September 28, 2023

Per la stagione 2024 Autostar rivolge principalmente l’attenzione sulle note gamme di veicoli compatti: nella serie di profilati a larghezza ridotta Performance debutta un nuovo modello su base Ford Transit, mentre arriva l’opzione del tetto a soffietto per i suoi conosciuti van

Un 2024 sotto il segno della compattezza in casa Autostar. Per la nuova stagione l’azienda francese ha infatti deciso di puntare i riflettori principalmente sulle note gamme di veicoli compatti, con l’obiettivo di diversificare ancor di più la sua offerta. Innanzitutto cresce la gamma Performance, i conosciuti semintegrali a larghezza ridotta. Arriva non solamente un nuovo modello, ma anche una nuova meccanica: vi presento il Performance P 680 LJ-FD, allestito sulla base del Ford Transit.

Anche l’ultimo arrivato presenta dunque ingombri esterni piuttosto contenuti, perfettamente in linea con le ultime tendenze del mercato. La sua larghezza si ferma ad appena 216 cm e la sua lunghezza, pur sviluppando al suo interno uno schema abitativo con letti gemelli, si attesta a 681 cm. Inoltre, la meccanica Ford debutta a gran voce all’interno della collezione Autostar: viene infatti adottata di serie con il potente propulsore da 170 CV abbinato al cambio automatico e a numerosi dispositivi legati al comfort e alla sicurezza durante la guida.

Al suo interno questo modello riprende piuttosto fedelmente la configurazione degli spazi offerta dal fratello realizzato su base Fiat, optando dunque per una semidinette anteriore, un bagno con box doccia separabile al suo interno e un particolare mobile cucina contraddistinto dal notevole sviluppo in profondità della sua superficie, affiancato dal frigorifero a colonna. In coda si fa notare invece l’organizzazione della parte inferiore dei letti gemelli, dove ritroviamo due pratici armadi guardaroba ad apertura scorrevole e un grande cassetto.

Sul fronte van, arriva invece la nuova opzione del tetto sollevabile a soffietto, disponibile per tutti e tre i conosciuti modelli che compongono l’offerta di furgoni camperizzati. Una soluzione che consentirà dunque di ospitare comodamente anche 4 persone a bordo, offrendo altrettanti reali posti letto per la notte.

Come ben sappiamo la collezione di van targata Autostar è nata con l’obiettivo di inserirsi nella fascia più prestigiosa del mercato, riservando una particolare attenzione sia al fattore isolamento, sia al design del mobilio e alla cura dei particolari. E anche le nuove varianti provviste di tetto a soffietto cercano di seguire al meglio questa mission. Innanzitutto il tetto sollevabile è stato abbinato allo sky-view apribile anteriore, una presenza che, in questo caso, acquisisce ulteriore importanza in quanto rappresenta la principale fonte di luce naturale per la zona giorno. Anche salendo a bordo si nota subito l’attenzione riservata ai dettagli. L’apertura interna che consente l’accesso al letto superiore è stata infatti piacevolmente integrata nel soffitto soft-touch, prevedendo come cornice un elegante pannello imbottito con spot integrati.

A fare da modelli per il debutto nel nuovo tetto a soffietto ci pensano il più piccolo della gamma, l’Autostar V 590 LT, un van lungo 599 cm che sviluppa al suo interno il classico ma sempre molto ricercato layout con letto matrimoniale trasversale in coda.

Ad affiancarlo, uno dei suoi fratelli più lunghi, per la precisione il V 630 LJ. Nei suoi 636 cm di lunghezza opta invece per la soluzione dei comodi letti gemelli in coda. Su questo esemplare si nota inoltre la cucina nella versione provvista di frigorifero a colonna e l’immancabile bagno con parete ruotabile che consente la creazione di un box doccia separato.

Come sappiamo, però, il cuore della collezione targata Autostar è sempre rappresentato dai suoi prestigiosi motorhome, che vengono riconfermati per il 2024 nello stile e nelle numerose varianti già presenti. Quello dei veicoli integrali è stato da sempre infatti il segmento di riferimento per il produttore francese e la realizzazione dove ritroviamo la sua massima espressione è sicuramente la serie Prestige Design Edition, ovvero i top di gamma di casa Autostar, qui rappresentati dal modello I 730 LC.

Allestito su base Fiat Ducato abbinato al telaio AL-KO, questo modello sviluppa in 759 cm di lunghezza un layout che segue appieno le più recenti linee guida di questa categoria. Spazio quindi a un comodo letto matrimoniale centrale nautico posizionato in coda sopra un capiente gavone garage, abbinato a un bagno passante organizzato in locali indipendenti e a un confortevole soggiorno in conformazione “face to face”, a sua volta affiancato da un particolare mobile cucina lineare dal design moderno e dalle componenti di piacevole ispirazione domestica.

Simile configurazione degli ambienti interni, ma proposta nella serie che si colloca proprio nel mezzo dell’offerta in tema di motorhome, per il Passion I 730 LCA, allestito sempre su base Fiat Ducato con telaio AL-KO e contraddistinto anch’esso dall’importante presenza di un doppio pavimento passante.

Tinte chiare e linee morbide disegnano il suo raffinato arredo, per offrire un abitacolo in stile francese dal carattere molto personale, che ruota attorno ai concetti di spazio, comfort, qualità ed eleganza.

Fotogallery

Davide Bon

Comments are closed.