September 27, 2022

La stagione 2023 è all’insegna delle serie speciali: vengono confermati i modelli più di successo dello scorso anno, arricchiti nella dotazione e in alcuni casi personalizzati con un colore d’effetto

Per la stagione 2023, Challenger mantiene una rotta ormai tracciata nel recente passato: una parte della produzione si concentra su soluzioni collaudate e vincenti, mentre un’altra parte punta su modelli di tendenza o anche fuori dalla norma. Si parte con slancio, ma con una gamma ridotta rispetto alla scorsa stagione, una gamma focalizzata sui modelli più di successo, che hanno avuto le migliori performance di mercato nell’ultimo anno. Non vengono proposti nuovi schemi abitativi, c’è la conferma dei modelli già noti, che però sono stati arricchiti e raggruppati in “serie speciali”. Le versioni Start Edition sono quelle entry level: abbiamo solo alcuni modelli di mansardati e di semintegrali compatti. Salendo di livello troviamo la serie Graphite Ultimate e la serie Sport Edition. Di forte impatto sono i semintegrali compatti della serie S in versione Sport Edition, che si caratterizzano per la colorazione grigia, che non passa inosservata.

Sono due i modelli disponibili: l’S 217 GA Sport Edition con letti gemelli e il più compatto S 194 Sport Edition. Quest’ultimo ha dimensioni contenute, la larghezza è di soli 210 cm e la lunghezza si ferma a 599 cm. Si tratta dunque di un camper molto maneggevole, per certi versi anche più maneggevole di un furgonato, grazie al passo corto da 330 cm.

E questo va a sommarsi a quanto offre la base meccanica: con il motore da 170 cv e il cambio automatico, il Ford Transit a trazione anteriore offre prestazioni eccellenti e un buon piacere di guida. Pur essendo un semintegrale compatto, l’S 194 Sport Edition offre un vano di carico posteriore, che fa sempre comodo: non si tratta di un garage di generose dimensioni, ma lo spazio per ospitare un paio di biciclette non manca. Da notare che l’altezza utile di questo piccolo ma utile garage può essere aumentata ribaltando verso l’alto il letto soprastante. Le varie tonalità di grigio dell’esterno vengono riproposte anche all’interno, con le piacevoli sedute in similpelle con effetto trapuntato.

Il living offre cinque posti a sedere perché oltre alla semi-dinette e ai sedili della cabina è prevista una poltroncina accanto alla porta. La zona posteriore dell’abitacolo presenta un tradizionale letto matrimoniale trasversale, ma sollevando la metà del letto stesso si accede comodamente alla zona armadi, ben sviluppata, dotata di un vano per i capi appesi e di altri spazi di contenimento.

La zona servizi invece è centrale, con la cucina di fronte al bagno. Il blocco cucina non è certo grande, ma garantisce un discreto piano di lavoro. Il bagno ha un buon rapporto tra dimensioni e abitabilità, perché sfrutta la parete rotante per spostare all’occorrenza il lavabo e realizzare un vano doccia impermeabile, separato dal resto dell’arredo. Su questo veicolo possiamo anche notare alcuni elementi dell’abitacolo personalizzati con il logo S di Sport.

Ci sono inoltre tre modelli di van nella serie Sport Edition: V114, V114 MaxV210. Hanno una buona dotazione di serie, che comprende motore da 140 cv, ruote in lega e altro ancora. A richiesta è disponibile il tetto sollevabile a soffietto, che fa guadagnare due posti letto posti nella parte alta con pareti in tela. In questo modo questi furgonati diventano interessanti anche per la famiglia con due bambini.

Anche il modello V114 Max in versione Sport Edition è però pensato per una coppia con uno o due bambini, pur senza adottare il tetto sollevabile. E’ un van classico da 599 cm di lunghezza, dotato di doppio letto matrimoniale posteriore.

Il letto superiore, che si può asportare quando non serve, consente a uno o due bambini di dormire nella zona alta, sopra il letto matrimoniale posto in basso. Classica la conformazione del living e della cucina, mentre il bagno riunisce lavabo e wc da una parte, in modo da lasciare ampio spazio di movimento, anche per creare un vano doccia. Questo mezzo è vivacizzato dalle grafiche esterne particolari e ha una buona dotazione base.

Nella gamma 2023 di Challenger non potevano però mancare i semintegrali di medie e grandi dimensioni: ci sono sei modelli, tutti su base Ford e tutti in versione speciale Graphite Ultimate. Ottima la dotazione di serie, che parte dalla meccanica con motore da 170 cv e cambio automatico a 6 rapporti, per passare alle ruote in lega da 16”, ai fari fendinebbia e al pacchetto che comprende veranda, pannello solare e altro ancora. Segnaliamo alcune migliorie introdotte, come l’attuatore idraulico sulla porta d’ingresso e il rivestimento sulla parte inferiore del letto basculante, con disegno circolare al centro e varie luci integrate. E visto che si tratta di una serie ridotta, ogni veicolo è numerato.

Facciamo qualche esempio, partendo dal modello 287GA Graphite Ultimate, di sicuro interesse per il mercato italiano. E’ un semintegrale di medie dimensioni (699 cm di lunghezza) con un layout caratterizzato dalla zona notte con letti gemelli posteriori.

Il bagno a volume variabile, con parete rotante per realizzare un vano doccia separato, riesce a sfruttare al meglio gli spazi interni. Il blocco cucina non è grande, ma funzionale e ben attrezzato, lo spazio risparmiato viene sfruttato per allestire un living con almeno cinque posti a sedere, nella semi-dinette a L, nella poltrona laterale e nei sedili girevoli della cabina. Il letto matrimoniale basculante regala due posti letto in più, rendendo questo veicolo adatto ad un equipaggio di quattro persone.

Tra i semintegrali Graphite Ultimate troviamo anche il già noto modello 328, un mezzo di dimensioni piuttosto generose (719 cm) che garantisce comodi spazi interni. Caratteristico il vano garage. ad altezza variabile e con sportello d’accesso non solo laterale ma anche posteriore.

Decisamente attuale lo schema abitativo, con la zona notte posteriore dotata di letto matrimoniale centrale e la zona living caratterizzata dalla dinette face-to-face, sopra la quale scende per la notte il letto matrimoniale basculante. La parte anteriore dell’abitacolo risulta aperta e ariosa, grazie ai divanetti laterali e alla cucina lineare. Tanto lo spazio disponibile in bagno, con la cabina doccia indipendente dal vano toilette.

Nella gamma di semintegrali Challenger non manca un mezzo fuori dagli schemi: presentato lo scorso anno e ora riproposto nella gamma Graphite Ultimate, il modello 240 è davvero insolito. Lungo 699 cm, è dotato di una seconda porta d’ingresso, una porta che immette in un vano garage a tutta altezza, utilizzabile come pre-ingresso.

L’assenza di un letto fisso posteriore permette di realizzare un’area living decisamente generosa, con un tavolo ampliabile e regolabile elettricamente in altezza. Elettrico è anche il letto basculante, che scende proprio sopra la zona living.

La cucina è separata da una parete di vetro, mentre il bagno adotta la soluzione della parete rotante per creare un vano doccia separato.

Il 380 Graphite Ultimate, lungo 719 cm, è invece uno dei pochi semintegrali in grado di offrire davvero tanto spazio a una famiglia di quattro persone.

Nella zona anteriore presenta una grande dinette face-to-face sormontata dal letto basculante, mentre in coda offre un bagno con doccia indipendente ma anche un singolare letto a castello regolabile elettricamente su più livelli. In conclusione, anche con una gamma ridotta Challenger è riuscita a proporre una grande e piacevole varietà di tipologie e di soluzioni abitative.

Fotogallery

Renato Antonini

Comments are closed.