May 21, 2019

Video Anteprime 2020: Hymermobil B-Klasse MasterLine

Mag 19, 2019

I nuovi motorhome della gamma MasterLine si collocano ai vertici dell’offerta Hymer offrendo tecnica avanzata, dotazioni di serie complete, la moderna e performante meccanica di base Mercedes- Benz Sprinter e il tecnologico ed esclusivo telaio SLC

Read More

Carthago C-Compactline I 141 LE

Apr 29, 2019

Un integrale che grazie alle sue dimensioni ridotte strizza l’occhio a coloro che cercano un veicolo facile da guidare senza rinunciare a qualità, tecnologia costruttiva e tutte le tipiche caratteristiche distintive della factory tedesca

Read More

CamperOnFocus: Carthago Chic C-Line 4.9 L Superior

Gen 26, 2018

Cosa succede quando un best-seller cresce (ma senza eccedere) nelle dimensioni e, allo stesso tempo, guadagna un allestimento ancor più ricco? Massima espressione di Chic C-Line, il nuovo 4.9 L Superior guarda da vicino l’ammiraglia Chic E-Line per prestigio e raffinatezza degli interni, votati a offrire il massimo comfort a un equipaggio di quattro persone. Doppio pavimento passante, letti gemelli, garage e quattro armadi guardaroba contraddistinguono un motorhome di alto livello, non eccessivo negli ingombri ma caratterizzato da soluzioni tecniche e stilistiche di rilievo. 

Read More

Camper dell’Anno 2015: i risultati

Mag 21, 2015

camperdellanno2015

La Community di CamperOnLine ha votato, con responsi attesi e “annunciati” e anche qualche sorpresa: ecco tutti i risultati del “Camper dell’anno 2015”, i migliori veicoli ricreazionali dell’attuale stagione commerciale secondo gli utenti di www.camperonline.it

Quasi quattro mesi di votazioni con a disposizione tutti i veicoli del listino interattivo di CamperOnLine – ricco di tutti i dati tecnici consultabili liberamente – e otto categorie suddivise per tipologia e prezzo: è stata questa la prima edizione del “Camper dell’Anno”, la votazione on line indetta tra gli oltre 80.000 utenti registrati a www.camperonline.it.
I risultati sono stati indubbiamente molto interessanti e anche se il più delle volte hanno portato a classifiche in qualche modo “ovvie” (visto il gradimento che alcuni prodotti hanno palesemente sul nostro mercato), in altre situazioni sono stati in grado di restituire valori per certi versi sorprendenti, premiando veicoli che non figurano tra i “best seller” più noti e conclamati.

Gli utenti di COL, infatti, si sono dimostrati, una volta di più, capaci di andare al di la del “super conosciuto” e in grado di apprezzare le valenza di veicoli meno noti al grande pubblico. Pur tenendo ben presente che ovviamente fare un click non significa certo avere un reale e tangibile intenzione d’acquisto, queste preferenze “alternative” sono comunque il segnale che una parte di utenza – verosimilmente esperta, attenta e preparata –  desidererebbe avere maggiori possibilità di visionare direttamente questi prodotti presso i concessionari e punti vendita.

Il poter votare indifferentemente per ognuna delle categorie presenti (anche solo una, volendo), ha permesso, come logica conseguenza, di ricavare dati interessanti su quali siano le tipologie più “sentite” dall’utenza italiana. E in questo le sorprese sono state poche. La categoria più votata in assoluto, infatti, è stata quella dei furgonati, van e camper puri – una delle più in voga del momento – , che ha ricevuto il 14,47 % dei voti totali, seguita a ruota, con il 13,9 %, dai profilati e semintegrali sopra i 50.000 euro. Tra l’altro, quest’ultima categoria è quella che ha conosciuto il maggior numeri di veicoli votati, ben 64: segno di un’offerta molto vasta ma anche di un generale gradimento per gli esempi presenti nei cataloghi dei produttori. Molto interesse, infine, hanno suscitato i motorhome con prezzi tra i 70.000 e i 120.000 euro (13,4 % dei voti), mentre per per le altre categorie in concorso si sono registrate percentuali variabili dal 10,6 al 12,5 %.

L’ultimo dato statistico rilevante scaturito dal “Camper dell’Anno 2015” è la distribuzione geografica dei votanti, con una netta prevalenza del Nord Italia: un dato che riflette perfettamente il panorama geografico di chi pratica il turismo di movimento nel nostro Paese e conferma quanto, –  pur nelle sue limitazioni e dichiarata mancanza di valore statistico assoluto – il “Camper dell’Anno 2015” si sovrapponga in modo coerente con la configurazione del nostro mercato.
Qui di seguito, il dettaglio e i commenti per tutti i risultati di ogni categoria. L’appuntamento, ovviamente, è per il “Camper dell’Anno 2016”.
Ma per adesso, buona lettura.

Camper puri, van, furgonati

gold_sm1 Carthago-Malibu_sm

Carthago Malibu

 red-bar

12,7 %

 
silver_sm1 FontVendomeH

Font Vendôme serie H

red-bar

9,1 %

 
bronze_sm1 CI_Kiros

C.I. Kiros

red-bar

8,3 %

In questa categoria, il primo e il terzo posto hanno premiato veicoli dai quali ci si poteva senza dubbio aspettare una tale performance. Il Carthago Malibu, infatti, vince con un discreto margine, a sottolineare il successo ottenuto da quella che si può definire un’intelligente operazione di “travaso” delle tecnologie e del prestigio tipici dei mezzi Premium sulla tipologia del furgonato, con una serie di accorgimenti specifici e ben studiati.
Il terzo posto conquistato dalla gamma di furgonati C.I. Kiros conferma, invece, il gradimento per un prodotto da alcuni anni sul mercato, figlio di una strategia di marketing comune a tutto il Gruppo Trigano e interessato da una continua e incessante evoluzione atta a seguire un’utenza sempre più smaliziata ed esigente.
A sorprendere relativamente è la piazza d’onore – pur se conquistata per pochi decimi di punto – del Font Vendôme, non tanto per il prodotto in se, tra i più validi a livello europeo, quanto per il fatto che il medesimo è stato introdotto sul nostro mercato solo all’inizio dell’anno in corso. Un risultato, evidentemente, frutto della campagna intrapresa dalla Trigano, con un Tour che ha portato i veicoli dello specialista transalpino a “farsi conoscere” sia con la presenza in tutte le Fiere di inizio 2015, sia presso un buon numero di punti vendita sparsi per il Paese. Il fatto, poi, che a prevalere sia stata la gamma “H”, con le sue configurazioni particolari, è indicativo del gradimento, da parte degli appassionati, per le alternative ai concetti abitativi più consolidati.
Tendenza, questa, confermata anche da alcuni piazzamenti alla base del podio, dove tra i nomi più significativi si trovano i Pössl serie H e i Knaus BoxStar. Significativo, infine, anche il collocamento a ridosso dei primi, e in mezzo a grandi realtà industriali continentali, del “piccolo” Helix Camper: un segnale importante che indica quanto le intelligenti soluzioni proposte dal costruttore piemontese siano particolarmente apprezzate dal pubblico più attento e preparato.

 

Autocaravan mansardati fino a 50.000 euro

gold_sm1 argos

Bürstner Argos Time

red-bar

9,8 %

 
silver_sm1 elnagh_baron

Elnagh Baron

red-bar

9,3 %

 
bronze_sm1 carado A

Carado A

red-bar

9,2 %

Categoria particolarmente “battagliata” fino all’ultimo voto, con pochi decimi di punto a separare i tre occupanti del podio. A vincere, alla fine, un veicolo che rappresenta una decisa sorpresa: il Bürstner Argos Time, infatti, non è certo tra i “best seller” in Italia. Nondimeno, ha dimostrato di avere una considerazione notevole e sparsa in tutto il Paese, con i voti provenienti dalle regioni centrali e meridionali dal Paese che sono stati determinati per il suo successo. D’altra parte, il mansardato della Casa tedesca è un validissimo rappresentate del valore più importante e caratterizzante di questa categoria: il rapporto “Value for money”. A confermare quanto questo fattore sia determinante, la seconda piazza dell’Elnagh Baron che, soprattutto nella sua ultima e riuscita versione, fa del rapporto qualità/prezzo uno dei suoi “punti forti”, così come la terza posizione del Carado mansardato. Subito alla base del podio, con distacchi piuttosto limitati dai primi tre, si sono collocati molto onorevolmente altri esempi del “made in Italy” nel mansardato d’accesso, come i P.L.A. Plasy, i McLouis Glamys e i C.I. Magis.

 

Autocaravan mansardati oltre 50.000 euro

gold_sm1 laika-kreos-m

Laika Kreos

red-bar

19,6 %

 
silver_sm1 laika-ecovip

Laika Ecovip

red-bar

18,7 %

 
bronze_sm1 frankia-a

Frankia Alkoven

red-bar

9,8 %

Come facilmente pronosticabile, questa categoria ha rappresentato un facile terreno di conquista per Laika. Basti pensare che la Casa della cagnetta alata, oltre a occupare, per distacco, le prime due posizioni con il Kreos e l’Ecovip, ha totalizzato da sola quasi la metà dei voti espressi. Le due gamma di mansardati toscani, peraltro, fanno collezione di premi nazionali e internazionali da molto tempo: merito di progetti che, seppure risalenti a qualche anno fa, dimostrano di non patire affatto il passaggio del tempo, rimanendo sempre attuali e ai vertici del mercato.
Il Kreos e l’Ecovip mansardati, poi, vantano un altro primato: sono stati in assoluto, tra tutte le categorie, i veicoli che hanno ricevuto più voti, diventando, di fatto, i “Camper dell’Anno” assoluti.
Al terzo posto, una piccola sorpresa, anche se relativa: Frankia ha una lunga storia di successi in Italia, e anche se attualmente non ha una distribuzione sul nostro territorio che si possa definire capillare, dimostra, con la sua articolata e variegata gamma di mansardati, di fare “breccia” tra il pubblico di intenditori che ne sanno apprezzare le qualità tecniche e tecnologiche.
Da segnalare, infine, come a poca distanza dal terzo posto, subito ai piedi del podio e assai vicini tra di loro, si vadano a collocare atri due prodotti dalla lunga tradizione e sempre molto apprezzati dalle famiglie italiane, come i mansardati classe “M” di Arca e i Mobilvetta Kea M.

 

Autocaravan profilati/semintegrali fino a 50.000 euro

gold_sm1 ElnaghT-Loft

Elnagh T-Loft

red-bar

11,8 %

 
silver_sm1 McLouisMC4

McLouis MC4

red-bar

9,9 %

 
bronze_sm1 buerstner_brevio

Bürstner Brevio

red-bar

7,5 %

Ecco un’altra categoria che ha conosciuto un certo equilibrio; a spuntarla, alla fine, è un veicolo che fin dall’inizio si poteva facilmente pronosticare tra i “papabili” per la vittoria finale. L’Elnagh T-Loft, infatti, recentemente rinnovato, è un ottimo rappresentante di quelle caratteristiche di fruibilità, ergonomia e discreta eleganza che l’utente ricerca in  questa tipologia. A confermarlo, il secondo posto del McLouis Mc4, che, in un’ottica di sinergie di Gruppo, mutua, seppure con una propria e distintiva personalità, molte delle caratteristiche tipiche del “cugino”.
E proprio per ergonomia e versatilità si distingue il terzo classificato, il Bürstner Brevio, che proprio dal suo particolare concetto costruttivo, finalizzato a offrire un’alternativa al van furgonato in quanto a stradalità e compattezza, trae il suo “appeal” presso l’utenza.
Subito ai piedi del podio, e a breve distanza, un altro modello Bürstner, il Nexxo Time, e due dei più significativi esempi di mezzi profilati dalla grande versatilità che, pur  ponendo al centro il migliore rapporto qualità/prezzo, e ognuno con le proprie peculiarità, non disdegnano di proporsi in forma sobriamente elegante: i semintegrali C.I. Magis e Roller Team Zefiro.

 

Autocaravan profilati/semintegrali oltre 50.000 euro

gold_sm1 LaikaKreos30004000

Laika Kreos 3000/4000

red-bar

7,1 %

 
silver_sm1 HymerMLT

Hymer ML-T

red-bar

5,2 %

 
bronze_sm1 wingammGC

Wingamm Grand Cru

red-bar

4,6 %

Seconda come categoria più votata, dopo quella dai van, ha conosciuto una competizione serratissima che ha visto ben 64 mezzi ricevere voti. A sancire quanto questa fascia di mercato sia competitiva, sta il fatto che, per primeggiare, alla gamma dei semintegrali Laika Kreos siano bastati il 7,1 % dei voti. Un’altra conferma, comunque, dell’apprezzamento che la factory di Tavarnelle ha nei confronti dell’utenza e della qualità dei propri prodotti capaci, anche a distanza di tempo dagli esordi, di essere ancora i vertici del mercato.
Il posto d’onore va a un protagonista per certi verso inatteso, l’Hymer ML-T. A determinare questo risultato è senza dubbio la tradizione del marchio (Hymer, piazza tra i primi dieci anche entrambe le gamme Tramp CL e Tramp SL) ma soprattutto l’essere una gamma di profilati che, pur puntando all’agilità, si fregiano di una meccanica, quella del Mercedes Sprinter, di grande prestigio.
A confermare quanto sia forte il fascino della base telaistica con la stella a tre punte, arriva il  terzo posto ad appannaggio del Wingamm Oasi Grand Cru, l’esclusivo semintegrale monoscocca della Casa veneta anch’esso caratterizzato dall’adozione della meccanica Mercedes Sprinter. Ai piedi del podio, con differenze minimali, i Carthago C-Line T e C-Tourer T (praticamente quasi appaiati ), i Mobilvetta Kea P e, di nuovo, Wingamm, con i tradizionali Oasi su Fiat Ducato, a sancire l’apprezzamento generalizzato e le manifestazioni di stima che il pubblico di tutte le latitudini tributa alla factory veneta.

 

Motorhome fino a 70.000 euro

gold_sm1 Rapido8

Rapido Serie 8

red-bar

14,8 %

 
silver_sm1 ElnaghMagnum

Elnagh Magnum

red-bar

11,3 %

 
bronze_sm1 KnausVanI

Knaus Van I

red-bar

11.1 %

Una categoria, questa, che non annovera moltissimi esempi, ma comunque attrae chi desidera fruire delle indubbie qualità abitative della progettazione integrale senza eccedere con la spesa. In questo ambito, la vittorie del Rapido Serie 8 è emblematica, perché rappresenta un prodotto nato proprio per offrire il prestigio tipico delle migliori realizzazioni della casa transalpina anche in una fascia di mercato più abbordabile. Il suo successo ha leggermente penalizzato il “cugino” Itineo, appartenente allo stesso Gruppo industriale, per certi versi iniziatore della filosofia dell’integrale d’accesso, che comunque si è piazzato onorevolmente attorno alla decima posizione.
Altro esempio di questa filosofia di base è il secondo classificato, l’Elnagh Magnum, una gamma che ha dalla sua anche connotati di eleganza e raffinatezza tipicamente “Made in Italy” capaci di fare la differenza e, come si evince dal successo ottenuto nelle votazioni, farsi particolarmente apprezzare. A supporto di questo, anche il buon piazzamento ottenuto dai motorhome Nevis, arrivati ai piedi del podio praticamente quasi appaiati a un altro esempio del “savoir-faire” italico nell’integrale d’accesso, i Giottiline G-Line.
Di stampo diverso, più focalizzato alla praticità, il terzo posto ottenuto dal Knaus Van I, che fa della qualità costruttiva e dell’intelligenza delle soluzioni tecniche i propri principali punti di forza: la dimostrazione di come anche queste caratteristiche abbiano avuto un peso determinate nelle votazioni.

 

Motorhome tra 70.000 e 120.000 euro

gold_sm1 LiakaKreosMH

Laika Kreos Motorhome

red-bar

10,7 %

 
silver_sm1 HymerB

Hymer B-Klasse

red-bar

9,3 %

 
bronze_sm1 Arto

Niesmann+Bischoff Arto

red-bar

8,9 %

In questa categoria si radunano in pratica la maggioranza assoluta degli integrali commercializzati nel nostro Paese, con varianti anche significative in fatto di classe e dotazioni: ovvio, quindi, che ci siano state differenze finali risicate. Vince, ancora una volta, Laika, con i motorhome della gamma Kreos: un altro progetto ormai non più recentissimo che sembra non subire affatto le sfide del tempo. Ma il nuovo avanza: infatti, Laika piazza al quarto posto, a una vera incollatura dal terzo, i nuovi motorhome della gamma Ecovip.
Il secondo posto è ad appannaggio di un vero pezzo di storia del veicolo ricreazionale, l’Hymer B-Klasse: un integrale da sempre, nelle sue varie reincarnazioni, conosciuto e apprezzato al punto da identificarsi, tra gli utenti più “navigati”, con lo stesso concetto di motorhome. I recenti sviluppi, poi, lo hanno confermato vicino alla filosofia di base che ne ha contraddistinto le storia, rinverdendone la gloria l’apprezzamento a livello continentale.
Terzo posto per il Niesmann+Bischoff Arto, uno dei più moderni e sofisticati tra i contendenti, che non ha raggiunto le primissime posizioni solo per pochi decimi di punto, pur collocandosi, come prezzo d’acquisto, nella parte più alta di questa categoria.
Situata al polo opposto come prezzo, è da segnalare la volitiva presenza, al quinto posto, del Mobilvetta K-Yacht, una gamma che a dispetto di una certa “anzianità”, dimostra di avere ancora molto “appeal” anche se messa a confronto diretto con dei veri “mostri sacri”, dalle dotazioni e dal prezzo molto superiori. Sempre nelle immediate posizioni di rincalzo, e molto vicini alla vetta, è da annoverare la posizione di due apprezzatissime gamme Carthago: gli Chic E-Line e gli Chic C-Line II, questi ultimi completamente rinnovati nel corso dell’attuale stagione.

 

Motorhome e veicoli di lusso oltre 120.000 euro

gold_sm1 Flair

Niesmann+Bischoff Flair

red-bar

20,5 %

 
silver_sm1 Palace

Morelo Palace

red-bar

15,4 %

 
bronze_sm1 SPlus

Carthago Chic S-Plus

red-bar

6,9 %

Lusso, eleganza, tecnologia e dotazioni ai massimi livelli, senza compromessi: è questa la filosofia che accompagna i veicoli radunati in queste categoria, presenti sul nostro mercato con i migliori esempi a livello continentale.
La vittoria, prevedibilissima e annunciata, e ottenuta anche con una percentuale notevole di voti raccolta, è andata al Niesmann+Bischoff Flair, un mezzo che assomma tutti i valori tradizionali legati a questa tipologia in una forma moderna e “automotive”. Obiettivamente, in questa categoria la curiosità era solo per chi sarebbe arrivato secondo. Non è stata del tutto una sorpresa trovare in questa posizione Morelo, con i suoi prestigiosissimi Palace. La ditta tedesca, pur se relativamente giovane, ha già saputo, infatti, conquistare il pubblico continentale più esperto ed esigente grazie all’elevatissimo livello delle proprie realizzazioni, caratterizzate da un processo costruttivo avanzato che riesce, però, a mantenere tutte le proprietà positive del migliore artigianato.
In questa categoria è da segnalare come i primi due abbiano creato un certo distacco da tutti gli altri, a loro volta piuttosto vicini tra di loro. Al terzo posto si piazza Carthago, con la gamma S-Plus (un prodotto che come prezzo di base si colloca nella parte bassa della categoria), mentre appena a ridosso del podio, ma con percentuali molto vicine, arriva Concorde con la gamma Charisma: un Marchio e una famiglia di prodotti che non poteva mancare nel novero delle preferenze per quanto riguarda i veicoli di maggior prestigio presenti sul nostro mercato. Poco più distante, ancora Carthago, questa volta con gli HighLiner, mentre in classifica (per usare una metafora sportiva, si potrebbe dire in “zona punti” ), si è inserito il Laika RexosLine 9009. L’ammiraglia della Casa toscana rientra in questa categoria per il prezzo di pochissimo superiore ai 120.000 euro, ma è in grado comunque di confrontarsi con i quotatissimi ed esclusivi concorrenti per eleganza e lusso, anche se con una configurazione meno “pesante” in quanto a meccanica di base.
Read More

Speciale Salone del Camper 2013 – Itineo propone la sua gamma di integrali arricchita in forma, sostanza e disponibilità di modelli

Set 26, 2013

La Casa transalpina del Gruppo Rapido si è presentata alla kermesse parmense con una produzione profondamente rivisitata nell’estetica e nella sostanza e con l’inserimento di alcune novità assolute. Protagonisti, in particolare, due modelli inediti della gamma di integrali dalla particolare abitabilità e soluzioni originali in ingombri limitati: il FB600, visto per la prima volta al Caravan Salon di Düsseldorf, e il MS690 che ha scelto la vetrina parmense per la sua prima apparizione davanti a pubblico e addetti ai lavori.

Read More

Un motorhome davvero estremo

Ott 4, 2011

Un esempio delle capacità di carico di questo spettacolare veicolo

Pensato per l’uso in grandi spazi, e per soddisfare richieste molto impegnative – che definire “esigenze” mi riesce difficile – questo veicolo prodotto dalle Dunkel Industries in California lascia stupefatti per le sue caratteristiche.

Read More

Test drive Niesmann+Bischoff Arto 79 L

Giu 4, 2011

Prova su strada del motorhome Niesmann+Bischoff Arto 79L.

L’uso reale dei veicoli, nelle condizioni d’impiego effettive (pieno d’acqua e gasolio, strade di ogni tipo e dimensione, varie condizioni meteo) è la condizione giusta per poterli conoscere, e di conseguenza descrivere.
Il viaggio si conclude alla sede del costruttore, a Polch, in Germania.

Read More

Nürburgring Driving Academy

Giu 3, 2011

Scuola di guida sicura e test dei prestigiosi Niesmann+Bischoff alla Nürburgring Driving Academy.

I motorhome Niesmann+Bischoff protagonisti alla Nürburgring Driving Academy – nelle nostre mani – per verificarne doti e caratteristiche, mentre eseguiamo le prove del corso di guida sicura su vari tipi di fondo, evitando ostacoli improvvisi, testando anche le reazioni dei telai e gli ausili elettronici di bordo, come ESP, ASR e ABS.

Read More

CamperOnTest: Niesmann+Bischoff Flair 8000i CEBW

Mag 28, 2011

E’ l’attuale ammiraglia della produzione Niesmann+Bischoff, marchio tedesco di altissimo prestigio che, quest’anno, celebra il proprio trentennale. Motorhome di gran lusso, interpreta alla perfezione questo ruolo, sfruttando le grandi dimensioni (877 cm di lunghezza) per realizzare un abitacolo estremamente elegante, accogliente e, al contempo, pratico e facile da vivere, che sa offrire comfort di alto livello al proprio fortunato equipaggio senza cadere mai nella banalità di una opulenza auto celebrativa.

Read More

La famiglia camperturista

Gen 19, 2011

Quando un interesse accomuna l’intera famiglia, il risultato può essere sorprendente.

Lo spirito collettivo del nucleo permette di moltiplicare le proprie forze, e se a questo si uniscono le abilità personali dei singoli componenti, e in una certa misura una assonanza di obiettivi di lavoro e di svago, ecco che qualsiasi progetto risulta più alla portata di quanto non possa sembrare.

Un esempio di questa teoria, già messo in pratica, è quello della De R&d Family: camperisti per vocazione, amanti del turismo in libertà, operativi nel settore della comunicazione, mamma e papà hanno scelto di adottare un grande veicolo (un VAS d’annata) come base mobile per le attività lavorative e come strumento di svago per i momenti di vacanza in famiglia.

Il VAS della famiglia deR&R

Il veicolo della De R&d Family

Read More

CamperOnTest: Laika Rexosline 723

Dic 20, 2010

E’ uno dei modelli di punta della gamma Rexosline: ammiraglia nel nome, e soprattutto nei fatti, il 723 è un motorhome capace di abbinare stile, dotazioni e personalità a una disposizione interna, quella con camera padronale posteriore con letto centrale nautico, che riscuote un crescente successo in Italia come in Europa. Pensato per coniugare tanto le esigenze di una coppia matura alla ricerca di un comodo veicolo di prestigio quanto quelle della famiglia di tre, quattro persone, offre spazi interni equilibrati e facili da vivere in ogni stagione.

Read More

Il ritorno di LMC

Dic 9, 2010

MondoCamperSud, kermesse partenopea giunta alla terza edizione, è il palcoscenico scelto da LMC per presentare al pubblico e agli addetti ai lavori alcuni modelli delle gamme 2011 che segnano il ritorno di questo prestigioso marchio sul mercato italiano.

Read More

Inaugurata MondoCamperSud 2010

Dic 4, 2010

Ha preso il via, nella splendida cornice della Mostra d’Oltremare a Napoli, la terza edizione di MondoCamperSud, la fiera del tempo libero di riferimento per il Centro/Sud Italia.

Read More

CamperOnTest: Hymer B 594

Nov 15, 2010

Il 594 è uno dei modelli centrali della nuovissima gamma B di Hymer. Besser Gedacht, Besser Gemacht – Pensato meglio, realizzato meglio – recita la brochure illustrativa in tedesco: un integrale che, sotto una veste più austera, con frontale più imponente ispirato all’ammiraglia Liner, punta decisamente sui contenuti ponendosi come nuovo riferimento nella fascia di prezzo a cavallo tra i 70 e gli 80 mila €.

Read More

CamperOnTest: Niesmann+Bischoff Arto 69 L

Ott 24, 2010

Modello centrale della rinnovata gamma Arto, il 69 L è uno dei best sellers di casa Niesmann+Bischoff. Poliedrico e capace di adattarsi a diverse tipologie di equipaggio, strizza l’occhio a coloro che desiderano un integrale di alto prestigio capace di offrire, in dimensioni  esterne non eccessive, un allestimento di qualità facilmente upgradabile in base alle proprie esigenze e disponibilità economiche. Dotato di quattro posti letto, grazie alla presenza del matrimoniale anteriore basculante e del classico matrimoniale posteriore su garage, riesce a offrire quattro posti omologati con massa complessiva di 3.5 T e patente B.

Read More

Salon des Véhicules de Loisirs: Hymer

Ott 11, 2010

Celebre marchio tedesco, Hymer ha preso parte alla kermesse parigina esponendo buona parte della propria produzione di profilati e di integrali. Fra questi, oltre alla nuovissima B Klasse, già presentata al Caravan Salon e al Salone del Camper, la factory di Bad Waldsee ha proposto il nuovissimo B698 SL Star Edition, new entry della gamma “ammiraglia” dei motorhome allestiti su Fiat Ducato.

Read More

Salon des Véhicules de Loisirs: Oxygen

Ott 8, 2010

Specializzato nella costruzione di veicoli ricreazionali per uso professionale, Oxygen è un marchio del costruttore bretone Autostar (Gruppo Trigano). La gamma, pensata per le esigenze di persone praticanti attività sportive con necessità di trasportare attrezzature di grandi dimensioni, si compone di un furgone attrezzato su base Fiat Ducato passo lungo, tetto super alto e sbalzo posteriore lungo, di un mansardato su Ford Transit gemellato (commercializzato in Italia da Caravans International e Roller Team con i nomi di NewBox e New Paddoch), di un profilato sempre su meccanica Ford e di un integrale allestito su Fiat Ducato CCS.

Read More

Caravan Salon 2010: Esterel

Ago 29, 2010

Maison francese da sempre specializzata in realizzazioni di alto livello con scocca in vetroresina, Esterel ha scelto il Caravan Salon per far debuttare la versione più chiara degli arredi destinati alle versioni Exclusive. Dotati, da quest’anno, di riscaldamento a convettori Alde, i nuovi Exclusive sono allestiti su meccanica Mercedes-Benz Sprinter sia ruota singola che gemellata.

Read More

Caravan Salon 2010: Bavaria

Ago 28, 2010

Parte integrante del Gruppo Pilote, Bavaria si è ripresentata ai visitatori del Caravan Salon forte di una gamma completa e ora ulteriormente arricchita da nuove proposte: sono nuovi, infatti, il van F60, allestito su Ducato passo 4035 mm e caratterizzato da un attento sfruttamento degli spazi interni e dal consueto e apprezzato styling del mobilio “Pino Oregon” e, all’opposto, i nuovi integrali Fjord su meccanica Mercedes-Benz Sprinter e lunghezze fino a 8 metri. Molto apprezzati dal pubblico tedesco, i veicoli contavano su profilati e integrali della gamma di accesso Arctic, compreso il T71, profilato con letto matrimoniale basculante, sui profilati e integrali della gamma intermedia Baltic, allestiti su Fiat CCS e Al-KO e dotati di doppio pavimento, e sui veicoli della gamma ammiraglia Fjord.

Read More

Testimonial d’eccezione

Ago 23, 2010

Per pubblicizzare una chiavetta USB che ti connette permanentemente alla rete, quale migliori testimonial di una famigliola un po’ hippie e uno splendido motorhome? E’ cio’ che questo video argentino ci propone.

Read More

Laika: tutte le novità 2011

Ago 9, 2010

Oltre ai già presentati Kreos 5009 e 5010, Laika propone un nuovo profilato con letti gemelli nella gamma di ingresso, l’X660R, e un significativo restyling dell’ammiraglia Rexosline che guadagna ulteriormente in stile e contenuti tecnici.

Storico marchio toscano, Laika guarda al 2011 forte di una gamma di veicoli ben definita e capace di rispondere a diverse tipologie di domande ed esigenze. Presente in tutte le tipologie costruttive, con i furgoni attrezzati Sport, i mansardati Serie X, Ecovip e Kreos, i profilati Serie X e Kreos 3000, i motorhome Rexosline e mansardati e motorhome di grandi dimensioni Kreos 5001 e Rexosline 800L, la casa della cagnetta alata propone significative novità in vista della prossima stagione commerciale. La più eclatante novità è rappresentata dalla nascita di una nuova gamma di profilati caratterizzati da contenuti tecnici superiori, la serie Kreos 5000, ma a fianco a ciò si nota una significativa evoluzione del prodotto che riguarda la classe regina di Laika, la Rexosline.

Partendo dalla base dell’offerta Laika, rappresentata dalla Serie X completamente rinnovata lo scorso anno, fa il proprio esordio un nuovo profilato, l’X 660R. Lungo 699 cm, declina, in dimensioni maggiori, la pianta del già conosciuto X650R. Allestito, come tutti i modelli della Serie X, su Fiat Ducato con telaio CCS e carreggiata posteriore allargata, adotta una semidinette anteriore con tavolo allungabile e poltroncina contrapposta, ingresso avanzato, zona centrale dedicata ai servizi, con blocco cucina lineare opposto alla toilette con doccia ricavabile traslando la parete del lavabo e, in coda, letti gemelli su garage e armadio guardaroba. Da notare, nella zona anteriore, la possibilità di ottenere il letto matrimoniale basculante, la presenza, di serie, di una pratica porta scorrevole per separare la camera da letto posteriore e la disponibilità, in optional, di un secondo armadio guardaroba tra i letti posteriori e della classica semidinette a L con tavolo centrale. Dotato di 4 posti letto, l’X660R può così ospitare, in sosta, fino a sei persone.

Con l’arrivo del nuovo X660R, e dei due Kreos 5009 e 5010, salgono così a 15 i profilati Laika disponibili con letto matrimoniale basculante anteriore.

Salendo di livello, Laika conferma in toto la serie Ecovip, da anni cavallo di battaglia del marchio toscano e completata, la scorsa primavera, dall’innesto dell’Ecovip 6.

Confermata in toto la serie Kreos, caratterizzata dalla presenza di tre mansardati su Iveco 35C14 e 35C18 (3001, 3002 e 3003) e di un grande mansardato da 845 cm di lunghezza allestito su Iveco 50C18: si tratta del Kreos 5001SL. Questo veicolo, in particolare, sarà utilizzato dal Campione Olimpico di Slalom Speciale Giuliano Razzoli in occasione delle trasferte per la prossima Coppa del Mondo di Sci FIS.

Riproposti, senza sostanziali modifiche, anche i profilati Kreos 3000: a differenza dei nuovi 5000, adottano telaio Fiat CCS e non prevedono il doppio pavimento.

Forte di un successo affermato  grazie anche alla personalità di un progetto che, negli anni, ha saputo creare un concetto di integrale personale e immediatamente riconoscibile, Rexosline rappresenta il modo di intendere il motorhome in casa Laika. Non si tratta, quindi, di una rivoluzione, ma di una evoluzione del prodotto che, mantenendo tutte le caratteristiche e le peculiarità che lo hanno contraddistinto fino ad ora, si arricchisce di nuovi contenuti.

Allestiti, come di consueto, su meccaniche Fiat Ducato con telaio AL-KO AMC e Iveco Daily ed EcoDaily con trazione posteriore e ruote gemellate, gli integrali ricevono nuovi specchi retrovisori maxi-dimensionati tipo pulmann dotati di verniciatura silver, di luci diurne a LED integrate nel frontale, di un nuovo fascione lucido sottoparabrezza che si integra meglio con questo e con l’adiacente cofano motore, di una nuova griglia automobilistica per la calandra e di inedite grafiche esterne a effetto tridimensionale. Sempre per quanto riguarda la scocca, il pavimento riceve il rivestimento esterno in vetroresina a garanzia di una maggiore resistenza ad agenti atmosferici ed eventuale pietrisco sollevato in marcia.

Completamente confermata l’impostazione della cabina di guida, servita da due porte stampate in vetroresina e dotate di alzacristalli elettrici, serrature automobilistiche e chiusura centralizzata, i tecnici Laika si sono concentrati sul rivestimento interno, ora realizzato in pregiato materiale soft-touch beige, abbinato agli inserti effetto radica presenti sul cruscotto e sulle porte stesse e personalizzati con tanto di logo Rexosline. Sempre nello stesso materiale soft-touch sono stati realizzati i montanti laterali che uniscono, all’interno, l’abitacolo con la cabina di guida, garantendo così una perfetta integrazione tra i due ambienti. In questa zona, poi, è da segnalate il nuovo sottobasculante a effetto nautico, rivestito con materiale Laika Iso-DeLuxe e dotato di luci a led bianche e azzurre.

Sempre per quanto riguarda l’illuminazione a led, questa è stata estesa anche alla parte inferiore delle dinette: l’effetto, poi, è sottolineato dalla presenza di uno zoccolo in alluminio fasciante che, tra l’altro, protegge efficacemente il mobilio.

Questo, di ispirazione nautica, reca nuove maniglie personalizzate con il logo Laika, mentre tutti i modelli (salvo Rexosline 600 e 680), adottano un nuovo rivestimento fumé a specchio per il frigorifero. Ultime novità, infine, riguardano la toilette: grazie ad una apposita tecnologia, lo specchio del bagno è dotato di due fasce verticali illuminate che creano un piacevole effetto di retroilluminazione, anch’esso di ispirazione nautica (non disponibile su Rexosline 600, 680 e 723 per motivi tecnici).

Confermata, invece, la gamma dei modelli, con i Rexosline 600, 650 e 680 allestiti su Fiat Ducato 35L o 40H abbinato al telaio AL-KO AMC, i Rexosline 720, 721, 722 e 723 sviluppati a partire dal telaio scudato dell’Iveco Daily 35C14 e 35C18 e l’ammiraglia Rexosline 800L su Iveco Daily 50C18. Da notare che i modelli 720, 721, 722, 723 e 800L possono essere abbinati alla nuova motorizzazione Iveco con propulsore 3.0litri Twin Turbo Euro 5 EEV da 170 cv.

Appuntamento, quindi, al Salone del Camper (Parma 11/19 settembre) per scoprire di persona i nuovi Kreos 5000, l’X660R, i rinnovati Rexosline e tutte le novità Laika.

Read More

McLouis: modello per modello, tutta la gamma 2011

Lug 12, 2010

Una nuova gamma di approccio, una nuova gamma di integrali e un sostanziale restyling per l’ammiraglia Tandy caratterizzano il 2011 di McLouis.

Presente sul mercato da ormai più di dieci anni, in occasione della prossima stagione commerciale McLouis rinnova significativamente i propri prodotti completando la propria gamma attraverso la nuovissima gamma di integrali Nevis, rilanciando la sfida nella fascia entry-level attraverso i nuovi Glamys e aggiornando i già apprezzati Steel e Tandy.

Read More

Elnagh: modello per modello, ecco le novità 2011

Lug 8, 2010

Due importanti novità che si posizionano all’opposto: da una parte il grande ritorno delle caravan, dall’altro quello degli integrali. Tra restyling, innovazioni e nuovi modelli, ecco le novità Elnagh per la prossima stagione commerciale.

Read More

GMC Motorhome: bellezza ineguagliata

Lug 6, 2010

E’ stato prodotto solo per poco più di cinque anni il GMC motorhome della General Motors ovvero dal 1973 al 1978. Eppure ha lasciato un segno indelebile nella storia dei VR per bellezza ed eleganza, tanto da diventare, ancor’oggi, un oggetto del desiderio degli appassionati del vintage. Ecco una splendida carrellata di modelli.

Read More

Mobilvetta: in anteprima, ecco la gamma 2011

Lug 5, 2010

Due nuovi Kea M, tre nuovi K-Yacht MH e una nuova, prestigiosa gamma di integrali di alto livello da scoprire al Salone del Camper: ecco le proposte Mobilvetta per la prossima stagione commerciale.

Marchio storico del veicolo ricreazionale Made in Italy, Mobilvetta si ripresenta ai blocchi di partenza della nuova stagione commerciale forte di numerose certezze, peraltro conseguite in un momento non facile per il mercato, e con un gran numero di novità destinate a completare una gamma di veicoli completa e dedicata ad assecondare le esigenze di ogni tipologia di utenza. La gamma prodotti 2011, quindi, si inserisce nel solco tracciato lo scorso anno ma non manca di proporre soluzioni e prodotti nuovi facendo così crescere catalogo e, naturalmente, attrattività.

Read More

Bavaria: ecco la collezione 2011

Lug 2, 2010

Tre gamme, 57 modelli e 4 tipologie costruttive: Bavaria rinnova la serie regina Fjord, ora completata da 6 nuovi integrali su Sprinter, e annuncia la prossima presentazione di un furgone attrezzato.

 

Nato nel 1997, il marchio francese Bavaria si è caratterizzato, negli ultimi due anni, come il prodotto che, all’interno del Gruppo Pilote, ha saputo trovare un proprio percorso stilistico proponendo interni moderni e non convenzionali a fianco a una ormai consolidata e apprezzata tecnica costruttiva. Un binomio vincente, quello tra tecnica e design personale, che caratterizza fortemente i prodotti e che ottiene positivi riscontri presso la clientela, tanto da far segnare, in questa stagione, un incremento del 40% della produzione rispetto alla stagione precedente.

Read More

Frankia: tutte le novità della prossima stagione

Giu 25, 2010

Prestigioso marchio tedesco, da sempre alla ricerca di soluzioni originali e innovative, Frankia, in occasione della gamma 2010/2011, conferma interamente la propria produzione e introducendo alcune, significative novità. Non mancano, infatti, nuove versioni, che introducono nuove piante interne o che modificano planimetrie già esistenti, nuove meccaniche di base e, addirittura, una nuova gamma di prodotto.

Read More

LeVoyageur: in anteprima, tutte le novità 2011

Giu 21, 2010

Marchio di élite del Gruppo Pilote, Le Voyageur ha associato ormai da anni la propria immagine a quella di realizzazioni esclusive per design, contenuti tecnici e prestigio. Da sempre legato alla meccanica Mercedes-Benz, il costruttore di Angers propone, in vista della prossima stagione commerciale, diverse novità.

Read More

Pilote: in anteprima, tutta la gamma 2011

Giu 16, 2010

Forte di una positiva stagione commerciale 2009/2010, Pilote lancia la produzione 2011 caratterizzandola per ampiezza, completezza e, non ultimo, per una eclatante novità esclusiva.

Articolata sulle ormai consuete tre gamme di prodotto, la nuova produzione spazia dai mansardati ai motorhome compatti, dai profilati ai maxi integrali biasse guidabili con patente C e massa complessiva a pieno carico di ben 60 quintali, per un totale di 50 modelli ben suddivisi e in grado di rivolgersi a tutte le tipologie di utenza.

Read More

Usato, fine serie o nuovo?

Giu 1, 2010

E’ la domanda che ogni acquirente si pone prima dell’acquisto di un veicolo ricreazionale.  Conviene acquistare un camper usato, un fine serie, appartenente cioè a uno stock di produzione precedente, o è meglio indirizzarsi verso un veicolo nuovo da ordinare presso un concessionario?


Cerchiamo di analizzare al meglio le varie opzioni.

Read More

Bimobil: in anteprima i modelli 2011

Mag 13, 2010

A quattro mesi dal Salone del Camper, in programma a Parma tra l’11 e il 19 settembre, è stato reso noto l’elenco dei partecipanti. Tra le tante conferme, la manifestazione sarà l’occasione per conoscere anche marchi e prodotti nuovi che per la prima volta si propongono all’attenzione del pubblico italiano. Bimobil è tra questi.

Nata nel 1977, Bimobil è una solida realtà artigianale tedesca che produce un centinaio di veicoli ricreazionali ogni anno. Il nome dell’azienda, Bimobil, sottointende chiaramente il primo indirizzo intrapreso, quello della realizzazione di cellule pick-up disponibili sia per fuoristrada (Nissan, Toyota e LandRover), sia per le più convenzionali meccaniche di base (Mercedes-Benz, Volkswagen, Ford, Iveco e Peugeot), rendendo duplici le possibilità di utilizzo del mezzo: come veicolo da lavoro, con il proprio cassone posteriore, o come confortevole veicolo ricreazionale se dotato della propria cellula abitativa. Con il tempo, la dinamica Factory di Oberpframmern ha affiancato a questi prodotti la realizzazione di mansardati tradizionali, di caravan e di veicoli speciali destinati a spedizioni e utilizzi professionali.

Caratteristica comune di tutta la produzione è l’utilizzo di robustissime scocche a pannelli sandwich da 45 mm di spessore caratterizzate da un rivestimento esterno in alluminio e da una coibentazione in RTM da 40 mm per pareti e tetto e 50 per il pavimento a garanzia di un isolamento di primissimo livello. Le giunture tra gli elementi, poi, sono realizzate mediante profili in alluminio annegati nella struttura e avvitati tra loro che garantiscono robustezza e rigidità: sempre una gabbia di alluminio, poi, è utilizzata per la struttura del pavimento, rivestito esternamente in vetroresina. Questo, in diversi modelli è affiancato da un funzionale e capace doppio pavimento, alto 28 cm e contenente parte dell’impiantistica di bordo oltre che, naturalmente, vani per lo stivaggio.

La caratteristica linea esterna, spigolosa, è ripresa da un mobilio interno realizzato interamente in legno massello a garanzia di robustezza e affidabilità nel tempo. In linea con la classe dei veicoli anche la componentistica, con finestre Dometic S4 per tutti i veicoli, porte di ingresso Dometic o Hartal e grande autonomia con serbatoi dell’acqua che possono arrivare a 190 litri anche nei modelli compatti.

In attesa di scoprire le novità della gamma 2011 che vedrà per la prima volta Bimobil presente al Salone del Camper di Parma, vediamo come si suddivide la gamma attuale.

Il gradino di ingresso al mondo dei motorizzati Bimobil è rappresentato dalla serie Husky: si tratta di quattro cellule pick-up realizzate per essere accoppiate al Ford Ranger con doppia cabina, al Mazda L Cab, al Nissan Navara doppia cabina, al Land Rover Defender 130 Crew Cab e al Toyota HZJ 79. Quattro i modelli disponibili: Husky 230, 235, 240 e 258, ognuna ordinabile scegliendo tra le quattro piante disponibili. La “1” prevede il classico matrimoniale in mansarda, dinette posteriore matrimoniale, blocco cucina compatto opposto all’armadio e all’ingresso. La “2” ricalca sostanzialmente la prima variante ma vi aggiunge un compatto ma funzionale blocco toilette ottenuto restringendo parzialmente la dinette posteriore. La “2L” ricalca questa pianta dilatando lo spazio riservato al bagno a scapito di uno dei due armadi guardaroba, mentre la “3” opta per una dinette matrimoniale trasversale anteriore con cucina e bagno posteriori. Da notare, per i modelli 1,2 e 2L la presenza di un immenso portello posteriore che, posizionato nella parte di coda della dinette, offre agli occupanti del living le stesse sensazioni di libertà provabili all’esterno del veicolo.

Le cellule scarrabili Bimobil sono disponibili anche per meccaniche di base di maggiori dimensioni e portata: è il caso dei modelli VD280 e BJ 330.

La prima è una cellula da quattro posti letto pensata su misura per il Volswagen Transporter T5 con doppia cabina: l’insieme, lungo 625 cm e con una massa complessiva a pieno carico di 3.5T, offre così una mansarda anteriore da 204×160 cm e un letto matrimoniale ottenibile trasformando la dinette posteriore di 199×125 cm mentre i servizi sono sviluppati centralmente e contano su blocco cucina con frigo trivalente, fornello a due fuochi e lavello inox e toilette opposta. Presente, anche in questo caso, il maxiportello posteriore. L’impiantistica conta su riscaldamento Combi4, serbatoio dell’acqua potabile da 80 litri e recupero da 60 mentre la tara di 2700 o 2775 kg (a seconda della motorizzazione scelta) lascia ampi margini di carico. Da notare, infine, la presenza di un passaggio tra cabina e cellula.

Modello maggiore, BJ 330 si adatta alle meccaniche Mercedes-Benz Sprinter e VW Crafter con doppia cabina. La disposizione prevede, oltre alla classica mansarda, una dinette laterale opposta a blocco cucina e armadio, ingresso posteriore di fronte alla toilette con doccia e, in coda, due letti a castello affiancati da un secondo armadio. Caratteristica saliente, oltre al portello panoramico per la dinette, la presenza del doppio pavimento passante e del garage in coda. Lungo 685 cm (meccanica compresa), offre 5 posti letto (215×160 in mansarda, 187×75 i letti a castello e 105×195 la dinette), frigo da 97 litri, riscaldamento Combi 4  e serbatoi da 120 e 80 litri.

Non mancano, poi, le versioni con cellula fissa: VL326 è un mansardato compatto su VW T5 che offre 4 posti letto in 585 cm grazie alla mansarda (204x145cm) e alla dinette posteriore (199×130) con servizi centrali e altezza fuoritutto contenuta in 288 cm.

Più grande, LB 355 sceglie la meccanica del VW T5 con telaio Al-Ko AMC per declinare, in 599 cm, la stessa pianta del VL326 sostituendo però il matrimoniale in mansarda con due letti gemelli da 200×80 cm. Questa pianta, particolarmente apprezzata in Germania, caratterizza anche il modello LB365, lungo 638 cm e disponibile sia su Mercedes Sprinter che su VW Crafter e su Peugeot Boxer, gemello del Fiat Ducato.

L’Iveco Daily, 50C15 e 50C18 equipaggia, invece, la versione LB458: pur declinando la stessa pianta dei precedenti 365, adotta non solo il doppio pavimento ma un comodo e funzionale salottino anteriore capace di portare a quattro il numero di posti frontemarcia. Lungo 697 cm, questo modello vanta un enorme living posteriore da 210×160 cm.

Il ruolo di veicolo top di gamma dell’offerta di mansardati Bimobil spetta all’ST 702: lungo 710 cm e  allestito su Iveco Daily da 5200 kg di massa complessiva, offre sei posti letto grazie a un matrimoniale da 206×153 cm in mansarda, una dinette centrale da 191×110 cm e tre letti a castello posteriori da 200×76 di cui quello inferiore può trasformarsi in gavone a volume variabile. Non mancano, poi, il frigo da 150 litri e una grande autonomia idrica, con serbatoi da 240 e 140 litri.

Non mancano, poi, le proposte per utilizzi professionali: ne sono un esempio l’EX 345 su Iveco 55S17W 4×4, e il più grande EX480 su Mercedes-Benz Atego 1023 Alrad.

Uniche nel loro genere, le caravan Bimobil possono essere dotate sia di telaio standard sia di un apposito telaio a doppio asse con asse anteriore sterzante: ne è un esempio la AX 575, caravan a 4 posti letto destinata a chi in un rimorchio ricerca il massimo della comodità e non vuole rinunciare a nulla, nemmeno a un maxi garage posteriore in grado di contenere due moto e diverse biciclette.

Ultima creazione dell’ingegnoso costruttore tedesco, il nuovissimo EX328G sfrutta la meccanica del fuoristrada Mercedes G300 con motore 3.0CDI V6 da 184 cv, cambio automatico a 5 rapporti, trazione integrale gestita da tre differenziali bloccabili per realizzare un confortevole veicolo off road capace di offrire sicurezza in fuoristrada abbinandola a comodità e praticità.

Lungo 599 cm, largo 211 e alto 312, vanta una massa in ordine di marcia di 3560 kg e un peso massimo compessivo di 4300 kg, con un carico utile di 760 kg.

Realizzato sfruttando le caratteristiche peculiari della produzione Bimobil, dalla scocca, particolarmente robusta, ai mobili in legno massello, l’EX328G propone una mansarda anteriore capace di ospitare due letti singoli di grandi dimensioni (da 214×77 e 207×77 cm) con un cielo utile compreso tra 71 e 63 cm. La parte terminale dei letti ospita, sotto a se, l’armadio guardaroba, alto 115 cm e profondo 75, mentre a fianco, sulla parete sinistra, trova posto la toilette. Di forma rettangolare (misura 109×77 cm),  adotta wc Thetford con tazza girevole, mobile lavabo e piatto doccia. Verso la coda del veicolo, compreso tra la dinette posteriore e il bagno, un mobile basso accoglie il frigorifero a compressore da 65 litri. La zona posteriore, come detto, è destinata al living: una dinette panoramica, servita da tre finestre e dall’ormai classico sportello di grandi dimensioni posteriore, può ospitare quattro persone riunite intorno al tavolo centrale e trasformarsi per la notte in un matrimoniale da 195×115 cm. Completa l’allestimento il blocco cucina, lineare: misura 98×55 cm e ospita un fornello a due fuochi, un lavello inox e una gran quantità di stipetti e armadietti.

E’ dotato di sette finestre Dometic S4, porta di ingresso Hartal con finestra, doppio gradino elettrico e zanzariera scorrevole a pacchetto, due oblò a tetto (su dinette e toilette), batteria supplementare al gel da 120Ah, illuminazione interna a Led, serbatoio dell’acqua potabile da 148 litri, recupero da 80 litri, riscaldamento e boiler Truma Combi 4 con aria canalizzata e frigorifero a compressore da 65 litri.

Per maggiori informazioni: www.bimobil.com

Read More

L’evoluzione del motorhome

Apr 20, 2010

E’ forse il più sognato: associa generalmente eleganza, stile e panoramicità. Ma i motorhomes di oggi sono il risultato di un’evoluzione iniziata diversi anni fa. Ecco alcune delle tappe più significative.

La storia del motorhome europeo inizia da molto lontano: oltre quarant’anni fa, nel 1968, Arca propone il Superjolly, primo esempio di motorhome italiano prodotto in serie.

Read More

Acquistare un motorhome

Mar 6, 2010

Analisi, riflessioni, suggerimenti su cosa controllare prima dell’acquisto di un motorhome.

La costruzione parte da una meccanica di base, il cosiddetto “scudato”. E’ l’autotelaio che conserva organi meccanici, cruscotto e pavimento ma che è sprovvisto della cabina di guida: questa sarà ricostruita ad hoc in funzione dell’allestimento, con dimensioni maggiorate. Questo punto è fondamentale: sia perché riguarda l’ergonomia interna, sia perché tocca da vicino la sicurezza passiva del veicolo. Va da sé, infatti, che un autotelaio cabinato, in cui cioè la cabina originale è quella fornita dai più grandi costruttori mondiali (Fiat/PSA, Ford, Iveco, Mercedes-Benz, Renault, VW), la sicurezza in caso di urto frontale o laterale è gestita da strutture collassabili ad assorbimento di energia, da barre antintrusione in acciaio, da cinture di sicurezza con pretensionatore e da un numero crescente di airbag.

Read More

Tour.it 2010, il primo appuntamento fieristico dell’anno

Gen 18, 2010

La prima fiera dell’anno in Italia si tiene, come ormai tradizione, a Carrara. L’edizione 2010 ha confermato il ruolo che la manifestazione ha saputo conquistarsi, in anni di costante lavoro: un riferimento di inizio anno, quando l’interesse per il settore si rialza dopo il periodo invernale.

Tour.it ha una valenza ed un richiamo di carattere locale, ma a respiro piuttosto ampio, essendo presenti i Concessionari di alcune Regioni del Centro Italia. Essi espongono una buona varietà di marchi (sono veramente pochi gli ‘assenti’), e non mancano diversi stand specializzati in accessori: alcuni come rappresentanza dei cataloghi, che espongono e illustrano i loro articoli, altri dove è possibile effettuare direttamente l’acquisto.

Dopo la timida apparizione dello scorso anno, in questa edizione ha preso corpo una presenza decisamente considerevole di nautica da diporto.

Una fiera, quindi, ben collocata nel calendario, che – senza aver alcuna ambizione di insidiare primati di presenze e affluenze a livello nazionale – ha una sua precisa dimensione e motivazione, e che ha, anche quest’anno, gremito i parcheggi di famiglie in camper, e anche in auto, che hanno raccolto lo stimolo di una visita alla produzione, alle novità, all’offerta esposta in modo ordinato e ben fruibile nei tre padiglioni.

Lo speciale fotografico da Tour.it 2010

Read More

Un mega motohome con balcone

Gen 5, 2010

balconeDavvero esagerato in tutto, questo Country Coach Veranda: all’arredo casalingo, ai materiali di pregio, ai componenti extra lusso, si aggiunge un balcone laterale estraibile, che ne fa immaginare un uso più per soste prolungate che per viaggiare…

Read More

Mondo Camper Sud: segnali positivi da Napoli

Dic 10, 2009

La splendida ambientazione della Mostra d’Oltremare di Napoli ha ospitato la fiera emergente del settore: Mondo Camper Sud.

La manifestazione ha visto la partecipazione di numerosi Concessionari della Regione e di diversi altri operatori del settore. Buona la campionatura presente dei veicoli, a copertura di quasi tutti i marchi: gli stand – molto curati – hanno permesso ai visitatori di toccare, scoprire, approfondire la conoscenza dei tanti modelli esposti.

Diversi gli stand di accessoristica, anche con la possibilità di acquisto (opzione piuttosto praticata, a quanto si è visto).

Oltre ai tre padiglioni, interamente occupati, erano allestiti anche spazi espositivi esterni per le caravan, nei passaggi di raccordo gli edifici.

Complessivamente una manifestazione bella e riuscita, dove il pubblico – accorso anche da lontano, vista la novità e la intelligente possibilità di sosta attrezzata e di abbinamento di una visita a Napoli – ha premiato l’impegno degli espositori, dimostrando di gradire l’appuntamento che si auspica si consolidi e diventi un punto fermo del calendario fieristico italiano di settore.

Lo speciale fotografico su Mondo Camper Sud 2009

Read More

Camper style: comfort e mobilità

Ott 29, 2009

mondonaturaIn quanto camperista dell’ultima ora, mi sono affacciata a Mondonatura con l’occhio curioso e attento di chi ha molto da scoprire e tutto da imparare. In fiera si distinguono a una prima occhiata le “esperte”, ovvero quelle signore che a prima vista sanno subito valutare le capacità abitative di un mezzo, forti di una buona dose di vacanze itineranti sulle spalle, da quelle come me, che vagano con il naso in su aspettando il colpo di fulmine con il camper della loro vita. Tutta presa dal mio beato vagare, posso solo raccontare quello che mi ha colpita, ovvero la mia personalissima “camper opinion”.

Big o small? Sembrano i due trend in netta ascesa nel mondo dei camper. Le vie di mezzo di solito bene accette,  hanno perso quell’appeal che avevano fino a qualche anno fa. Oggi le parole d’ordine sembrano essere due: comfort e mobilità, due opposti che ben interpretano gli archetipi femminile e maschile. Questa questione ne mette in moto altre: parcheggiarsi o muoversi? Campeggiare o itinerare? Andare piano o veloci?

Al di là dei luoghi comuni (non è vero che le donne si soffermano sulla cellula e gli uomini sulle motorizzazioni) sembra prevalere il trend del design e del comfort, coniugati a prestazioni di tutto rispetto.

Molti assiomi cadono a pezzi: per esempio quello che vede i profilati mezzi poco adatti alle famiglie. Dopo Burstner ci pensa Laika a sfatare il mito del mansardato, con i suoi lettini basculanti, ideali per la prole al seguito. Comodi basculanti e bagni in coda anche per New Florence Camper, che rivede il design interno dei suoi furgonati e per Wingamm, ottimo il 540 per lo spazio sapientemente organizzato, con dinette molto spaziosa e comodo letto basculante. Modernissimi e stilosi gli interni dei Bavaria, il cui motorhome ha una bellissima camera in coda e una cucina molto spaziosa, per non parlare delle rifiniture del mobilio, veramente di gusto e qualità. Non si capisce perché gli imponenti camper americani, così belli fuori, abbiano questi interni di gusto lievemente demodé. Sempre lussuosi e off limits gli storici ed italianissimi Vas, personalizzati nei minimi dettagli.

Un occhio di riguardo finalmente ai disabili e alle loro esigenze, con soluzioni mirate nella sezione “camper senza barriere”.

La chicca di quest’anno? I colori e le personalizzazioni: in controtendenza con il passato le tappezzerie degli interni prediligono la sobrietà e gli esterni si colorano e si arricchiscono di decori.

Read More

Voglio una casa su ruote!

Ott 22, 2009

Il Vas di Rosso alla data dell'acquisto il 31 ottobre 2008Il Vas di Rosso alla data dell’acquisto, il 31 ottobre 2008
Negli ultimi anni la mia vita è stata pacificamente stanziale. Tanto stanziale che ormai mi ero abituata all’idea di passare i finesettimana a fare il barbecue e le ferie in giardino, autoconvincendomi con un pizzico di snobismo che il relax vero si consuma tra le mura domestiche.

Poi in primavera cominciano i piccoli viaggi: finesettimana dissidenti in cui ti trovi persino a dormire in macchina (anche se in un pick-up molto spazioso) e ti scopri a sognare una casa su ruote. Un posto caldo e accogliente che ti conceda di vedere un po’ di mondo, esentandoti dalla spasmodica ricerca di una stanza d’albergo, tutte le sere all’imbrunire.

Da subito ti accorgi che scegliere il primo camper equivale per una famiglia alla scelta dell’abito nuziale per la sposa.

Sfogli miliardi di riviste, ti fai tutte le fiere di settore, chiedi prezzi e preventivi e poi continui a fluttuare nell’indecisione perché non trovi niente che ti sta bene.

Read More

Cosa mi compro?

Ott 19, 2009

Riflessioni sull’acquisto di un veicolo ricreazionale: tipologie, peculiarità, budget.

DSC_0375

Entrare in possesso di un veicolo ricreazionale è spesso la tappa conseguente a una rivoluzione nel proprio stile di vita. Una rivoluzione, non un’evoluzione, poiché l’entrata in famiglia di un compagno di avventure di questo tipo è suscettibile di modificarne in maniera sensibile le abitudini e la pianificazione delle attività, ricreative e non solo.

Il camper, infatti, è un veicolo complesso. Probabilmente è uno dei prodotti più complessi oggi disponibili sul mercato poiché associa base meccanica, cellula abitativa e accessoristica. Ognuna di queste tre grandi categorie è sviluppata da produttori indipendenti e consegnata all’assemblatore finale: a lui il compito, infatti, di miscelare sapientemente gli ingredienti tenendo sempre in considerazione che il prodotto finito dovrà avere un rapporto qualità prezzo attraente ma che ciò non dovrà incidere in alcun modo sull’estetica che, anzi, dovrà essere attraente e, possibilmente caratterizzante agli occhi dell’acquirente.

Read More

Le aree di sosta: approdi insostituibili o strumenti di decentramento?

Ott 6, 2009

Una moderna area di sosta per camper (San Galgano, SI)

Una moderna area di sosta per camper (San Galgano, SI)

Nè l’uno nè l’altro, probabilmente.

Per una parte dell’utenza che viaggia in camper, le aree di sosta rappresentano il punto di arrivo insostituibile, un riferimento che non può mancare. Indubbiamente, nelle prime uscite a bordo del nostro veicolo sono una meta importante, che dà sicurezza ed un certo livello di confort.

Altri, invece, vi ricorrono solo se assolutamente necessario, preferendo la ricerca di sistemazioni più ‘libere’.

Come per qualsiasi tipo di offerta di servizi o prodotti in una moderna economia, esistono vari livelli di qualità proposti all’utenza, così come diversificate sono le aspettative degli utilizzatori. Ed è molto difficile, probabilmente impossibile, trovare una soluzione ‘ideale’ in senso assoluto, in grado di soddisfare pienamente al tempo stesso sia chi fruisce del servizio sia chi lo eroga.

Read More

Benvenuti su COL Magazine!

Ott 5, 2009

logo-articoloSiamo davvero lieti di potervi presentare questo nuovo canale: un “magazine” online che ha lo scopo di arricchire l’esperienza di navigazione sul vostro portale preferito, www.camperonline.it.

In questo magazine trovate idee e stimoli per viaggi in camper, novità del settore, suggerimenti per migliorare la vita a bordo del vostro veicolo e per usarlo al meglio.

Evidenziamo anche molte segnalazioni e indicazioni, sia da parte nostra che dai più attivi partecipanti alla nostra Community, che ora ha un ulteriore riferimento nel quale trovare e condividere le preziose informazioni che tanto ci aiutano a fruire in modo consapevole e intelligente degli strumenti che amiamo: camper e motorhome, caravan e autocaravan, in viaggio e in sosta, sia presso aree attrezzate che – perchè no? – in campeggio.

Segnaliamo anche le curiosità viste “sul campo”, ad esempio in fiera, in viaggio, in vacanza, così come alcuni contributi dalla rete, per qualche intermezzo divertente.

Grazie di seguirci: c’è molta strada da fare insieme!
E – come sempre – grazie dei consigli che ci permetteranno di migliorare!

Per lo Staff di CamperOnLine.it,

Paolo Bertino

Read More

Mondo Natura: da Rimini le foto delle novità per la nuova stagione

Ott 2, 2009

Il più importante appuntamento fieristico italiano dell’anno ha acceso i riflettori sulle novità 2010 del settore.

Sul fronte delle produzioni, vi sono stati alcuni marchi che hanno presentato decise innovazioni, mentre altri si sono limitati – visto il periodo precedente poco entusiasmante dal punto di vista commerciale – a evoluzioni di prodotto meno evidenti.

Sempre interessante il comparto dell’accessoristica, con diverse novità di rilievo da rivedere poi al momento della conferma sul piano commerciale, e la consueta ricca scelta di proposte in esposizione. Peccato per la compressione degli stand in un unico padiglione, dovuta in parte a qualche defezione e in parte alla generalizzata tendenza a ridurre i costi e qundi le superfici espositive.

Ci auguriamo che il successo di pubblico in visita sia foriero di conferme alle sensazioni di cauto ottimismo che il comparto percepisce, primo sintomo della ripresa economica tanto attesa e sperata.

Lo speciale fotografico da Mondo Natura 2009.

mondonatura2009

Read More

Caravan Salon 2009: a Dusseldorf si apre il sipario sul 2010

Ott 1, 2009

Il pubblico negli stand Fendt e Hobby

Come ogni anno, la grande kermesse tedesca inaugura la nuova stagione commerciale, attraendo espositori e visitatori da tutta Europa.

Oltre ad essere il palcoscenico privilegiato sul quale vengono esposte le novità in anteprima, il Caravan Salon ha ormai il compito di misurare l’interesse per il comparto da parte del pubblico. E quest’anno, dopo un anno non certo entusiasmante per nessun Paese e per nessun costruttore, si respirava un clima di grande, incerta attesa.

Ebbene, saltando subito alle conclusioni, basate sui dati esportati dall’organizzazione – ma confermati dal nostro rilievo sul posto, sia visivo che riportato dagli espositori – la risposta del mercato c’è stata, eccome. I visitatori sono stati in crescita rispetto all’edizione precedente, ma quel che più conta è che negli stand non c’erano solo svogliati turisti in passeggiata, ma attenti utenti che dimostravano evidente interesse e buona inclinazione a richiedere approfondimenti tecnici e preventivi.

Bene hanno fatto, quindi, gli espositori che si sono presentati con produzioni aggiornate e cataloghi stimolanti: la parte di pubblico che, da tempo trattenuta dalla congiuntura internazionale, era ben disposta a valutare un eventuale acquisto li ha impegnati a fondo.

E il commento finale sembrava un coro: “Torniamo a casa soddisfatti e più sereni di quando siamo arrivati”.

Rinviando a news più specifiche sui singoli prodotti l’approfondimento sulle novità, lasciamo quindi parlare le fotografie che abbiamo scattato in fiera.

Lo speciale fotografico dal Caravan Salon 2009

Read More

In questo mondo di ladri

Set 29, 2009

Uno degli aspetti che può turbare il nostro approccio alla vacanza in camper o caravan è quello della sicurezza. Ci riferiamo, in questa analisi, alla sicurezza di beni e persone, e non alla sicurezza dal punto di vista tecnico e della circolazione stradale.

Read More