per i prezzi vantaggiosi dei suoi prodotti: pur adottando la prestigiosa meccanica Mercedes, infatti, i modelli MB di Weinsberg nella stagione 2023 saranno probabilmente i semintegrali su base Mercedes con il prezzo più allettante sul mercato, soprattutto considerando la ricca dotazione delle versioni Edition Pepper.

Chi cerca un semintegrale classico, senza letto basculante, può guardare con fiducia al CaraCompact MB 640 MEG Edition Pepper, che ha una lunghezza di 692 cm e una larghezza di 230 cm, mentre l’altezza si ferma a 275 cm. La base meccanica Mercedes Sprinter si porta in dote il motore 2 litri da 150 o 170 cv, ma anche un’ottima dotazione di sicurezza se si sceglie il pacchetto Hot Pepper. All’interno, questo veicolo mette a disposizione una zona notte con i letti gemelli collocati sopra il vano garage.

Pur offrendo un layout interno molto simile, il CaraSuite MB 640 MEG Edition Pepper è invece un semintegrale con letto basculante anteriore: appare quindi adatto anche ad un equipaggio di quattro persone. Rispetto al CaraCompact l’altezza cresce leggermente, proprio per far posto al letto basculante, e cresce se pur di poco anche la lunghezza, che si attesta sui 698 cm.

La zona anteriore è attrezzata con una semi-dinette integrata dai sedili girevoli della cabina, mentre la zona posteriore mette a disposizione due letti singoli. La cucina è compatta ma offre tutto ciò che serve, compreso un frigorifero di buona volumetria, mentre nel bagno per ottimizzare lo spazio viene adottata la soluzione del lavabo scorrevole.

La prova che Weinsberg sia lanciata verso nuovi traguardi l’abbiamo anche e forse soprattutto osservando il nuovo X-cursion, di cui per ora possiamo mostrarvi soltanto delle immagini virtuali e che quasi sicuramente vedremo dal vivo al Caravan Salon di Dusseldorf. L’X-cursion è un semintegrale compatto, la larghezza è ridotta e la lunghezza scende sotto i 6 metri, attestandosi a 588 cm. L’interno è caratterizzato dalla presenza di un letto basculante e scorrevole nella zona anteriore, disponibile in opzione, ma ci sono anche altre soluzioni singolari, come il bagno con doccia a scomparsa della versione X-cursion 500 MQ. Questo veicolo è allestito su una base meccanica valida ma inconsueta per un semintegrale, il Volkswagen T6.1, certamente nuova per Weinsberg.

L’allargamento dell’offerta di basi meccaniche interessa anche le gamme di furgonati CaraTour e CaraBus. Ora sono disponibili anche su base Ford Transit. Le differenze tra i modelli CaraTour e CaraBus sono solo nei decori interni, in tonalità legno o grigio alluminio. Per chi cerca un van compatto si rivela interessante il nuovo CaraBus 550 MQ, la cui lunghezza è di soli 553 cm.

Allestito su Ford Transit furgonato a trazione anteriore, adotta uno schema abitativo tradizionale, con la semi-dinette anteriore e il letto trasversale posteriore. Sopra la cabina viene conservata la cappelliera, che offre un utile vano di stivaggio.

Per quanto riguarda il letto, nonostante la larghezza non elevata del Ford Transit, una speciale conformazione del pannello laterale consente di arrivare ad una lunghezza del letto stesso di 193 cm. Se invece si vuole andare oltre, è disponibile un’estensione laterale, che comunque rimane entro la sagoma del veicolo: in questo caso il letto arriva a 203 cm.

Il bagno riunisce tutto in poco spazio, con la parete attrezzata che ingloba anche il lavabo. Il blocco cucina è invece più grande di quello che ci si potrebbe aspettare, offre infatti un piano d’appoggio non indifferente posto sopra il frigorifero ad incasso.

L’altro modello su base Ford Transit è il CaraBus 600 MQ, che ha una lunghezza media, 598 cm. All’interno possiamo notare la grande altezza abitabile donata proprio dalla base meccanica Ford Transit a tetto alto. Il motore 2 litri da 130 cv e il cambio manuale sono di serie, ma in opzione si può avere il propulsore da 170 cv e il cambio automatico.

L’interno è simile a quello del CaraBus 550 MQ, ma gli spazi sono più dilatati, con una cucina più ampia, maggiore spazio nella dinette e un letto più grande, sotto il quale è posizionato il vano di stivaggio.

Confermato il resto della gamma Weinsberg su base Fiat Ducato, con vari furgonati anche con tetto sollevabile a soffietto, e numerosi semintegrali delle serie CaraCompact e CaraSuite, a cui si aggiungono i mansardati CaraHome e i motorhome CaraCore.

E’ confermata anche la gamma di caravan, con la quale Weinsberg negli ultimi anni ha saluto imporsi sul mercato offrendo prodotti dal buon rapporto qualità-prezzo. La serie principale CaraOne è pensata con un occhio attento alla famiglia, mentre la serie CaraCito continua a distinguersi non solo per il prezzo basso, ma anche per l’assenza di gas a bordo: tutto funziona con la corrente elettrica.

Fotogallery

 

Renato Antonini

Comments are closed.