December 2, 2022

Allestito su base Ford Transit, questo semintegrale ha una lunghezza ridotta, ma riesce ad offrire ampi spazi interni rinunciando a un letto fisso posteriore

In sintesi

Tipologia Semintegrale
Meccanica Ford Transit con passo da 375 cm
Motorizzazione di base 1.997 cc – 96 kW/131 cv
Motorizzazioni opt 1.997 cc – 125 kW/170 cv
Dotazioni di sicurezza ABS, ASR, ESP, airbag conducente e passeggero, cruise control, fari fendinebbia
Posti omologati 4
Posti letto 4
Dimensioni 599x230x289 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.808 Kg
Riscaldamento Webasto Air Top 4000 W
Serbatoio acqua potabile 120 litri
Serbatoio di recupero 105 litri
Prezzo base 61.670,00 con IVA

L’analisi

Per la stagione 2023, ancora una volta Benimar offre una vasta scelta di semintegrali, suddivisi nelle due serie: Tessoro su base Ford e Mileo su chassis Fiat. Tra i modelli su base Ford, di sicuro interesse è il Tessoro 481: è infatti un mezzo compatto, e sappiamo che in questo momento le attenzioni del pubblico si sono spostate molto proprio sui camper compatti. Pur avendo una larghezza standard, di 230 cm, e un’altezza nella norma, 289 cm, questo camper ha una lunghezza che si ferma a 599 cm, in grado di garantire una buona maneggevolezza.

La base meccanica utilizzata è quella del Ford Transit, nella versione a trazione anteriore e con carreggiata posteriore allargata. L’interasse tra le ruote anteriori e le ruote posteriori è di 375 cm, che per gli standard attuali può essere definito un passo medio. Il Tessoro 481 può essere personalizzato con diversi pacchetti accessori. L’allestimento Northautokapp riunisce quasi tutti gli optional disponibili. Il prezzo sale, ma la dotazione è estremamente completa. Ad esempio, si passa dal motore proposto di serie, il collaudato 2.0 TDCi EcoBlue da 130 cv con cambio manuale a 6 rapporti, al più potente propulsore da 170 cv abbinato al cambio automatico. Una soluzione sempre più gradita, in grado di regalare prestazioni gratificanti e una guida semplice, rilassata, soprattutto se pensiamo anche alle dimensioni ridotte.

Ed è ridotto anche il peso del veicolo: a fronte di una massa complessiva consentita di 3500 kg, si parte da una massa in ordine di marcia (quindi calcolando conducente e riempimento parziale dei serbatoi) di soli 2808 kg, in che significa notevoli margini di carico e possibilità di installare accessori extra serie, rimanendo sempre ampiamente nei limiti della patente B. La dotazione di serie della meccanica Ford comprende climatizzatore cabina, autoradio, cruise control e fari fendinebbia, oltre a vari sistemi di sicurezza come ABS, ESP e due airbag anteriori. La versione Northautokapp del Tessoro 481 offre anche l’autoradio nella versione con monitor da 9” e la retrocamera. L’immagine esterna del veicolo è caratterizzata sia dal cupolino sopra la cabina, dalla sagoma particolare e con oblò integrato, sia dal frontale Ford Transit, con i fari fendinebbia e la tipica mascherina esagonale con contorno cromato.

La cabina colorata e le ruote in lega fanno parte della dotazione Northautokapp, così come le grafiche nere che salgono verso l’alto rendendo più gradevole la parete di coda, di per sé piuttosto semplice nella sua impostazione generale. La cellula abitativa è composta da pannelli sandwich realizzati con due lastre di vetroresina (lato abitacolo e lato esterno) che racchiudono un’anima interna in polistirene estruso XPS. Il pavimento e il tetto sono di notevole spessore, per garantire un buon isolamento termico. Le finestre Dometic sono piatte e con telaio integrato. La porta d’ingresso, con serratura a due punti d’aggancio, è dotata di finestra e di cesto porta rifiuti. Per accedere all’abitacolo abbiamo a disposizione un gradino integrato nel pianale.

Per quanto riguarda la capacità di stivaggio, notiamo subito che il Tessoro 481 non dispone di un vano garage, ma nemmeno di un ampio gavone posteriore, e questo è il suo vero limite. Ma ciò è inevitabile e comune agli altri camper di queste dimensioni e con tipologia abitativa simile. In sostanza, non avendo un garage posteriore, se vogliamo trasportare le biciclette dobbiamo fissare un portabici in coda (attacchi già predisposti).

C’è comunque uno spazio di stivaggio accessibile dall’esterno, anzi, ce ne sono addirittura due, in cui volendo è possibile alloggiare dei monopattini elettrici. Troviamo infatti un gavone nella parte destra del veicolo (sportello da 104×26 cm), coincidente con una cassapanca, e un gavone a sviluppo verticale nella parte sinistra (sportello da 31×129 cm), dotato di presa elettrica a 220 V.

In merito alla parte impiantistica, segnaliamo che il riscaldamento dell’abitacolo è affidato a un riscaldatore a gasolio Webasto da 4000 W, che attinge il carburante direttamente dal serbatoio del veicolo. Il boiler Truma per riscaldare l’acqua calda è invece alimentato a gas. La riserva di gas è di una bombola da 11 kg, alloggiata in un apposito vano con sportello sulla fiancata destra. Per quanto riguarda invece l’impianto idrico, segnaliamo che il serbatoio delle acque chiare è da 120 litri, mentre quello delle acque grigie è da 105 litri e non è riscaldato. Nella versione Northautokapp abbiamo diversi accorgimenti per affrontare serenamente anche le vacanze invernali a temperature sotto lo zero: impianto di riscaldamento potenziato (5500 W), serbatoio acque grigie isolato e riscaldato, gradino porta coibentato, isolamento tubazioni maggiorato. Notiamo inoltre che il Tessoro 481 in variante Nothautokapp offre di serie un impianto fotovoltaico con pannello solare da 150 W.

Entrando a bordo del Tessoro 481 non sembra affatto di essere su un camper lungo meno di 6 metri, lo spazio che ci appare davanti agli occhi è tanto e fluisce senza interruzioni dalla cabina al fondo dell’abitacolo. Merito dello schema abitativo scelto da Benimar per questo veicolo: rinunciando a un letto fisso posteriore, a favore del matrimoniale basculante anteriore, si possono aumentare gli spazi a disposizione del living posto davanti e della zona servizi ubicata in coda.

A differenza di altri semintegrali simili, non c’è una chiusura di tutta la fetta posteriore dell’abitacolo con il vano toilette, perché il bagno occupa solo una porzione sulle destra. L’ambientazione interna è tipica della produzione Benimar degli ultimi anni, semplice ma elegante, fatta di due colori dominanti con un’ottima alternanza di chiaro e di scuro. Il living anteriore è decisamente ampio, soprattutto in rapporto alle dimensioni del veicolo, e offre almeno sei posti a sedere comodi (quattro posti a tavola reali). Oltre ai due sedili girevoli della cabina, abbiamo infatti un grande divano a L e un divanetto a due posti sul lato opposto. Al centro è posto il tavolo, che non può essere ampliato ma essendo di generose dimensioni garantisce una notevole superficie d’appoggio. E’ sostenuto da una gamba centrale telescopica a movimento elettrico.

L’illuminazione e l’aerazione naturale della zona anteriore dell’abitacolo può dirsi buona, perché abbiamo le due finestre laterali e il grande oblò apribile nel cupolino. L’interno del cupolino offre, nella parte bassa, alcuni piani d’appoggio. Sono invece assenti gli armadietti pensili nella parte anteriore, perché sotto al letto basculante troviamo solo degli elementi decorativi con spot luminosi integrati. L’assenza di pensili non è certamente positiva, ma a ben vedere gli spazi di stivaggio non mancano su questo veicolo. La dinette può essere trasformata in letto all’occorrenza, ma ovviamente il vero letto è il matrimoniale basculante, che scende con un meccanismo elettrico sopra il living. Le dimensioni del letto basculante sono buone e l’aerazione naturale buona, perché si può contare sull’oblò del cupolino anteriore e su quello nella zona centrale dell’abitacolo, ma anche sulle finestre.

Il letto infatti può scendere molto in basso, tanto che può essere superfluo l’uso della scaletta. Inoltre, notiamo con piacere che, una volta abbassato, il basculante lascia completamente libero il vano porta. Ed eccoci giunti alla cucina, che rappresenta senza dubbio uno degli elementi di pregio del Tessoro 481. La cucina è molto sviluppata, più ampia di certe cucine che troviamo a bordo di camper di lunghezza superiore ai 7 metri. Chi ritiene dunque importate cucinare a bordo del veicolo troverà un valido alleato nel Tessoro 481.

Lo spazio di stivaggio per pentolame, stoviglie e cibi non deperibili è superiore alla norma ed è ben suddiviso (pensili, cassetti, cestello estraibile e vano chiuso da sportello). Ma è il grande piano di lavoro a portare davvero in alto l’ideale punteggio riservato a questa cucina. A completare il quadro c’è il frigorifero trivalente, di generosa volumetria (140 litri), con la cella freezer interna e il cassettone refrigerato esterno per le bottiglie.

Anche il bagno è piuttosto ampio in rapporto alle dimensioni del veicolo e offre un vano doccia separato, in nicchia, che non interferisce con lo spazio dedicato a lavabo e wc. Il bagno è ben attrezzato con accessori a parete e mette a disposizione diversi vani di stivaggio nel pensile e sotto al lavabo. A quest’ultimo non ci si può avvicinare completamente perché risulta inserito tra il wc e la paretina della doccia.

L’aerazione naturale del bagno è buona, assicurata da una finestra e da un oblò a tetto. Da ultimo, osserviamo la colonna dell’armadio, con la parte alta dedicata ai capi appesi e la parte bassa, in comunicazione con uno dei gavoni, sfruttabile in diversi modi.

 

Piantina e misure

 

Cosa ci è piaciuto di più

  • Veicolo corto e maneggevole
  • Grande cucina a L
  • Living generoso
  • Versione Northautokapp: buona dotazione, motore 170 cv e cambio automatico 

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Manca un vano di carico ampio
  • Assenza armadietti pensili zona anteriore
  • Serbatoio acque grigie: di serie non è riscaldato

Riferimenti e contatti del costruttore

Benimar

CN 349, km 1041, 12585, Peñíscola, Spagna

Email: info@prismaweb.eu
Telefono: +34 964 4715
Fax: +34 964 4754

Tutto su Benimar

Fotogallery

 

Renato Antonini

Comments are closed.