August 9, 2020

Il soggiorno

L’area living del Viseo 690 G si compone di una semidinette standard con tavolo ancorato a parete e si completa nella sua fruizione con la rotazione dei sedili in cabina, offrendo fino a quattro posti a tavola.

Il piano di seduta del sedile ha un’ampiezza di 110 (che si restringe a 108) x49 cm, con uno spessore di 13 cm e un’altezza da terra del piano di seduta di 49 cm. Lo schienale, comprensivo dei cuscini, ha uno spessore di 12 cm. Il tavolo, ancorato a parete, non dovendo concorrere a formare un letto aggiuntivo, è dotato di una gamba tubolare fissa. Il piano, alto dal pavimento 73,5 cm e distanziato dal cuscino della dinette di 24 cm, ha un’ampiezza di 105×65 cm ed è dotato di un ampliamento girevole e orientabile a piacimento da 45×65 cm che si viene a trovare, una volta in opera, a 69 cm di altezza. La cassapanca non è sfruttabile, contenendo il serbatoio dell’acqua, mentre è disponibile un pensile superiore a due ante da 43×39 cm, con spazio interno suddiviso tra due ripiani alti da 43x29x15 cm e due bassi da 43x22x21 cm; va detto, però, che i ripiani interni hanno la possibilità di essere riposizionati ad altezze diverse secondo le esigenze.

Sotto il tavolo è presente anche un pratico portabottiglie con tre spazi.

Luce e aria diurne sono forniti da una finestra di 70×50 cm dotata di tendina di cortesia, mentre per l’illuminazione notturna provvedono due spot sottopensile, l’illuminazione perimetrale dello stesso pensile e una plafoniera centrale, oltre a due spot posti sull’ingresso. Sopra il sedile dinette, è montato un porta tv lcd con vicino un gruppo prese che contempla attacco antenna, presa a 12V e 220 V, mentre sotto il pensile è disponibile un attacco USB.

I servizi

La cucina, collocata subito a sinistra dell’ingresso, è di tipo lineare, con sviluppo di 108×50 cm e piano alto 92 cm dal pavimento.

È dotata di un gruppo integrato Dometic, con copertura in cristallo differenziata e parzializzabile, dalle dimensioni globali di 103×36 cm, che comprende il blocco cottura con accensione piezoelettrica da 55×32 cm e tre fuochi dal diametro di 6 cm, distanti tra di loro 34, 22 e 19 cm. Il lavello, inox, è servito da un miscelatore monocomando in materiale plastico, è lungo 34, largo 29 e profondo 10 cm. Lo spazio libero di lavoro sul piano è di 108×7 cm.

Il mobile, contornato da illuminazione perimetrale, annovera due cassettoni scorrevoli con chiusura assistita. Il primo contiene al suo interno anche un contenitore portaposate da 37x35x6 cm, scorrevole longitudinalmente e riposizionabile a piacere: lo spazio totale disponibile è di 94x36x18 cm. Il secondo cassetto, completamente libero, ha dimensioni di 94x38x18 cm.

Sopra i cassetti, un’anta a ribalta (con illuminazione perimetrale) da 99×17 cm nasconde al suo interno i sezionatori del gas e due spazi utili (ad esempio come portaspezie) alti 17, 5 e profondi 6 cm, e larghi rispettivamente 46 e 53 cm.

Il pensile ha due ante da 49,5 x39 cm e uno spazio interno (anche in questo caso variabile con il riposizionamento dei ripiani) suddiviso in due parti alte da 49x29x14 cm e due basse da 49x21x20 cm. All’illuminazione (oltre che dalle strisce a led che incorniciano anche questo pensile) è fornita da due spot led, mentre a luce e aerazione provvede una finestra da 70×35 cm e un oblò da Mini Heki da 40×40 cm.

Nel veicolo in test il frigorifero è un Dometic 8501 da 105 litri, montato in un mobile laterale in comoda posizione rialzata. Lo stesso mobile ha un vano alto a disposizione con anta da 52×40 cm, spazio interno di 42x52x41 cm, e una mensola utilizzabile anche come porta tv per la zona notte (è fornita di prese 12 e 220 V) da 55×43 cm. In opzione, tutta la colonna può essere allestita con frigorifero grande da 160 litri con cella freezer separata.

Il bagno ha un accesso da 190×52 cm con una soglia di 11 cm. Con una dimensione globale di 100×90/80 cm, adotta una configurazione “Combi” che prevede l’allestimento del vano doccia con la rotazione di tutta la parete che sorregge il gruppo lavabo/specchio/armadietto.

Il box doccia così ottenuto, con piatto in termoformato dotato di doppia piletta di scarico e colonna con erogatore proprio (“nascosto” sotto la parete del lavabo), sfrutta la stessa illuminazione con tre spot led ad appannaggio di tutto il vano toilette – così come dell’aerazione fornita dall’oblò Midi Heki e da un aeratore da 13x13cm – e ha una conformazione a “L”, con dimensioni di 80×54 cm nella parte più profonda e 98×30 in quella più stretta, con un’altezza utile di 193 cm e un gradino laterale (formato dal passaruota) di 50x30x32 cm.


Il lavabo ovale, in termoformato, alto da terra 93 cm, ha uno sviluppo di 43×28 cm e una profondità di 13, è servito da un miscelatore monocomando in metallo cromato a collo di cigno, è accessoriato con bicchiere e dispenser ed è sormontato da uno specchio da 64×30 cm con illuminazione perimetrale a led.

Sotto il lavabo, è ricavato un armadietto a due ante da 33×26 cm, con spazio interno di 57/25x 26×19 cm. A fianco, sopra il wc Thetford C200, è inserito un armadietto verticale con anta ricurva da 38,5×95 cm, con spazio interno suddiviso in quattro ripiani larghi 36 cm, profondi da 14 a 6 cm e alti (dall’alto verso il basso) rispettivamente 36, 22, 22 e 17 cm.

Zone letto e armadi

La zona notte conta su due letti singoli longitudinali. Quello sul lato destro è lungo 193 cm, con una larghezza massima di 76 cm e minima, lato piedi, di 47, mentre il sinistro, largo costantemente 76 cm, è lungo 203 cm. Per entrambi, il materasso è da 12 cm, l’altezza da terra è di 114 cm e l’altezza utile è di 84 cm. I letti sono forniti di rete a doghe e testata regolabile per facilitare i momenti di lettura e sono inseriti in un ambiente aerato da due finestre simmetriche da 120×60 cm con tendine di cortesia e da un oblò MiniHeki.
I due letti sono serviti da paretine anticondensa, riscaldamento a diffusione perimetrale e testate retroilluminate. Non mancano due spot di lettura orientabili, e una parte centrale di separazione corredata da due portabicchieri, un vano incassato da 41x42x7 centimetri e un ripiano da 59×45 cm.

La zona notte è corredata da una batteria di tre pensili, anche in questo caso forniti d’illuminazione perimetrale. Hanno ognuno ante da 41,5×27 cm e spazio interno non partizionato da 42x35x25 cm. Non mancano due vani a giorno laterali ognuno da 35x33x27 cm.

A facilitare la salita sui letti provvedono tre gradini, ognuno con bordo illuminato da una striscia di led e alzata di 18 cm. Dal primo all’ultimo, hanno dimensioni di 68x53x29, 54x42x29 e 41x42x42 cm. Quest’ultimo nasconde anche un vano interno piuttosto ampio: largo 38 e profondo 39 cm, vanta un‘altezza utile di 52 cm.


Sotto i due letti sono collocati gli armadi: il destro è configurato ad appendiabiti e, oltre che tramite l’anta frontale da 64×44, vi si acceda anche dall’alto ribaltando la parte finale del letto. In questo caso, è possibile avvantaggiarsi del sistema di rotazione verso l’alto della staffa appendiabiti che consente di sistemare più comodamente i capi appesi. Lo spazio interno ha un’altezza di 81, una larghezza massima di 80 cm, minima di 55 e una profondità di 48 cm. Per favorire l’alloggiamento dei capi più alti, sul fondo è ricavato un decassamento con profondità di 20 cm e sviluppo di 70/55×30 cm.

Il vano sotto il letto sinistro ha uno sviluppo più complesso e al suo interno, racchiuso entro un apposta “inscatolatura” in legno da 66x66x33 cm, si colloca anche la centrale di riscaldamento Truma Combi. Attraverso un’anta da 67×45 cm (oppure dall’alto ribaltando anche in questo caso la parte finale del letto), si accede a uno spazio alto al massimo 87 cm (54 nello spazio in corrispondenza del contenitore della stufa), largo 74 e profondo 81 cm. Sul fondo, sono presenti due ripiani con bordo anticaduta da 26×80 cm, con altezza utile, per entrambi, di 27 cm. All’interno di questo vano è collocato anche l’interruttore generale magnetotermico.

Non manca, infine, il classico letto basculante: dotato di rete a doghe, una volta in opera si posiziona a 117 cm dal pavimento, con un’altezza utile massima al soffitto di 81 cm. Lungo 180 cm e largo 140, ha un materasso in lattice di gommapiuma da 10 cm e tendine perimetrali, e beneficia di un oblò dedicato Mini-Heki nonché dell’illuminazione notturna fornita da due spot led.

Beppe Finello

Comments are closed.